Costo della vita in Australia

Pochi giorni fa vi abbiamo parlato di QUANTO SI GUADAGNA IN AUSTRALIA e in moltissimi ci avete chiesto quale sia il costo della vita in Australia, ebbene questa guida pratica è dedicata appunto a quanto costa vivere in Australia, in questo modo potrete avete un’idea di quale possano essere le spese medie per una famiglia di quattro persone che ha intenzione di trasferirsi nel Paese.

 

Affitto

Prezzi riferiti a una stanza in città (Sydney), zona centro e primi suburbs.

Camera Singola AU$ 200 – AU$ 350 a settimana

Camera Condivisa AU$ 120 – AU$ 200 a settimana

Casa con due stanze AU$ 500 – AU$ 1000 a settimana

In periferia i prezzi scendono anche della metà.

Tasse comunali

AU$ 100 al mese – in esse solitamente è inclusa la tassa per l’acqua. S

e si è in affitto, è possibile che non ci sia bisogno di pagare questa tassa, perché già compresa nell’affitto.

Energia Elettrica

Non dimenticate che sebbene non dovrete pagare molto per riscaldare la vostra proprietà, potreste dover pagare per raffreddarla!

I costi dell’elettricità mutano in maniera sensibile da stato a stato.

Dovreste preventivare una spesa che varia tra AU$50 e AU$ 110 al mese.

Assicurazione sulla casa

A partire da AU$ 80 al mese.

Assicurazione sanitaria

La copertura medica privata è opzionale, tuttavia molti australiani hanno almeno la tariffa standard dell’assicurazione medica privata.

Per una famiglia di 4 persone di dovrebbe mettere in conto una spesa di circa AU$ 220 al mese.

Tariffa indicativa per individuo varia da AU$ 41 al mese con visto studente a AU$ 27 a settimana con visto vacanza lavoro.

Questo tipo di assicurazione include le visite mediche specialistiche, dentistiche ed oculistiche, oltre ad eventuali cicli fisioterapici.

Tassa automobilistica

Circa AU$ 150 – AU$ 200 all’anno, in base al tipo di auto e allo stato o al Territorio in cui si vive

Assicurazione Auto

Per una automobile media non nuovissima, ma neanche vecchia, si deve prevedere una spesa di circa AU$ 300 all’anno.

Telefono e banda larga

Una spesa che varia tra AU$ 50 e AU$ 100 dovrebbe essere più che sufficiente, in base all’offerta che si preferisce sottoscrivere e soprattutto in base a quanto siate nostalgici di casa! 

TV

La TV satellitare costerà circa AU$ 90 al mese.

Telefoni Cellulari

La spesa in questo caso varierà se deciderete di sottoscrivere un contratto, oppure se preferirete pagare al consumo. Tuttavia dovreste prevedere un costo compreso tra AU$ 30 e AU$ 60 al mese, in base alche al vostro volume di chiamate. 

Scuole Pubbliche

La maggior parte delle scuole pubbliche non hanno tasse stabilite, tuttavia potreste ricevere una richiesta di contributo volontario annuale di circa AU$ 200, unitamente a una tassa per il materiale di cancelleria di circa AU$ 50 per anno scolastico.

Scuole private

Le rette delle scuole private variano molto. Si parte dalle scuole religiose le cui rette sono comprese tra AU$ 3.000 e AU$ 6.000 all’anno, per arrivare a scuole private di lusso la cui iscrizione può anche arrivare, e  a volte superare, AU$ 20.000 all’anno. 

Spesa alimentare

Molti australiani fanno la spesa settimanale al supermercato. Woolworths e Coles sono due grandi catene che si possono trovare in Australia e offrono una grande varietà di carne fresca, frutta e verdura, così come buon cibo preconfezionato. Molti supermercati inoltre fanno degli sconti mensili o settimanali, che permettono di risparmiare denaro su alcuni prodotti selezionati

In Australia si possono trovare anche 200 negozi della catena low cost tedesca Aldi, conosciuta a noi europei.Una famiglia di quattro persone dovrebbe preventivare una spesa di circa AU$ 200 in media per la spesa al supermercato. Carne, frutta e verdura, sono prodotti maggiormente in Australia. Tuttavia i prezzi di questi prodotti possono variare in maniera sensibile. 

Alcolici

Le bevande alcoliche generalmente non vengono vendute nei supermercati. Invece possono essere acquistati nei cosiddetti bottle shops, che solitamente si trovano proprio affianco a pub e hotel.

La birra costa intorno a AU$ 4,75 – AU$ 5 a litro, in base al tipo. Il prezzo della birra importata può salire anche del 30-40%.

Il prezzo del vino potrebbe variare tra AU$ 5 – AU$ 6 al litro. Una bottiglia normale di vino dovrebbe costare circa AU$ 15. Come in tutti gli altri Paesi, anche qui c’è un’enorme varietà di vino, dal più economico, prodotto localmente e venduto nei barili a vini pregiati provenienti non solo dall’Australia, ma anche dai Paesi nel mondo più rinomati per la produzione vinicola.

Mangiare e bere fuori

Quelli che seguono sono i costi in media che si devono affrontare scegliendo di mangiare o bere nei locali di città come Sydney.

Caffè AU$ 3 – AU$ 4,50
The AU$ 2,50 – AU$ 3,50
Calice di vino grande AU$ 7 – AU$ 9
Boccale di birra(Uno schooner è la taglia più comune ed equivale a 425 ml) AU$ 6 – AU$ 7
Pizza d’asporto grande (Domino’s) AU$ 7 – AU$ 8
Un menù da McDonald’s con hamburger, patatine e bibita AU$ 9

Sport

Lo sport è molto comune ed è il fulcro della vita sociale di molti australiani. I bambini sono invogliati sin da piccoli a praticare almeno uno sport e molti giovani lavoratori australiani sono membri di una squadra sportiva. L’iscrizione dei bambini ad una squadra o un club sportivo come calcio o netball o una scuola di surf costerà circa AU$ 300 all’anno e se i vostri piccoli desidereranno diventare un  Cub Scout vi costerà circa AU$ 350 all’anno. Una lezione in palestra o in piscina potrebbe costare circa AU$ 15 a lezione. 

Cinema

Un biglietto intero per adulti al cinema vi costerà tra AU$ 13 – AU$ 25, e il biglietto ridotto per i bambini varierà tra AU$ 8 – AU$ 10. Molti cinema propongono diverse promozioni alcuni giorni a settimana quando i biglietti potranno costare anche il 30% in meno.

Trasporto pubblico

Un viaggio locale in un’area metropolitana come Sydney vi costerà tra AU$ 3 e AU$ 4. Ovviamente i prezzi possono subire variazioni in base a diverse variabili, e possono presentare differenze sostanziali tra piccole  grandi città. In questo articolo ho cercato di fornire una media, ma per avere dati sempre aggiornati controllate qui.

Post del forum consigliati

Recommended Posts
Showing 32 comments
  • iris

    Salve,trovo che il vostro articolo è stato molto ben chiaro,a noi Italiani ci sorprende molto sentir parlare di queste cifre,perchè considerando il cambio attuale tra il dollaro Australiano e il nostro Euro…es 100 dollari Aus.= a 65 euro. Per noi Europei la vita li non ci sembra molto cara,anzi…sentendo ciò mi viene ancora di più la voglia di trasferirmi li in Australia,ma purtroppo come ben si sà per questioni burocratiche/l’Australia è chiusa al’emigrazione,e per tanto purtroppo non posso fare si che il mio più grande sogno si avveri.Ma prima o poi riuscirò ad andare finalmente in Australia e spero di riuscire a trovare lì un modo per non tornare più qua in Italia.

    • Giovanna

      In che senso l’Australia e’ chusa all’immigrazione? A me non risulta, dioende da che lavoro vuoi venire a fare e da moltissimi altri fattori, ma se davvero vuoi venire qui non e’ impossibile…scusatemi per gli errori ma nella tastiera del mio pc non ci sono le lettere con l’accento 🙂

      • gisy

        mi accontenterei di fare qualsiasi lavoro..pur di scappare da questo inferno..il probleme e’..quando arrivo come e dove rivolgermi..a chi x lavoro casa assicurazione sanitaria ecc.ecc

  • Denise Tardivel

    Bisognerebbe anche avere un idea di quanto si guadagna e quali sono gli stipendi medi dei lavoratori x avere un paranetro utilizzabile a capire che tenore di vita si può avere…

  • Matt

    Io da par mio posso dire da Perth che coi costi ci stiamo più o meno. Tuttavia, per uscire fuori soprattutto, quindi pub, ristoranti, cinema, palestra ragazzi la vita è MOLTO più cara, di un buon 100% (sì ho scritto cento, non dieci) mediamente. Pure altre cose sono molto diverse, ma ad esempio pagare 558$ l’anno per la rego della macchina è normale in WA, è una tassa un po’ diversa dagli altri stati e garantisce già un copertura per i danni alle persone.
    Per dire comunque, cinema entrata col coupon del centro commerciale di marted’/mercoledì, mai visto meno di 18$, di norma nel weekend viene 25-28$, un calice di vino difficile trovarlo a meno di 14$, il giornaliero per i mezzi pubblici viene 11$, con 4 dollari ci fai 10 minuti di treno in pay-as-you-go, etc.

  • Luca Genco

    Per quanto riguarda il quanto si guadagna, ovvero lo stipendio, dipende dall’attività lavorativa che si fa.
    Un mio collega che lavora in Australia, facendo il mio lavoro (Tecnico di manutenzione) perpepisce sui $60.0000 dollari lordi annui….perciò fatevi un pò il conto…

  • Alex

    A giudicare questi prezzi sopraelencati, sembrerebbero molto più vantaggiosi che qui in Italia. Mi fa ben sperare, comunque finchè non vado lì e vedo con i miei occhi non ci credo al 100%

  • albino

    ma si va bene
    si vive bene,tutto cio che si fa si fa per vivere bene e meglio possibile.
    son un ragazzo disabile e ho la voglia di andare a vivere in Australia.

  • maurizia

    sono stata di recente a sydney e vi posso garantire che la vita è molto più cara,certo paragonata ai loro stipendi magari non smbra ,ma ti assicuro con il mio vivrei una settimana…..comunque è bellisima e merita di andarci

  • gisy

    verrei volentieri in australia..ma se non hai agganci x trovare lavoro casa ecc..sei tagliato fuori..insomma e difficle ovunque non avendo aiuti..

  • Boris

    ciao ragazzi,
    io sono in Australia(Sydney)da piu di un anno e non condivido perfettamente le cifre che ci sono qui sopra,
    diciamo che siete stati un po bassini con i prezzi.
    cmq e vero gli stipendi sono alti a volte se riuscite a trovare un buon lavoro cosa molto difficile!perche serve un buon inglese e io di italiani che parlano bene inglese ne conosco pochi….

    • Ersid

      E vero ce ne son pochi ma cosa hai fatto per andare a lavorare la che mi serve una dritta con l’inglese sono messo bene ma moolto bene,se gentilmente mi dai delle dritte grazie mille… ti lascio l’email qua nidhog92@gmail.com

  • Boris

    forse il vero problema e spiegare cosa significa “parlare bene inglese….”
    significa che devi sapere l inglese almeno come un laureato in lingue e troverai cmq qualche difficolta nel capire i lingua madre,questo sempre se si ambisce a un buon lavoro! che ti permette di vivere bene e mettere da parte soldi.
    poi non dimentichiamo che qui viene genete da tutto il mondo e c’è tanta concorrenza,i modi di lavorare sono diversi rispetto a quelli italiani.
    Ragazzi questa e la realta,cioè non è facile ambientarsi, trovare un buon lavoro,modificare i vostri modi di lavorare (se avete esperienza)
    conclusione L’AUSTRALIA NON E IL PARADISO CHE MOLTISSIMI PENSANO PRIMA DI PARTIRE..

    cheers

  • Renato

    Per un Fotografo Professionista italiano c’è possibilità, secondo Voi, di trovare lavoro in Australia ?

  • Erian Raul

    ciao ragazzi sono cubano di origine con cittadinanza italiana ed è da un po di tempo k sto proggetando mio trasferimento in australia,so k nn è una cosa facile ma so ank k nn è imposibile.mi ingles no es perfetto anzi,direi k è pessimo,ma sono uno k ci si mette a lavorare ank nel deserto a piedi nudi.mio problema è davvero così difficile x un italiano k a più di 40 restare in australia?mio Email: bandurria01@hotmail.it please.aiutatemi

  • Enrico

    Mi dispiace ma l’articolo non è corretto. Sono titolare di un noto locale in SA e vivo in Australia da 9 anni con moglie e tre figli. Il costo della vita è ben più alto di quello che viene pubblicato in questo articolo. Un esempio concreto ? 450 grammi di pane da Bakers Delight costa 4.50 (3 euro), se entrate dal benzinaio è comprate una bottiglia d’acqua PUMP da mezzo litro costa oltre 5 dollari (oltre 3 euro ed è acqua del rubinetto imbottigliata dalla Coca Cola Company), una pizza margherita “italiana” cotta nel forno a legna (quindi non di Domino o pizza Hutt) costa non meno di 18 dollari (quasi 12 euro), tutta la spesa ad un supermercato medio australiano (non discount ma Coles o Foodland) costa dal 30 al 50% in più che in Italia. Noi, famiglia di 5 persone che lavoriamo sempre fuori paghiamo una bolletta della corrente che varia dai 700 ai 1000 dollari a trimestre (da 450 a 650 euro), l’anno scorso ero in affitto, 4 chilometri dal centro, casa con tre camere in un blocco di 450 metri quadrati pagavo 365 dollari a settimana (950 euro al mese). Le mie ultime bollette di adesso sono state: gas 290 dollari (190 euro a trimestre), corrente 797 (520 euro), acqua 402 (262 euro per un trimestre), bollo auto Fiat 500 per un anno 611 dollari (400 euro), tassa comunale comprensiva di rifiuti (non di acqua) 1500 dollari annui (978 euro), assicurazione scooterone 250cc 270 dollari annui (176 euro), assicurazione Fiat Freemont 700 dollari annui (456 euro), bolletta del telefono di casa comprensiva di chiamate illimitate in città, internet 100 mega con 200 giga di consumo limite al mese, Foxtel (Sky) con solo pacchetto cinema + Rai Italia 250 dollari al mese (163 euro), il primo tagliando della 500 l’ho pagato 400 dollari (261 euro), un ingresso al cinema 19.50 (12 euro e 50), un espresso al mio bar 2.90 (quasi 2 euro), un cappuccino 3.50 (2 euro e 30). Questi sono solo esempi. Alla fine se vuoi la stessa qualità del cibo o dei servizi che hai in Italia qua in AU devi pagare non meno del 50% in più. Se invece ti accontenti della spazzatura che spessissimo mangiano da queste parti allora forse siamo alla pari. Ma questo è un altro e complesso discorso. Sfatiamo anche il mito della frutta e della verdura. Qua costa un botto di più che in Italia e spesso non c’è sapore per gli innumerevoli medicinali che ci mettono (non c’è la stessa sensibilizzazione e controlli che invece ci sono in Europa). Gli agricoltori fanno un po’ quel cazzo che gli pare e finché non trovano il funzionario del governo che fa il proprio lavoro di controllo con passione gli va bene (nella maggior parte dei casi). L’acqua di Adelaide è inquinata. Articolo sul The Advertiser qualche settimana fa. Se ne bevi un bicchiere non te ne accorgi…. ma se ci fai crescere i figli ogni giorni in bocca al lupo. Per la cronaca è acqua del Murray (un fiumone tutto sporco del South Australia). Chiedete info a chi vive “veramente” in questo paese e siate SEMPRE critici con quello che leggete in giro.

    • Andrea Mercuri

      ciao enrico, mi piacerebbe poterti fare alcune domande un pò più specifiche, questa è la mia mail mercuri_andrea@alice.it Sono un ingegnere e vorrei capire quanto la vita è davvero conveniente o meno. Grazie mille.
      Saluti
      Andrea

    • Marco

      Sono pienamente d’accordo con Enrico. Io abito a Brisbane e sono arrivato nel 2007.Ho fatto un grandissomo errore….Mi sono dimesso dal mio impiego a Milano perche’ pensavo di trovare quel qualcosa in piu’ che oramia in Italia fai fatica a trovare e mi ritrovo invece con il classic “CHI TROPPO VUOLE NULLA STRINGE”…..L’ Australia e bellissima ma E’ IL PASE + CARO AL MONDO. Enrico dice la verita’. Nonostante I mass media Australiani non se ne facciano una ragione il continente si ritrova in in crisi, forse ancora + grave di quella Italiana considerando il numero dalla popolazione. Io sono disegnatore progettista e su 7 anni di permaneneza sono stato senza lavoro x ben 3 anni. Adesso sono disoccupato da quasi un altro anno e le prospettive per il futuro sono quantomeno drammatiche. Per lavorare dovro’ brobabilmente andare a fare lo sguattero e sottolineo che parlo l’inglese perfettamente….un abbraccio a tuttu!

    • Rita

      Ciao ragazzi, io sono in Australia da 6 mesi, attualmente ora a melbourne. I prezzi che sono dati come molti di voi hanno detto nella vita reale sono molto più alti, è vero.. Vivi o meglio se hai un buon inglese puoi permetterti posti di lavoro ben pagati e anche lavorando qualche ora alla settimana riesci a pagarti alloggio e vitto ma BASTA! Sigarette e bere costano la follia, non si viene in Australia per fare la bella vita come tanti credono.. Si viene per vivere ma stando attento a ogni dollaro e avendo tanta fortuna
      Anyway good luck everybody

  • gabri

    Enrico vorrei saperne di più mi potresti dare la tua mail? grazie

  • Rino

    Ciao ! ho letto che lo stipendio annuo per gli infermieri oscilla tra i 50000-70000 dollari… tu lo considereresti buono ?

  • Franco

    Concordo con il commento di Enrico. Mio figlio lavora a Melbourne da circa un anno, fa il pizzaiolo. Recentemente mi sono recato in Australia a fargli visita e devo dire che sono rimasto molto deluso. In particolare gli italiani della vecchia generazione vivono la condizione peggiore rispetto a quelli provenienti dalle altre Nazioni. I figli degli italiani non studiano e nella società non hanno incarichi di prestigio. Si sono accontentati da farsi una casa, mangiare e socializzare esclusivamente con italiani. Combinare matrimoni per i figli come si faceva una volta in Italia, in questo caso sempre tra meridionali non tra italiani. Vivere lontano dalla politica, dalle attività culturali e religiose. Il costo della vita è altissimo. L’inquinamento ambientale, dovuto all’uso del carbone, ha raggiunto livelli impressionanti. In coclusione devo dire che vivono nell’ignoranza più totale, non si rendono conto neanche di quanto gli sta intorno. Senza peccare di presunzione ho capito più io in un mese che loro in 50 anni. Il mio consiglio è se proprio valete andare via dall’Italia, scegliete un altro paese.

    • loretta

      Franco…. Io sono stata in Australia per sette mesi a Melbourne sono appena tornata e non ho visto proprio niente di quello che dici anzi L’Australia se non fosse stata anche per gli Italiani non sarebbe quella che è oggi, se ci sono Italiani vecchia generazione che vivono di ricordi e con i cervello chiuso questo succede anche fra altre nazionalità come i cinesi e i greci…. L’inquinamento l’ho trovato qui quando sono arrivata a Venezia che credevo di soffocare abituata a l’aria fresca mattutina di Melbourne….
      La vita è un po’ più cara ma lo stipendio è doppio si può ancora vivere una vita decente in Australia sempre se hai voglia di lavorare con coscienza, quello che non si può più fare qui in Italia specialmente per le nuove generazioni. Ho anche lavorato prendevo 650 euro alla settimana per 35 ore permetto che ho sempre se hai voglia di lavorare con coscienza anni. Trovate in Italia un lavoro ad una donna della mia età! Sono una semplice sartina e il mio sogno si è realizzato a 58 anni e se non fosse che ho i genitori ancora vivi io vivrei là.. Australia è un bellissimo paese con opportunità se si ha voglia di metterti in gioco e non avete pretese, ricordate che non siete nel vostro paese e devi conquistare la loro fiducia se siete umili che è una virtù da coraggiosi potete ancora avere una vita decente in Australia

      • loretta

        correggo ……. per 35 ore settimanali permetto che ho 58 anni, sempre se hai voglia di lavorare con coscienza……
        Enrico SEI ESAGERATO

  • salvatore moschini

    Salve mi farebbe piacere trasferirmi Australia mi occupo di edilizia in italia, volevo sapere un operaio edile quando guadagna li e se cera una possibilità di trovare lavoro

  • MCK89

    rega però tutti dite che costa tanto ecc ma state a sydney e melbourne…cioè è come lamentarsi che a milano la vita costa troppo…è normale. credo che anche li stando fuori i prezzi siano contenuti, tipo a perth ecc…

  • Vincenzo

    Il 27 giugno parto per l’inizio del mio viaggio, sono un artigiano del marmo, stonemason, ho preso un aspettativa dalla veneranda fabbrica del duomo di Milano. Non parlo inglese ho un visa student ma ho già contattato alcune aziende e si sono mostrate interessate al mio profilo professionale. Spero presto di poter far arrivare anche la mia famiglia, mia moglie(dipendente pubblica di 8 livello pronta a rimettersi in gioco con un inglese scolastico ) e 3 figli(15,8,6). Mi sembra stupido (ma x me utile)chiedere quale sia il budget settimane medio da preventivamente sia per il guadagno della mia categoria sia per le spese di una famiglia tipo , in caso contrario solo qualche consiglio utile e costruttivo. Ps su internet non ci sono esperienze di stonemason che si sono trasferiti eppure rientra nella lista SOL!

  • Fabrizio

    Ciao Andrea,
    stiamo valutando (con mia moglie e 2 figli di 10 e 15 anni), la proposta fattami dall’azienda di trasferirci per qualche anno a Sydney (con contratto detached); al termine di questo periodo, faremmo tutti ritorno in Italia. Considerando che affitto e auto saranno pagati dall’azienda, sapresti indicarmi qual’è lo stipendio lordo annuo che dovrei chiedere per assicurare una vita “dignitosa” a tutti e quattro ? Grazie per la risposta. Fabrizio

    • Andrea Virgili

      Ciao Fabrizio,
      purtroppo non abbiamo un “listino prezzi” per ogni lavoro che viene svolto in Australia, anche perché l’onorario dipende anche dalla qualifica e dal livello di esperienza che una persona ha accumulato durante il corso della vita.
      Quello che ti posso assicurare è che gli stipendi in Australia sono studiati in maniera tale da permettere a una persona di vivere dignitosamente.

  • Barbara

    Complimenti! Chiaro conciso e diretto. Piacere sono Barbara, sto richiedendo la cittadinanza australiana per discendenza. Arrivata questa, intorno a ottobre/novembre dovrei arrivare a Sydney. Sto seguendo lezioni di inglese in quanto il mio livello è prettamente scolastico. Mi chiedevo,le università organizzano corsi di lingua inglese per stranieri? Io non sarei proprio una straniera, ma magari potrei parteciparvi.. ringrazio

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

visitare-l-australiavivere-australia-koala