Spedire in Australia, come fare?

Spedire in Australia non è così semplice: devi sapere innanzitutto quali prodotti ti è concesso spedire, quali informazioni devi fornire e quando è necessario che il destinatario paghi una tassa di dogana. Leggi questo articolo per sapere cosa puoi spedire in Australia e anche che cosa è possibile ricevere.

 spedire-in-australia

Spedire in Australia o non spedire?

Punto numero uno: se non è legale spedire in Australia qualcosa, meglio per te evitare di farlo perché le sanzioni sono molto severe. E comunque, per tua informazione, anche qui in Australia ci sono negozi dove si trovano prodotti italiani.

Punto numero due: i prezzi per le spedizioni sono alti, quindi conviene decisamente comprare i prodotti in Australia, perché la maggior parte delle volte non vale la pena affrontare le spese di spedizione.

Inoltre, se sei in Australia ti consiglio di non cercare solo prodotti italiani e allargare le tue prospettive culturali, provando ad esempio il cibo tipico di questo Paese. Se vuoi saperne di più, leggi anche quali sono i migliori posti dove mangiare prodotti australiani e informati sulla cucina australiana.

spedire-in-australia

Non precluderti l’opportunità di assaggiare il cibo del luogo! Comincia con questa pizza caratteristica australiana con bacon e uovo!

Il prodotto che voglio spedire in Australia o ricevere può essere importato?

La prima cosa da sapere è che tutti i prodotti contenenti insetti o larve vengono sequestrati a spese del mittente o del destinatario oppure vengono eliminati. Questa è la procedura a cui vanno incontro anche gli acquisti online, quindi assicurati del contenuto di un prodotto prima di ordinarlo su internet.

Il sito del dipartimento dell’agricoltura ha regole ben specifiche su quello che si può o non si può inviare e offre inoltre uno strumento chiamato BICON – Biosecurity Import CONditions system per aiutarti a capire se il prodotto al quale sei interessato può essere importato o meno. Per arrivare ad una risposta dovrai fornire le seguenti informazioni:

  • Di che prodotto si tratta (Commodity);
  • Da quale Paese proviene (From country);
  • Qual è l’utilizzo finale del prodotto (For end use).
spedire-in-australia

Informati bene prima di spedire in Australia qualcosa!

Quali sono i prodotti che non posso spedire in Australia o ricevere?

Ecco un elenco di alcuni prodotti che se inviati incorrono nella confisca:

  • Frutta e verdura

Sicuramente sono poche le persone che inviano generi alimentari di questo tipo; ad ogni modo sappi che è vietato spedire in Australia frutta e verdura fresca, o essiccata con semi o buccia e funghi essiccati e non confezionati commercialmente;

  • Carne e pesce

È vietato spedire in Australia carne di ogni tipo tranne che in scatola: quindi evita di inviare carne fresca, congelata, cotta, affumicata, essiccata, conservata o salata, di qualsiasi animale. Per il pesce vale la stessa regola.

È inoltre vietato spedire in Australia pasti confezionati che contengano carne, così come rimedi e farmaci con materiali di origine animale e cibo per animali (compreso quello in scatola);

  • Latticini, uova e derivati

La proibizione di spedire in Australia ogni derivato del latte ha delle eccezioni, però prima di provare ad inviare questo tipo di prodotti ti consiglio di informarti bene o di evitare di correre il rischio. È vietato spedire in Australia cibi confezionati o altri prodotti che contengano più del 10% di uova o latticini (come ad esempio tipi di salse o preparati per dolci);

  • Semi

Non si possono spedire in Australia sementi per verdura, fiori, mangime per uccelli e altri semi alimentari, ma anche in questo caso esistono alcune eccezioni. È vietato anche inviare pigne, alcuni tipi di legumi, granaglie, chicchi di caffè e oggetti di ornamento o giocattoli riempiti con semi;

  • Piante e materiale vegetale

È vietato spedire in Australia qualsiasi materiale vegetale (fiori, bulbi, piante, terra) è proibito. Sono compresi anche oggetti regalo come giocattoli riempiti di paglia, sabbia, terra o altro tipo di materiale vegetale. È vietato inoltre mandare alcuni tipi di tè, rimedi e medicine alle erbe, composizioni di fiori secchi, articoli di artigianato o elementi in legno che abbiano la corteccia o manifestino la presenza di insetti;

  • Animali vivi e prodotti organici

È proibito, oltre che immorale, spedire animali vivi di qualsiasi specie. In più non si possono mandare souvenir o altri prodotti composti da elementi di origine animale (ad esempio oggetti che presentino piume, lana o denti);

  • Materiale da laboratorio

Non si possono spedire in Australia campioni medici, kit diagnostici e microorganismi, seppure esistano alcune eccezioni. Si possono importare legalmente farmaci o altri beni terapeutici per uso personale solo sotto il Personal Importation Scheme e con la garanzia che vengano utilizzati solo dal destinatario o da un membro della sua famiglia più stretta e non verranno distribuiti a terzi. Il Personal Importation Scheme permette di ricevere una scorta di 3 mesi alla volta, senza il passaggio dell’autorizzazione del TGA – Therapeutic Goods Administration a determinate condizioni. Prima su tutte l’utilizzo personale già citato; inoltre i prodotti non devono contenere sostanze proibite, non devono contenere materiale organico (a parte il caso dell’insulina) e la quantità totale di beni importati in un anno non deve superare un massimo di quindici mesi di scorta. Infine è necessaria la prescrizione medica da parte di un dottore australiano per quei farmaci nella lista quattro e otto del Poisons Standards.

Perché questi prodotti vengono confiscati?

La sanità australiana fa rigidi controlli per evitare che nel Paese penetrino insetti nocivi o malattie estere, che potrebbero mettere in pericolo la flora e la fauna dell’Australia, nonché i suoi abitanti.

Se un prodotto spedito viene confiscato, il destinatario viene repentinamente contattato. Egli potrà scegliere di avviare la procedura di trattamento che renda sicuro il prodotto, di esportarlo, di rispedirlo al mittente oppure di farlo distruggere. Queste possibilità cambiano a seconda della natura del prodotto confiscato e della sua potenziale pericolosità.

Queste regole di divieto per l’importazione vengono applicate non solo per la spedizione dei pacchi ma anche nei controlli dei bagagli in aeroporto. Per sapere cosa portare e cosa assolutamente non portare in Australia, leggi l’articolo Cosa mettere in valigia.

spedire-in-australia

Leggi attentamente quali sono le cose che non puoi nè spedire in Australia nè importare nel paese al tuo arrivo.

Per quali prodotti è necessario pagare una tassa doganale?

Se il valore dei prodotti spediti supera i 1000 dollari australiani, è necessario pagare una tassa doganale. Il destinatario in questo caso riceve l’avviso mediante una lettera, dopodiché dovrà compilare una dichiarazione di importazione e recapitarla al Customs and Border Protection, che comunicherà in seguito la cifra da pagare. Sappi che non potrai ricevere il pacco se non avrai versato la tassa.

Se invece il valore dei prodotti spediti è inferiore alla cifra di 1000 dollari australiani, allora non è necessario il pagamento di alcuna tassa. Fanno eccezione i prodotti del tabacco e l’alcol, dei quali ti parlerò in dettaglio tra pochissimo.

Le autorità potrebbero chiederti come è stato calcolato il valore dichiarato del prodotto spedito. In tal caso in quanto destinatario dovrai fornire delle prove per dimostrare il prezzo del pacco. Se tali prove vengono considerate valide, allora potrai ricevere i prodotti che ti sono stati spediti, altrimenti dovrai fare una dichiarazione di importazione.

spedire-in-australia

Per alcuni prodotti di valore elevato è necessario pagare una tassa doganale appropriata.

Il caso dei prodotti contenenti tabacco e alcool

I prodotti contenenti tabacco o alcool verranno trattati diversamente a seconda del valore:

  • Se il valore di tali prodotti è inferiore ai 1000 dollari australiani, allora al destinatario verrà inviata una ricevuta di pagamento (tax invoice): dovrai pagare una tassa per l’importazione di questi beni, che ti verranno recapitati non appena avrai versato la cifra che ti avranno comunicato;
  • Se il valore di tali prodotti supera i 1000 dollari australiani, dovrai fare una dichiarazione di importazione e ti verrà detto quanto pagare per riceverli.

In entrambi i casi, pertanto, dovrai pagare una certa somma di denaro per poter ricevere prodotti contenenti tabacco o alcool.

spedire-in-australia

Per quanto riguarda l’invio e la ricezione di prodotti contenenti alcool e tabacco vigono delle specifiche regolamentazioni.

Altre utili informazioni sullo spedire in Australia

In passato vigeva una concessione per i beni spediti come regalo, che però oggi è stata abrogata. Tutti i prodotti, regali compresi, vengono sottoposti a esaminazione e prevedono il pagamento di una tassa se il valore dichiarato supera i 1000 dollari australiani o se contengono alcool o tabacco, come già anticipato. Se, in quanto destinatario, non sei in grado di fornire una stima del valore del pacco che riceverai, allora la dogana utilizzerà altri metodi per calcolare il prezzo del prodotto importato.

A meno che tu non ti rivolga ad un corriere internazionale, dovrai avere a che fare con Poste Italiane. I requisiti per la spedizione di un pacco sono: dimensioni standard e un peso massimo consentito. Ciascuna categoria di pacco ha i propri parametri (cambiano ad esempio le dimensioni e il peso consentiti per un pacco ordinario o per un pacco celere). In ogni caso la spedizione prevede la compilazione di una documentazione doganale: se spedisci un pacco dovrai indicare tutti gli oggetti contenuti, il peso e il valore di ciascuno. Mi raccomando di scrivere queste informazioni in lingua inglese cosicché alla dogana possano comprendere gli attributi specificati. Ti consiglio di informarti presso il sito delle Poste Italiane per capire quali moduli dovrai compilare e di quali informazioni dovrai essere al corrente.

spedire-in-australia

Corriere o spedizioniere internazionale? Valuta attentamente i pro e i contro di entrambe le soluzioni!

Ultimi suggerimenti sui prodotti da spedire in Australia

Considera innanzitutto quanto ti ho detto in precedenza: alcuni prodotti italiani sono presenti anche qui in Australia, nei supermercati e anche nei negozi alimentari specializzati; quindi ti consiglio di evitare di farti spedire prodotti che potrebbero non passare dalla dogana e che invece potresti tranquillamente trovare qui. Sono davvero molti i prodotti alimentari, vegetali o di origine animale che è proibito importare.

Se devi spedire in Australia, ti suggerisco di compilare con attenzione e precisione il modulo per la spedizione, scrivendo tutto il contenuto. Se devi spedire un pacco e non conosci bene l’inglese, chiedi aiuto al destinatario del pacco in Australia per scrivere correttamente le informazioni sul modulo. Tra le altre cose, se hai dubbi sulla lingua, perché non consideri di scaricare l’e-book gratuito dove ti consiglio come imparare le lingue?

Se devi spedire in Australia effetti personali, assicurati che siano puliti (ad esempio evita di inviare scarpe sporche di terra, ricordando che ogni tipo di materiale vegetale è severamente proibito).

Controlla sempre che i prodotti che vuoi spedire non siano nell’elenco riportato in questo articolo e fai anche ulteriori ricerche per assicurarti che l’esportazione vada a buon fine. Un buon modo di assicurarti che il pacco che vuoi spedire possa passare i controlli alla dogana è utilizzare il sistema BICON sopracitato.

Esistono particolari elenchi di prodotti che possono essere inviati in via eccezionale e a particolari condizioni, come ad esempio alcuni tipi di formaggio (tra cui il parmigiano correttamente confezionato in Italia e in altri Paesi). Inoltre alcuni generi alimentari, come ad esempio i cioccolatini e i biscotti, possono essere inviati, a patto che si tratti di prodotti per uso commerciale.

Recent Posts

Start typing and press Enter to search

rimborso-tassesuperannuation