Dove mangiare in Australia

Avendo assorbito le tradizioni culinarie degli immigrati asiatici e mediterranei, la cucina australiana è migliorata notevolmente nel corso degli ultimi vent’anni e oggi riflette l’aspetto multiculturale del paese. Gli australiani si sentono ugualmente a casa di fronte a un laksa al curry, un piatto di spaghetti allo scoglio o una bistecca di canguro. C’è, inoltre, un certo apprezzamento dei doni della natura del luogo – frutta squisita, verdure, pesce, carne – e un pasto non è completo senza un’eccellente birra locale o una bottiglia di vino del territorio, vincitore di qualche riconoscimento.

Gli orari dei ristoranti australiani

La maggior parte dei ristoranti servono il pranzo tra mezzogiorno e le tre del pomeriggio, e la cena tra le 18.30 e le 22.30. Comunque, una volta usciti dalle principali città e cittadine, avrete bisogno di sedervi a tavola tra le 18.30 e le 19.00 per avere un pasto di sera – molte cucine dell’ouback e delle zone rurali chiudono alle 20.00. I caffè nelle località turistiche rimangono spesso aperti da colazione fino a tarda notte, generalmente sette giorni a settimana. Se può essere carino  semplicemente capitare, quasi per caso, in un ristorantino, è invece sempre meglio prenotare, per assicurarsi di poter mangiare in un ristorante di una zona turistica. Alcuni dei ristoranti più celebri possono essere prenotati molte settimane in anticipo. Le maggior parte dei ristoranti australiani accetta le principali carte di credito.

Nei piccoli caffè, la mancia è solitamente il vostro resto in moneta. Nei ristoranti più formali, è bene lasciare una marcia più sostanziosa, ma non è obbligatorio. Una mancia del 10% sarà vista come una generosa ricompensa per un buon servizio. Grazie a una legislazione locale molto attenta, l’accesso alle sedie a rotelle e facilitazioni in bagno per i clienti disabili, sono generalmente molto buoni nei ristoranti e nei bar australiani, ma è spesso consigliabile telefonare in anticipo per comunicare le vostre esigenze ed evitare delusioni.

I ristoranti in Australia vanno dalle imprese di ristorazione raffinata considerate tra le migliori al mondo, ai semplici ristorantini, BYO (Bring your own beer/wine) specializzati in cucina etnica. I ristoranti che possono vendere legalmente alcolici sono chiamati “licensed restaurants”.

I ristoranti nelle cittadine

 

Mentre le grandi città hanno qualunque tipo di cucina possiate immaginare, le cittadine rurali e dell’outback avranno principalmente un pub che offrirà un pasto al bancone (si ordina da un menu sulla lavagna, si paga al bancone e si ritira il proprio pasto dal bancone quando viene chiamato il proprio numero) e un paio di ristoranti modesti generalmente di cucina asiatica (di solito cinese) o italiana.

La capitale di ogni stato ha uno o due chef rinomati in Australia, e talvolta nel mondo, e il cibo in questi ristoranti può essere straordinariamente a buon mercato rispetto agli standard internazionali. Negli Stati Uniti, il termine “fusion food” – una combinazione di cucine e sapori di differenti paesi – è diventato un tipo di cucina, in un certo senso, diffamata. In ogni modo, in Australia, i prodotti freschi locali, uniti al sapiente utilizzo delle tecniche e degli ingredienti della cucina europea e asiatica, possono dare come risultato una splendida cucina. Di conseguenza, il termine “fusion” è stato rimpiazzato con il termine “Mod Oz”.

Cosa potrete trovare

Un altro elemento interessante della cucina australiana è il “bush tucker”. Questo tipo di cucina utilizza verdure, animali, rettili e insetti autoctoni del paese che sono stati mangiati per migliaia di anni dalle popolazioni indigene. I ristoranti di alto livello spesso utilizzano semi di arbusti, mirto e gamberi d’acqua dolce; invece, i “bush tucker tour” nel Territorio del Nord offrono solitamente ai visitatori la possibilità di imparare qualcosa e di assaggiare cibi come la goanna (una lucertola), il canguro e le larve di falena.

Mentre i delicati ristoranti italiani e asiatici (tailandesi, vietnamiti e cinesi) sono relativamente autentici, molti ristoranti e bistrot che si trovano nelle località turistiche servono piatti onnipresenti come la Ceasar salad, calamari sale e pepe, “surf and turf” (frutti di mare e manzo), stinco d’agnello e lasagne.

Molti caffè in Australia servono buone colazioni, insalate e panini, così come succhi di frutta freschi, frullati e caffè. A parte Melbourne e Sydney, che hanno un’ampia fetta di popolazione italo-australiana, il paese non ha una tradizione di bar che servano anche un buon caffè – soprattutto per via delle proibitive leggi sulle licenze. Ci sono piccoli caffè indipendenti che servono dolci fatti in casa e un eccellente caffè, talvolta anche fatto con chicchi coltivati in zona. Il cibo da bar può variare dal “cibo da banco” a un sofisticato servizio al tavolo, dal cibo da cena al ristorante, a quello dei “gastropub” inglesi e statunitensi.

Come risultato dell’immigrazione della metà del ventesimo secolo, l’Australia è la patria di un gran numero di nazionalità che oggi producono straordinarie delizie. Salumi, carni e  formaggi stagionati, verdure e olive marinate, salsine, e altri prodotti sono tutti reperibili nelle botteghe locali e costituiscono delle ottime soluzioni per un picnic – in più il tempo è quasi sempre sereno. Riempite un cestino e portatevi dietro una bottiglia ghiacciata di vino bianco australiano per un memorabile picnic. Il barbecue è qualcosa di più di una tradizione in Australia. Guidando lungo la strada potete vedere barbecue ovunque – gratuiti o a gettoni – dai parchi pubblici alle aree da campeggio. Gli australiani non hanno bisogno di incoraggiamento per buttare qualche gambero o bistecca sul fuoco, e nel fine settimana i parchi sono pieni di gruppi di persone che chiacchierano attorno a un barbecue caldo.

Una cosa ovvia da acquistare è del vino australiano. Con oltre 200 anni di esperienza, è un po’ improprio chiamarlo vino del “nuovo mondo”. Dalla Hunter Valley (NSW), alla Mornington Peninsula (VA) fino alla Barossa Valley intorno Adelaide e tutta la parte occidentale vicino a Perth fino al Margaret River, ovunque troverete straordinari vini bianchi fruttati e dei grandi rossi succosi. La maggior parte delle vinerie hanno anche un eccellente ristorante, dunque assicuratevi di prenotare un tour che includa anche la cena. Le regioni del vino hanno anche fattorie locali che vendono direttamente i loro formaggi locali, marmellate e altri prodotti.

Sebbene lungo tutta la costa si peschi del pesce eccellente, l’ironia è che questo non è disponibile localmente poiché viene portato tutto alle grandi città costiere dell’est. Dovrete spesso acquistare pesce dal supermercato. In ogni modo, ci sono un sacco di eccellenti prodotti che si possono acquistare. I migliori di tutti sono quelli dei mercati degli agricoltori. Questi sono delle vetrine per i produttori regionali e dovreste cercare di rifornirvi di pane fatto in casa, formaggio, miele e frutta. Ogni guida segnala la località e il giorno della settimana in cui si tengono questi mercati.

FASCE DI PREZZO

Le seguenti fasce di prezzo si riferiscono a un pasto di tre portate per una persona, incluse tasse e servizio.

Economico: sotto AU$ 60

Medio: AU$ 60-AU$ 100

Costoso: oltre AU$ 100 

INFORMAZIONI SUL VINO AUSTRALIANO

Per informazioni regionali e assaggi virtuali: www.wineaustralia.com 

INFORMAZIONI SUI RISTORANTI

deGroot’s Restaurant guide

www.bestrestaurants.com.au

Savour Australia (guida ai ristoranti accreditati)

www.restaurant.org.au

Slow Food Australia

www.slowfoodaustralia.com.au

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

cose-sapere-australiaaustralia-in-bici