Adelaide

Adelaide, regina del South Australia

La città di Adelaide prende il suo nome della regina Adelaide, moglie del re inglese Guglielmo IV, ed è la capitale, nonché la città più popolata, del South Australia.

Indice della guida su “Adelaide”:

  • Introduzione su Adelaide
  • La città di Adelaide
  • Vivere ad Adelaide
  • Cosa vedere ad Adelaide
  • 10 cose da visitare ad Adelaide
  • Cosa fare ad Adelaide
  • Clima di Adelaide

Introduzione alla città di Adelaide

Adelaide è definita come “una delle città meglio progettate al mondo”; la città è il risultato tangibile del lavoro del suo primo supervisore, il colonnello William Light.

La cui statua di Light domina Montefiore Hill, volgendo lo sguardo verso l’Adelaide Oval.

Fondata nel 1836, Adelaide è stata la prima colonia libera di tutta l’Australia e conta ad oggi una popolazione di circa 1.262.000 abitanti.

Come ogni città moderna, Adelaide presenta palazzi e grattacieli; la sua struttura consente, tuttavia, la perfetta convivenza di antichi tesori e stili contemporanei. Una grande attenzione è posta nel mantenersi sempre a “misura d’uomo”.

Sin dagli anni Settanta del Novecento Adelaide è divenuta famosa per il buon cibo e l’ottimo vino.

Lo stato è la patria del boom della produzione del vino australiano; qui viene prodotto almeno il 60% dei vini locali.

L’Adelaide Central Market è probabilmente il più eccezionale mercato di prodotti freschi in Australia.

La città è rinomata per i suoi ristoranti; stiamo parlando dei caffè di Gouger Street e dei ristorantini gourmet disseminati in tutti gli angoli cittadini. Lifestyle modaiolo e feste goliardiche completano l’atmosfera respirabile in questa città: glamour e all’avanguardia.

Il primo festival in calendario è l’Adelaide Festival of Art, uno dei festival artistici più celebri e importanti al mondo; nei mesi di febbraio e marzo, questo festival e l’Adelaide Fringe accolgono migliaia di visitatori.

Situata sulla costa meridionale dell’isola e affacciata direttamente sull’Oceano Indiano, Adelaide ha un clima tipicamente mediterraneo e particolarmente secco.

Nel corso degli anni Adelaide ha sviluppato una sua fortissima identità culturale, tanto che oggi è considerata uno dei principali centri culturali del paese.

La città ospita tre atenei universitari assieme ad un numero rilevante di scuole di lingua e colleges; ogni anno viene invasa da moltissimi studenti stranieri.

Proprio in questa città, infine, si tiene l’Adelaide Film festival, ovvero la rassegna cinematografica più  nota di tutto il continente.

Per comprendere meglio le ragioni che hanno portato Adelaide a subire una crescita culturale di tale levatura, dobbiamo tornare agli anni della sua fondazione; Adelaide, infatti, ha una storia totalmente diversa dalle altre città australiane.

Mentre la maggior parte delle città fu fondata come colonia penale inglese, Adelaide nacque come centro di uomini liberi; il suo motto “uniti per il bene comune”, dà un’idea precisa dei valori che caratterizzavano e caratterizzano ancora oggi questa città.

Mossa da ideali di libertà di pensiero e di multiculturalismo, Adelaide divenne ben presto il punto di riferimento per gli immigrati che volevano tentare fortuna nel continente australiano.

La sua popolazione è il risultato di un mix di culture diverse tra loro ma, sostanzialmente, molto ben integrate l’una con l’altra.

Con gli anni la città è cresciuta e ha rafforzato le sue principali infrastrutture tanto che il settore terziario è oggi uno dei più fiorenti.

Eppure, appena poco fuori l’area metropolitana, si estendono immensi campi coltivati, per la maggior parte destinati al settore vinicolo, motore trainante dell’economia di tutta la regione.

Anche lo sport ha un ruolo di spicco in questa città: essa ha ospitato fino al 1999 il Gran Premio di Formula 1. Oggi si tiene a Melbourne, con grande dispiacere di tutti gli abitanti della città.

Ogni anno la città ospita il Tour Down Under, la più importante gara internazionale di ciclismo organizzata in Australia.

Raggiungendo la città in aereo atterrerai all’aeroporto di Adelaide, recentemente implementato da un piccolo terminal internazionale.

Se non ami l’aereo moltissimi treni e pullman collegano il centro con le principali altre città australiane.

Anche i trasporti interni alla città sono stati resi molto efficienti: noterai subito la tipica O-Bahn, un particolare autobus che corre su rotaia.

Il city centre ha dimensioni ridotte e la sua popolazione non supera i 20.000 residenti mentre il resto della popolazione vive nell’area metropolitana che si estende intorno al centro cittadino.

Nel 1840, per governare la zona, fu istituito il Consiglio Cittadino di Adelaide; questa istituzione, che esiste ancora oggi, è la più antica di tutte le autorità municipali del continente.

Il centro commerciale della città è il Central Market intorno al quale troverai una vastissima scelta di caffè e ristoranti con cucine tipiche di tutte le nazioni del mondo.

Da visitare è anche il centro di cultura aborigena di Tandaya, qui potrai scoprire di più su questo popolo e acquistare prodotti tipici di questa cultura.

Da non perdere, a circa cinquanta chilometri dalla città, è l’isola dei Canguri; si tratta di un vero e proprio paradiso in cui poter osservare moltissime delle specie animali e vegetali della natura australiana.

 

La città di Adelaide

Con oltre un milione di residenti, Adelaide è la quinta città più grande del continente australiano.

Adelaide deve il suo nome alla moglie di re William IV; fu nel 1836 che venne proclamata capitale liberamente istituita del nuovo stato di South Australia.

La città, infatti, fu costruita dalle persone che volevano veramente vivere sul luogo e non dai carcerati che non amavano Sydney o Melbourne.

Il sito della città e il suo progetto sono frutto del lavoro del colonnello William Light, primo agrimensore generale del South Australia.

La statua che lo ritrae mentre indica un punto oltre la città, si erge in sua memoria. Un vero onore, dal momento che il colonnello è l’unica persona seppellita entro lo square mile, ossia il centro originario della città!

 

Adelaide e la sua storia

Adelaide ha un’alta considerazione per la sua storia, ciò costituisce un vantaggio per i visitatori che ne vogliano comprendere lo sviluppo e le tradizioni.

La consapevolezza della componente indigena della popolazione, ad esempio, è molto salda; basti pensare che la bandiera degli Aborigeni locali, dichiarata ufficiale dal governo nel 1995, sventola accanto alla bandiera nazionale.

Disegnata dall’artista aborigeno Harold Thomas nel 1971, la bandiera aborigena ha un cerchio giallo nel mezzo che rappresenta il sole; il colore nero rappresenta, invece, la gente aborigena e il rosso, il coloro della terra australiana.

Durante le cerimonie pubbliche ad Adelaide c’è sempre un riconoscimento ufficiale al fatto che la città è stata costruita sulla terra tradizionalmente appartenente alla gente dei Karuna; il popolo dei Karuna ammontava a centinaia di gruppi differenti che popolavano il paese quando gli europei vi si stabilirono nel XIX secolo. Ciascuna di queste popolazioni aveva la sua propria lingua.

 

La cultura aborigena ad Adelaide

Oggi è stato stimato che sopravvivono all’incirca centocinquanta lingue aborigene.

Prima di ogni cerimonia pubblica l’ufficiale incaricato di condurre le celebrazioni pronuncia questa formula:

“Vorremmo riconoscere che questa terra sulla quale oggi ci incontriamo è la terra tradizionale della gente Karuna e che rispettiamo la relazione spirituale che questa gente ha con la propria terra. Riconosciamo anche che la gente Karuna è la custode della regione di Adelaide e che la loro cultura e le loro credenze ereditarie sono ancora importanti per i Karuna attualmente viventi”

Molti nomi di luoghi nella zona sono di origine aborigena, come, ad esempio, il Morialta Conservation Park che si trova a un paio di miglia a nord est della città; il nome deriva dalla lingua “Karuna”, che vuol dire “che scorre sempre” oppure “acqua corrente”, per via della cascata presente nel luogo. 

 

Il Tandanya

Il cuore pulsante della preservazione e valorizzazione della cultura aborigena ad Adelaide è Tandanya, ovvero il National Aboriginal Cultural Institute.

Tandanya è la parola “Karuna”, che indica il “posto del canguro rosso”, lo stesso che è rappresentato sul logo del museo.

Al Tandanya potrai:

  • ammirare gallerie d’arte
  • assistere a performance
  • acquisire conoscenze sulla cultura aborigena locale
  • visitare mostre che valorizzano e spiegano il lavoro degli artisti aborigeni contemporanei

Il tratto caratteristico e ricorrente di molti lavori artistici aborigeni è una serie di punti e cerchi (dot art) di tutte le dimensioni e colori; si tratta di una tradizione antica, risalente a quando gli artisti aborigeni ritraevano il paesaggio attorno a loro da un punto di vista aereo.

La tecnica viene utilizzata ancor’ oggi dai pittori indigeni; punti, linee e cerchi rappresentano spesso la loro terra, sotto forma di mappa o icona.

Anche le persone e le parti anatomiche umane vengono rappresentate tramite una serie di punti; si tratta quasi di una trasposizione della loro visione scomposta, che invita alla riflessione, all’immaginazione, al sogno.

 

Gallerie e musei di Adelaide

La Art Gallery of South Australia è stata completamente ristrutturata per valorizzare al meglio l’arte australiana; qui si trovano lavori del colonnello Light e molte opere di diverse artisti portate in Australia dal capitano Cook.

Ci sono anche delle riproduzioni di arte aborigena che i turisti possono acquistare allo shop e portare a casa.

Il South Australian Museum, un equivalente in scala ridotta del Natural History Museum di New York, è una vetrina per la flora e la fauna del continente e non solo.

In genere tutti i musei sono gratuiti, ci sono però delle eccezioni come alcune esibizioni e performance a Tandanya dove l’entrata è consentita dietro al pagamento di un biglietto.

 

La scena artistica e culturale di Adelaide

Ad Adelaide si arriva e ci si muove con facilità oltre a trovare ogni sorta di svago possibile: parchi, caffè, ristoranti, cinema e centri commerciali.

I periodici specializzati ti permetteranno di essere informato su tutte le possibili attività di intrattenimento.

Durante l’inverno in Australia, nel mese di giugno, sono due i festival in programma:

  • l’Adelaide Cabaret Festival
  • l’Adelaide Cabaret Fringe Festival

che vanno a sommarsi ad un’altra dozzina di festival che si tengono durante tutto l’arco dell’anno.

Dal punto di vista artistico Adelaide non rischia davvero di deludere i suoi visitatori: troverai, infatti, gallerie d’arte, cinema, club e teatri, dove si alternano produzioni amatoriali e professionali.

Per gli amanti del teatro, è d’obbligo assistere ad una rappresentazione proveniente dallo State Theatre e dalle State Opera Companies del South Australia.

Infine appena fuori città, i palazzi lasciano il posto alle montagne, ad ampie zone verdi protette e a cittadine caratteristiche che vale la pena visitare dopo aver trascorso qualche giorno in città.

 

Vivere ad Adelaide

Adelaide offre un ampio ventaglio di possibilità in fatto di trasporti pubblici.

Innanzitutto c’è il servizio di tram cittadino, che da Glenelg parte in ogni direzione, attraverso Victoria Square e City West, fino all’Adelaide Entertainment Centre su Port Road, Hindmarsh.

Inoltre c’è l’Adelaide O-Bahn – il servizio di pullman più lungo e veloce al mondo; questi bus viaggiano lungo le strade Currie e Grenfell in città, fino a raggiungere il Westfield Tea Tree Plaza a Modbury.

Il City Loop Bus e la Terrace to Terrace Tram sono due servizi gratuiti che operano intorno al centro città.

Il pullman City Loop passa ogni 15 minuti e attraversa North Terrace and Light, Hindmarsh e Victoria Square; il Terrace to Terrace Tram passa ogni dieci minuti e serve Victoria Square, King William Street e la stazione dei treni.

È possibile raggiungere il Glenelg o il tram South Terrace ovunque tra South Terrace e North Terrace durante l’orario di apertura dei negozi.

Dai un’occhiata e fai un giro anche sul pullman Tindo, il primo pullman elettrico che funziona ad energia solare al mondo.

Il JetBus collega l’aeroporto alla città, a Glenelg, a West Beach e ai quartieri a nord-est.

Quattro linee principali di treni operano dal CBD verso i quartieri di Adelaide: verso Gawler a nord, Outer Harbour a nord-ovest, Noarlunga a sud e Belair nelle Adelaide Hills.

Ci sono anche moltissimi servizi di pullman che operano intorno ai quartieri.

Tutto il trasporto pubblico ad Adelaide si basa su un sistema di biglietto unico; i biglietti possono essere acquistati:

  • alle stazioni dei treni
  • direttamente sui pullman
  • a bordo dei tram
  • in alcuni negozi riconosciuti che hanno esposto il simbolo del Metroticket
  • presso l’Adelaide Metro InfoCentre, all’angolo tra le strade King William e Currie nel centro città

 

Cosa vedere ad Adelaide

Dal punto di vista culturale Adelaide, la capitale del South Australia, è uno dei centri più attivi della nazione; tra musei, gallerie e palazzi storici avrai solo l’imbarazzo della scelta.

 

I musei

Tappa obbligata per gli appassionati d’arte è l’Art Gallery of South Australia dove troverai alcuni tra i più bei capolavori dell’arte australiana.

Altrettanto interessante è il South Australian Museum incentrato sui segreti e la bellezza della natura nell’Oceania.

Altro punto di notevole interesse è il Museo dell’Immigrazione dove puoi ripercorre le tappe e la storia dei flussi migratori che, da tutte le parti del mondo, si sono mossi verso il South Australia.

 

Lo sport cittadino

Se ami lo sport, invece, non puoi non fare una visita all’Adelaide Oval, il tempio cittadino dedicato al cricket; qui si disputano anche le partite del campionato di football australiano per il quale potrai acquistare un biglietto in occasione delle gare.

Poco distante dallo stadio è possibile fare visita al Bradman Collection Museum, tributo al famosissimo giocatore di cricket Donald Bradman, raffigurato nella statua appena fuori lo stadio.

 

La cultura aborigena e la storia della città

Anche Adelaide offre il suo tributo alla comunità aborigena tramite il Tandanya National Aboriginal Cultural Institute. Visitando questa struttura, riscoprirai l’antica cultura di queste popolazioni e ciò che né è rimasto ai giorni nostri.

Uno degli edifici storici più importanti della città è, invece l’Adelaide Goal, l’antica prigione cittadina; questa struttura ha mantenuto la sua atmosfera tetra e malinconica, anche se le mostre che si vengono allestite all’interno sono estremamente suggestive.

 

Per i più piccoli

Se stai cercando un posto perfetto dove portare i tuoi bambini, invece, scegli l’Haigh’s Chocolate Visitor Centre! Si tratta di un vero e proprio regno del cioccolato e tappa obbligata per i turisti più golosi.

 

I dintorni

Spostandosi leggermente fuori dal centro cittadino si giunge a Port Adelaide.

Qui si trovano il museo marittimo (Maritime Museum) e il National Railway Museum, dove si racconta la storia delle ferrovie australiane.

Per gli appassionati di aviazione invece il consiglio è di visitare il South Australia Aviation Museum dove troverai anche alcuni vecchi esemplari di aeromobili veramente molto interessanti.

 

 10 luoghi da visitare ad Adelaide

Ad Adelaide bastano appena poco più di ventiquattro ore per apprezzarla e conoscerla pienamente; la capitale del South Australia, infatti, raggruppa i suoi punti di interesse in uno spazio compatto, ordinato e ben organizzato.

1 – JamFactory

19 Morphett Street

Adelaide supera sé stessa nel quartiere dei musei e delle gallerie che richiederebbe almeno una settimana per visitarli tutti.

Se non hai tutto questo tempo però, l’eccentrica ed eclettica Jam factory non ti deluderà; lo studio di design è un matrimonio ben riuscito tra creatività, funzionalità e forma.

 

2 -Adelaide Hills

Ad appena trenta minuti dal CBD di Adelaide, potrai scorgere gli Hills (colline); costellati di vigneti, accarezzati dalla brezza e circondati da villaggi pittoreschi si rivelano luoghi incantevoli.

Gli stand segnalati lungo il percorso trasformano il viaggio in una piacevole gita per i gourmet.

 

3 – Gilles Street Market

Aperto due domeniche al mese, il Gilles Street Market è la meta principale di tutti coloro che vogliono dettare moda nella capitale del South Australia.

 

4 – Bradman Collection Museum

Adelaide Oval, War Memorial Drive, North Adelaide

Sir Donald George Bradman era, ed è tuttora, un’icona del cricket capace di trascendere il proprio sport anche mentre era al culmine della carriera. Il luogo di nascita del battitore, Cootamundra in New South Wales, è un vero e proprio museo ma, secondo il mio umile parere, il massimo monumento in onore di “The Don” è il Bradman Collection Museum presso l’Adelaide Oval.

5 – South Australian Maritime Museum

126 Lipson Street, Port Adelaide

La storia naturale riceve la grande accoglienza vittoriana in questo splendido museo di manufatti e cimeli a Port Adelaide.

 

6 – Jetty Road

Glenelg

Glenelg, la spiaggia principale della periferia di Adelaide, un vero e proprio “must”! Non puoi assolutamente perdertela, anche se dovessi farla entrare a forza come tappa nel tuo itinerario già programmato.

Ricordati di passeggiare lungo la Jetty Road dove tram classici e ristoranti accoglienti emanano fascino a profusione. Come dicono gli abitanti del luogo: “Niente è meglio di un giorno nella baia”.

 

7 – Adelaide Showground Farmers Market

Goodwood

Se anche tu vai in estasi per i prodotti freschi, locali e stagionali, l’Adelaide Showground Farmers Market è il posto giusto da visitare.

Segui una lezione nella cucina adibita alle dimostrazioni, chiacchiera con i produttori e confonditi con loro e, la cosa migliore di tutte, assaggia i prodotti.

 

8 – Tandanya National Aboriginal Cultural Institute

253 Grenfell Street

Il Tandanya National Aboriginal Cultural Institute è uno straordinario baluardo dell’arte, la cultura, la storia e l’eredità degli Aborigeni e degli indigeni delle Torres Strait Islands.

 

9 – Gouger Street

Goditi il tuo giro intorno al mondo, passeggiando su Gouger Street: la vitale arteria della città è piena zeppa di ristoranti di qualità e caffè.

 

10 – National Wine Centre of Australia

Corner Botanic and Hackney Roads

Come dice il nome stesso, questo è il posto migliore per apprezzare del buon vino.

Dalla interattiva Wine Discovery Journey alle incomparabili vedute sul Botanic Gardens, al Concourse Caffè, il National Wine Centre è un’attrazione di cui Adelaide può vantare l’unicità.

 

Cosa fare ad Adelaide

Adelaide è una tra le città più dinamiche di tutta la nazione australiana; tutti, grandi e piccini, troveranno qualcosa da fare in questa importante città dell’Australia meridionale.

 

 Il mercato cittadino

Non potrai dire di aver fatto un giro completo della città senza una visita al mercato cittadino; il mercato ospita tantissime bancarelle con le più prestigiose specialità gastronomiche del posto.

Se hai voglia di mangiare qualcosa di veloce e sfizioso, sarai travolto da un’infinita possibilità di scelte.

 

La natura in città

Se vuoi fare felici i tuoi bambini, non rinunciare alla visita dell’Adelaide Zoo; qui si possono osservare alcune tra le più importanti specie endemiche del territorio come i due impressionanti panda giganti.

Per immergerti nella natura e dimenticarti per un attimo di essere in città, entra nel giardino botanico della città. Si tratta indubbiamente del posto preferito dagli abitanti di Adelaide per una sessione di jogging o per passare qualche ora all’aria aperta.

Al suo interno si trovano anche interessantissimi percorsi escursionistici di diversa durata.

Un’altra alternativa per usufruire degli spazi verdi offerti dalla città è quella di recarsi verso la zona nord della città; qui si trovano gli Adelaide Parklands, una zona verde in uno dei quartieri residenziali più eleganti di Adelaide.

 

La cultura del vino

Se, invece, sei appassionato di vino e birra, avrai due grandi possibilità di visita:

  • National Wine Centre of Australia
  • Coopers Brewery, antica birreria della città

In quest’ultima potrai vedere i locali dove la birra viene prodotta e assaggiare alcuni tra i migliori prodotti della fabbrica.

Ricordati anche che il territorio circostante la città è famosissimo come regione vinicola.

Ti basterà spostarti di pochi chilometri, verso le Adelaide Hills, per iniziare il tuo viaggio all’interno di alcune delle aziende vinicole più famose della zona dove potrai assaggiare i migliori vini australiani.

 

Le spiagge di Adelaide

Per passare una giornata in spiaggia, recati nella piccola località di Glenelg, famosa per essere il luogo dove sbarcarono i primi coloni di questa zona dell’Australia.

Qui troverai ottime spiagge, ma soprattutto ottimi pub e ristoranti che si susseguono per tutto il lungomare e che si animano di luci, suoni e colori, nelle ore serali e notturne.

Dopo una giornata di mare potrai ripercorrere anche la storia di queste terre al Bay Discover Centre.

Per trascorrere una giornata fuori città, potrai anche organizzare un’escursione per terra o per mare; presso Port Adelaide, ad esempio, sono organizzate alcune gite in barca per osservare i delfini che vivono a pochi chilometri dalla costa.

 

Passeggiate e gite

Adelaide Oval Tours

Non perdere la possibilità di dare un’occhiata a questo simbolo di Adelaide, accesso all’Adelaide Oval Museum.

 

City of Adelaide Historical Walking Trails

Prendi una brochure informativa dall’ufficio della City of Adelaide e il centro turistico SATC su Grenfell Street e prendi parte ad una delle passeggiate a tema. I percorsi si snodano tra i grandi palazzi della zona nord di Adelaide fino ai luoghi di interesse intorno al Rundle Mall, ai cinema e ai teatri storici di Adelaide.

 

Market Adventures

Segui i più esperti tra i banchi del famoso Central Market di Adelaide.

Ci sono moltissime scelte di gusto, che includono il popolare tour “Grazing on Gouger”, che dà alle persone la possibilità di provare cinque portate in cinque dei migliori ristoranti di Gouger Street.

 

Port Walks

Fai una passeggiata presso lo storico porto di Adelaide. Contatta il Port Adelaide Visitor Centre per maggiori dettagli. 66 Commercial Rd.

 

Winerie at your doorstep

 Visita il McLaren Vale, una delle migliori regioni del vino in Australia, a soli 40 minuti da Adelaide. Non perdere l’occasione per assaporare gustosi piatti locali.

 

Yurrebilla Trail

Immergi nella fantastica natura di Adelaide grazie a questo percorso all’aperto di circa 52 km che collega Black Hill e la riserva Morialta a nord con il Belair National park a sud.

Il paesaggio include anche alcuni incredibili panorami mozzafiato della città.

Il Yurrebilla Trail si connette direttamente con l’Heysen Trail per 12 km, lungo i quali potrai visitare il Mount Lofty e le Third Falls nel morialta Conservation Park.

Le mappe di questo percorso sono disponibili in molti uffici dei diversi parchi nazionali della città.

 

Gite di un giorno

Adelaide Hills

Le colline proprio ad est di Adelaide sono state il rifugio di moltissimi uomini importanti e famosi, tra cui anche i governatori del diciannovesimo secolo.

Oggi le attrazioni di questa bellissima zona semi-rurale includono la città di Hahndorf, vigneti molto ben acclimatati, prodotti di alta cucina, foreste e panorami mozzafiato della città.

 

Barossa Valley

La regione più nota e rinomata di tutta l’Australia per la produzione del vino è un panorama costituito da colline gialle rotondeggianti ricoperte di vigneti.

La regione ospita circa 50 vigneti, ed include alcune delle etichette migliori sul mercato, come il Seppelts, NW di Tanunda.

Il distretto custodisce molto gelosamente il patrimonio tedesco delle proprie origini, che è anche espresso nel cibo locale, nell’architettura e nei principali eventi culturali.

 

Clare Valley

Negozi di vini pregiati, palazzi affascinanti del diciannovesimo secolo e cibo squisito e sistemazioni comode ed eleganti; tutto questo rende la Clare Valley il luogo ideale per trascorrere un piacevole fine settimana.

Poco ad est di Clare c’è un altro luogo di grande interesse: la vecchia regione di miniere di Burra, con i suoi paesaggi che richiamano il grande boom della produzione di rame.

 

Fleurieu Peninsula

I piccoli villaggi lungo la spiaggia che si snodano sul Golfo di St Vincent e la storica città di mare di Victor Harbor sono destinazioni di mare irresistibili molto vicine alla capitale.

Sulla strada che porta alla penisola, i turisti possono fermarsi in una delle cantine intorno la McLaren Vale.

Dai un occhiata anche al Willunga Farmers Market, ogni sabato mattina, nella piazza principale della cittadina.

 

Murraylands

Prima di terminare il suo lungo viaggio nel Lake Alexandrina e nelle ricche vallate del Coorong, il Murray River passa attraverso diversi paesaggi; vi è una costante alternanza tra rocce rosse, sentieri rocciosi, foreste e praterie.

I turisti a Goolwa possono scoprire la ricca storia del fiume lungo le sue antiche rotte commerciali e passare qualche momento rilassante grazie ad una crociera che parte da uno dei porti della costa.

 

Il clima di Adelaide

Il clima ad Adelaide può essere definito come di tipo mediterraneo temperato; le temperature in estate si aggirano intorno ai 40° C, in inverno sono sporadici gli episodi di temperature inferiori allo 0.

Primavera e autunno si rivelano le stagioni migliori per visitare questa città; le temperature massime si aggirano intorno ai 20° per gran parte dei mesi di marzo e aprile, settembre  e ottobre.

 

MAX °C MIN °C mm di pioggia Giorni di pioggia
Gennaio 28 16 20 2
Febbraio 28 16 20 2
Marzo 26 15 24 3
Aprile 22 12 44 6
Maggio 18 10 68 10
Giugno 15 8 71 11
Luglio 14 7 66 12
Agosto 16 8 61 11
Settembre 18 9 51 9
Ottobre 21 11 44 7
Novembre 24 13 30 5
Dicembre 26 15 26 4

Se hai bisogno di aiuto nell’organizzare il tuo viaggio in Australia, contattaci che possiamo aiutarti con:

  • Ostelli
  • Homestay
  • Shared Dorm
  • Noleggio Auto
  • Noleggio Furgoni
  • Appartamenti
  • Hotel
  • B&B
  • Noleggio 4×4
  • Noleggio Camper

Start typing and press Enter to search