Hotel nei fari in Australia

Lungo la costa rocciosa australiana svettano trecentocinquanta fari e molti sono ormai stati convertiti in degli hotel. Nel passato questi cimeli del mare proteggevano le navi che passavano durante la notte o attraverso la nebbia con una luce intermittente che guidava i marinai attraverso il mare minaccioso. I fari d’Australia però sono stati tutti dismessi nel 1983 quando è stata introdotta la tecnologia satellitare per guidare la navigazione. Di questi tempi molti dei vecchi fari sono gestiti dai vari parchi nazionali e dai servizi di tutela del territorio e sono aperti al pubblico. Ma perché accontentarsi di una visita quando potete trascorrere una romantica notte marittima come se foste i custodi del faro ma in un ambiente completamente ristrutturato e rinnovato?Viste mozzafiato sull’oceano e una piacevole solitudine: cosa c’è che non va?

1. Byron Bay Lighthouse and Cottages, New South Wales

Questo faro si staglia come una sentinella sopra gli scogli e domina Cape Byron, il punto più a est d’Australia. Questo vuol dire che sarete la prima persona del continente ad ammirare l’alba ma il posto è anche straordinario per osservare la migrazione delle balene violando la distanza di sicurezza. È una piccola fetta di paradiso lontana dalle chiassose vibrazioni della vicina cittadella turistica. La splendida spiaggia di Wategos Beach si trova a brevissima distanza dai cottage indipendenti che garantiscono il massimo della privacy per dormire durante la notte. Entrambi contengono tre letti per un massimo di sei persone a cottage e ciascuno è provvisto dell’essenziale. Ci sono persino una lavatrice e un barbecue per la caccia del giorno. I prezzi partono da 1,100 dollari per tre notti nella stagione alta.

Byron Bay Lighthouse and Cottages, Cape Byron, +61 (0)2 6685 6552

2. Cape Otway Lightstation, Victoria

Il caffè del Cape Otway Lightstation è un celebre pit stop per tutti i viaggiatori in marcia lungo la Great Ocean Road in Victoria oltre che una pausa gradita per gli escursionisti che affrontano il sentiero Great Ocean con i suoi 104 chilometri. Il Cape Otway è agganciato agli scogli sopra Bass Strait e offre una vista straordinaria sull’oceano. Ma il più antico faro sopravvissuto sul continente australiano è anche una calamita per gli appassionati di storia marittima. I visitatori possono infatti ospitare il bunker costruito durante la seconda Guerra Mondiale, la vecchia stazione del telegrafo e i resti dei naufragi. Sulla cima del faro poi, è possibile fare degli spaventosi tour a caccia dei fantasmi del luogo. Non lasciate però che l’apparizione di una ragazzina di quattro anni vi tenga svegli tutta a notte… Le affascinanti possibilità di alloggio prevedono il cottage sulla testa del faro con i suoi sei letti o il Manager’s B&B che è perfetto per una coppia.  Il té del Devonshire e le focaccine scozzesi contribuiscono ad addolcire ulteriormente il soggiorno. Metà settimana per una coppia costa circa 225 dollari. Per latre informazioni potete consultare il sito: www.lightstation.com.

Cape Otway Lightstation, Cape Otway, rates: from $225 midweek for a couple, +61 (0)3 5237 9240

3. Smoky Cape Lighthouse, New South Wales

Il faro ottagonale di Smoky Cape siede orgoglioso sull’Hat Head National Park a pochi chilometri in macchina dalla sonnacchiosa città costiera di South west Rocks. Il faro fu costruito nel 1891 e i cottage sono stati rinnovati e gestiti dai guardiani Wendy e Pat Halverso che offrono un servizio di bed & breakfast ai loro ospiti nel loro cottage sulla testa del faro. Potrete gustare le uova della colazione mattutina sulla veranda di fronte a una vista splendida o, se siete dei tipi indipendenti, potreste cucinarle voi stessi in uno dei due cottage indipendenti forniti di tutto l’essenziale per la fuga di un weekend, inclusi libri e dvd. Il faro poi si trova proprio a cavallo di una porzione incontaminata di costa nella quale sono possibili bellissimi precorsi a piedi. Quindi portatevi scarpe comode e almeno un costume da bagno per essere sicuri di esplorare tutto il bush e le spiagge come la North Smoky Beach e la South Smoky Cape Beach. I prezzi vanno da 150 dollari a notte per il servizio di bed & breakfast e arrivano ai 500 per una due notti nel mezzo della settimana. Altre informazioni le trovate sul sito: www.smokycapelighthouse.com.

Smoky Cape Lighthouse, +61 (0)2 6566 6301

4. Sugarloaf Point Lighthouse, New South Wales

A poche ore di guida verso nord da Sydney, Seal Rocks è un luogo celebre per le onde che fanno impazzire i surfisti, per un’adorabile colonia di foche, per il pacifico Myall Lakes National Park e per l’icona del Sugarloaf point Lighthouse. Proprio al di sotto del faro ci sono ben tre cottage collocati su di un curatissimo prato circondato da bianche staccionate. Da tutti e tre è possibile godere di una vista a volo d’uccello sull’eccezionale panorama della linea costiera da Crowdy Head, a nord, fino a Port Stephens, a sud. Anche se gli ospiti potrebbero voler trascorrere la maggior parte del tempo che hanno a disposizione ammirando il panorama, gli interni degli alloggi sono tali che non sfigurerebbero in una rivista di design di interni. Le rifiniture di lusso e i televisori al plasma sono affiancati da moderne cucine che neanche uno chef potrebbe criticare. I prezzi partono da trecento dollari a notte in inverno ma la prenotazione minima è di due notti. Visitate il sito: www.sealrockslighthouseaccomodation.com.au.

Sugarloaf Point Lighthouse, Seals Rocks, +61 (0)2 4997 6590.

5. Kangaroo Island Lighthouses, South Auastralia

Gli amanti dei fari hanno ben tre luoghi da esplorare sulla Kangarro Island. Ognuno di questi fari serviva per la navigazione delle imbarcazioni cariche di migranti durante il rischioso viaggio dall’Europa fino ad Adelaide quando incrociavano i venti che da Città del Capo soffiano fino in Australia. All’estremità più a est, Cape Willoughby ospita il più antico faro del South Australia. Il cannone del faro di Cape Borda che era solito allertare le navi catturate nella nebbia, continua la tradizione sparando ogni giorno alle tredici in punto. Tutti e tre i fari godono di una vista commovente e sono posizionati alla perfezione per esplorare con la vista i parchi, i percorsi, le colonie di foche, i canguri e i koala dell’isola. I prezzi per i cottage indipendenti variano (il prezzo più basso sono 22 dollari a notte per una stanza senza il bagno) da 165 dollari a notte per due nella stagione di punta fino a 206 dollari sempre nella stagione alta. Fortunatamente vista la disponibilità di posti più ampia ci sono budget per tutte le tasche e i servizi partono da quelli più elementari fino al lusso. Informazioni più dettagliate potete trovarle sul sito: www.enviroment.sa.gov.au.

 

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

farm-lussoSnowy-Mountains