7 modi per rimanere sempre positivi

Vi è mai capitato di sentirvi intrappolati in un ambiente tossico e negativo? Avete mai provato la sensazione di essere sopraffatti dalla negatività senza avere la possibilità di difendervi da essa? Se è così, sappiate che non siete da soli. Può capitare di trovarsi in un ambiente tanto tossico da voler addirittura arrivare a lasciare un lavoro che magari si ama: intrappolati tra pettegolezzi senza fine, frecciatine e pugnalate alle spalle, la fuga sembra l’unica soluzione ragionevole.

Potreste infatti trovarvi ogni giorno a dover vivere o lavorare in una modalità di autoconservazione, anche se avete un carattere forte, resiliente e premuroso. Un ambiente ostile però potrebbe perfino portarvi a mettere in dubbio queste qualità. Magari avete pensato che la vostra positività si sarebbe diffusa per osmosi agli altri e che questo avrebbe cambiato le cose ma non è stato così, vero? Se trascorrete qualche mese in un ambiente come quello che vi ho descritto poco fa, difficilmente riuscirete a rimanere ottimisti riguardo alla vostra personale situazione: la vostra energia diminuirà e la negatività che vi circonda si insinuerà dentro di voi fino ad avvelenare anche la vostra anima. Nessuno ama sentirsi sconfitto ma davvero credete di poter continuare a lungo a lottare contro una simile situazione? Se non siete fatti per stare a guardare con le mani in mano, allora sappiate che qualcosa deve cambiare se volete rimanere fedeli a voi stessi. Altrimenti sarete costretti a lasciare quell’ambiente che vi provoca tanto disagio.

Prendere il controllo

Per gestire una situazione di disagio c’è un’unica soluzione: attuare un cambio di prospettiva, a meno che non vogliate affrontare un’altra giornata con lo stomaco attanagliato dai dolori. Uscite dagli schemi e smettetela di affrontare di petto l’ambiente che vi provoca disagi. Piuttosto affrontatelo cercando di capirlo oggettivamente. Ci deve essere un motivo se un determinato ambiente ha mantenuto livelli di negatività alta per tanto tempo, anche prima che ci entraste voi. Cominciate a guardarlo come un osservatore esterno. Prima di tutto dovreste smettere di usare parole forti come lottare, proteggersi e farsi scudo, quando parlate dell’ambiente negativo  e rimpiazzarle con termini maggiormente proattivi come analizzare, osservare adattare. Sarà pure un cliché ma è la verità: avere equilibrio in tutte le cose, incluse le emozioni, è una fonte di vera felicità. Perciò se una situazione o una persona squilibra le vostre emozioni e vi porta giù verso il lato oscuro, allora è fondamentale capire come gestirla. Ecco per voi alcuni consigli su come gestire le persone negative per evitare che la loro energia negativa vi consumi.

1. Ascoltate con le orecchie dell’empatia

Le persone molto negative soffrono profondamente. Invece di pensare a proteggervi da loro, cambiate la prospettiva e provate a comprenderle. C’è qualcosa, che si tratti di un’eccessiva autocoscienza o di un attacco di cuore avuto da poco, che li consuma nel profondo. In fin dei conti stanno solo cercando un conforto. Di sicuro lo fanno in una maniera contorta ma il loro è un grido di aiuto. Invece di esserne sdegnati, cercate di vedere attraverso la loro negatività per svelare il dolore che provano e trasformate la situazione anche semplicemente chiedendo: “Come stai?” oppure: “Tutto a posto?” Come risultato la persona interpellata potrebbe rispondere seccamente o capire che qualcuno ha sentito il suo grido d’aiuto. Entrambe le cose vanno bene perché la persona in questione smetterà di trascinarvi nel suo misero destino dal momento che siete gli unici che le hanno chiesto qualcosa su come si sente. Non dovete diventare il suo migliore amico ma siate fiduciosi nel fatto che a volte i più piccoli gesti possono essere la fonte di grandi cambiamenti.

2. Tagliate corto

La negatività si nutre di attenzione. Senza attenzione la negatività muore. Se dovete rapportarvi con qualcuno che è negativo, tagliate corto e arrivate subito al punto. Stare con una persona che emana energia negativa può essere sfiancante. Quindi se non potete evitarle e dovete per forza comunicare con loro, pensatevi come un semplice visitatore nel loro spazio. Comunicate ma non impegnatevi. Come un turista in una terra straniera, osservate e rispettate la cultura che avete intorno, questo non vuol dire che dobbiate assumerla come vostra. Tagliando corto rispetterete voi stessi rendendovi conto che anche il vostro tempo è prezioso e che non c’è spazio per energia negativa non necessaria.

3. Dite loro la verità

Dite alle persone costantemente negative in maniera calma e razionale che non potete continuare a parlare con loro a meno che non la smettano di essere così negative. Questo discorso potrebbe non funzionare in tutte le situazioni ma rafforzerà i vostri nervi e vi darà la forza di farvi carico delle vostre emozioni. Molte persone hanno bisogno di avere uno specchio di fronte per vedere come sono. Dire la verità è un modo per stabilire dei confini in modo che la persona negativa realizzi che voi non volete essere parte di quello spazio. Indipendentemente dalla imprevedibile reazione  della persona negativa, così prenderete controllo delle vostre emozioni dichiarando come vi sentite. Nessuno può biasimarvi per essere voi stessi.

4. Focalizzatevi sugli inneschi positivi

Per quelli che hanno grande confidenza con i propri sentimenti, a volte basta una chiacchierata tra sé e sé per razionalizzare tutto ed eliminare la negatività. Per questo avere un arsenale di fattori che attivano la vostra positività, può riportarvi rapidamente indietro al vostro sé positivo. Se per esempio amate la musica, potrebbe bastarvi ascoltare la vostra canzone preferita per eliminare la negatività. Ecco altri esempi:

  • Avere una lista di citazioni che rafforzino l’identità da leggere
  • Leggere o ascoltare qualcosa che vi fa ridere o sorridere
  • Leggere una storia personale che vi sia di ispirazione
  • Parlare con un amico positivo

 È un po’ come in uno spettacolo di magia: si tratta di reindirizzare l’attenzione su qualcosa di diverso. Quando reindirizzate i vostri pensieri, non li state eliminando li state semplicemente spostando nel passati affinché non vi consumino.

5. Rendetevi conto che la negatività è una comfort zone

Lo so che può sembrare assurdo: perché mai qualcuno dovrebbe voler essere negativo? Per quanto strano possa sembrare, alcune persone negative si trovano a proprio agio nell’esserlo. Alcune perché sono nate e sono state cresciute in un ambiente negativo e quindi la loro realtà si è sempre configurata come negativa in definitiva. Non conoscono altro modo di essere. Esistono alcune persone costantemente stressate che stressano gli altri quando non hanno niente per cui essere stressati, la trovano una cosa profondamente sbagliata. Se non sanno come ci si sente ad essere circondati dalla positività, questo sentimento potrebbe essere estraneo per loro. Così cercheranno di influenzarvi in maniera inconscia e di trascinarvi nel loro mondo. Rassicuratevi con la consapevolezza che non dovete necessariamente essere parte del loro mondo e siate consapevoli della vostra realtà. Di nuovo immaginatevi come un viaggiatore che sta sperimentando il mondo di qualcun altro per poi ritornare nella propria positiva casa.

6. Non entrate in conflitto

Non disperdete la vostra energia diventando parte di un conflitto. Se vi introdurrete nei contrasti provocati dalle persone negative, anche le vostre energie ne risulteranno consumate. È bene non essere coinvolti. Avete cose più importanti nelle quali impiegare il vostro tempo. Al giorno d’oggi abbiamo sempre bisogno di più energia. Conservate la vostra energia. Non lasciatevi coinvolgere. Abbandonate la conversazione in maniera educata.

7. Diventate più forti grazie alle persone negative

In ogni esperienza c’è un seme di saggezza. Guardate le persone negative e crescete partendo dal loro esempio. Le esperienze con le persone negative possono insegnarvi a:

  • Solidificare la consapevolezza di chi è veramente importante per voi e perché
  • Imparare a lasciare andare le persone che vi trascinano a fondo
  • Essere resilienti nei confronti della negatività

Molti di noi sono più portati a sentire le emozioni che non a utilizzare la logica per organizzare l’esperienza, Prendetevi un attimo di tempo e trovate le lezioni nelle vostre esperienze che rendono la vita quell’interessante percorso che dovrebbe essere.

Potete gestire le persone negative e prosperare

Se vi comporterete seguendo questi sette suggerimenti, sarete in grado di gestire anche un ambiente negativo e di non perdere il vostro posto di lavoro. In più avrete un ulteriore aiuto per mantenere uno sguardo positivo sulla vita. Le persone negative non dominano la vostra vita. Voi avete il totale controllo dei vostri sentimenti e potete cambiare prospettiva, nonché il modo di gestirli. Fare esperienza di emozioni positive e negative è un fatto della vita ma non c’è motivo di lasciare che qualcun altro controlli il modo in cui vi sentite. Una volta qualcuno ha detto che vivere è come fare surf. Che si tratti di surf buono o cattivo, alla fine tutti tornano in spiaggia a surfare perché è dannatamente divertente. Se volete cavalcare queste onde, non lasciate che le persone negative vi rubino la tavola e il divertimento. Avete letto sette modi per gestire le persone negative: ce n’è qualcuno che mettete già in pratica?

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

tristezzaTrova la carriera dei tuoi sogni