Perché anche tu vali

In questo articolo non parleremo di certo di una nota pubblicità, piuttosto faremo luce sul tuo valore, sul valore che ciascuno di noi possiede.

Fiducia nelle proprie possibilità

Credere in se stessi, aver fiducia nelle proprie capacità, nutrire sicurezza e soddisfazione per la vita sono i primi passi da compiere per vivere serenamente la propria esistenza e di conseguenza, aumentare il proprio grado di autostima. Una persona che è appagata per il percorso che ha scelto di vivere non sentirà il bisogno di paragonarsi agli altri, né tanto meno di criticare chi la circonda.

Abbiamo già affrontato il ruolo dei genitori nel processo di formazione della fiducia nelle proprie potenzialità. Un’altra figura che ricopre un ruolo predominante sono gli insegnanti a scuola. Un’educazione eccessivamente rigida, così come dei genitori troppo esigenti potrebbero lasciare un segno indelebile e non propriamente positivo nell’adulto del futuro.

I rischi della scarsa autostima

Una scarsa autostima spinge le persone a dipendere molto, forse troppo, dal giudizio altrui, come quello dei genitori, dei colleghi e così via. Un atteggiamento simile però, è del tutto sbagliato. Pensieri come “non mi sento l’altezza” oppure “non credo di farcela” sono i meno adatti. Molto meglio lasciarsi pervadere da pensieri e convinzioni ottimiste, che ci spingano a cambiare decisamente le cose. Basta semplicemente volerlo!

Credere in sé è la via migliore per superare l’insicurezza. Verrà naturale prendere tutte le diverse decisioni e, fissando degli obiettivi, sarà più facile raggiungerli, perché si sarà disposti a mettersi in gioco con tutte le proprie forze. È stato dimostrato come il raggiungimento di piccoli o grandi obiettivi aumenti la fiducia in ciò che si è, perciò come già mi è capitato di scrivere, cominciando da traguardi minori, oppure dividendo in tappe il percorso per un obiettivo di dimensioni maggiori, ogni piccola vittoria sarà un incentivo a credere in sé. Si potrebbe iniziare da piccoli passi, non importa la loro grandezza. Importerà piuttosto, come le proprie aspettative aumenteranno sempre più.

Ogni difficoltà è una nuova sfida

Intendere ogni difficoltà che si incontrerà sul proprio cammino come una sfida da superare semplificherà molto il percorso di risoluzione del problema, e ciò migliorerà ulteriormente la propria autostima. Imparare poi, a vedere i fallimenti come errori da cui trarre insegnamento  sarà un ulteriore valore aggiunto. Può capitare a chiunque di sbagliare, e vedere questi sbagli come errori da non ripetere potrebbe dare una valida spinta a chi sta cercando di migliorare la propria personalità.

Sviluppando la propria personalità, le capacità che si possiedono, il carattere che ci contraddistingue, sarà possibile plasmare la propria individualità e con essa l’autostima. Non dimenticate però che l’individualità emergerà solo dopo un attento e assiduo lavoro su voi stessi. Giunti a  questo punto potremmo dare una nuova definizione di autostima, più approfondita e precisa. Essa riguarda la capacità di controllare le emozioni e gli stati d’animo, evitando i comportamenti che qualche volta potrebbero essere dannosi.

Sbagliare è umano

Per affrontare la vita con sicurezza e determinazione sarà necessario credere in sé e stimarsi. È dimostrato come coloro che stabiliscono degli obiettivi, cercando di raggiungerli con tutte le proprie forze, siano riusciti o riusciranno a sviluppare fiducia in sé.

Sbagliare è umano, perciò se capitasse qualche piccolo fallimento o si commettesse qualche errore non c’è nulla di cui preoccuparsi. Si ripartirà dal punto in cui ci si è fermati. Ciò che conta sarà preservare un buon livello di autostima, tenendo bene a mente i propri talenti e le proprie capacità, perché tutti valiamo!

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

tristezzacrescita-e-carriera