Sydney

Sydney

Nonostante non sia la capitale dell’Australia, come molti erroneamente pensano, Sydney può ritenersi comunque una delle città australiane più importanti sotto molti punti di vista.

Indice della guida per la città di Sydney:

  • La storia
  • Le popolazioni aborigene
  • Quando visitare Sydney
  • Trasporti
  • Cosa fare se ti perdi

 

La storia

James Cook

Abitata da più di 40.000 anni dalle popolazioni aborigene, la zona di Sydney venne scoperta nel 1770 da James Cook.

Cook approdò nella baia di Botany Bay e diede il nome di Nuovo Galles del Sud al nuovo territorio appena scoperto.

Nel 1788 gli inglesi tornarono nella zona con l’intento di stabilirsi definitivamente: fu Arthur Philipps ad approdare nel porto e a fondare la città che, in pochissimo tempo, divenne un grande centro urbano.

Ancora oggi il 26 Gennaio si celebra l’Australia Day con il quale si ricorda lo sbarco inglese nella baia di Sydney.

Dopo la fondazione di Sydnye

Dopo la fondazione della città, verso gli inizi del 1800, gli esploratori si spinsero in lungo e in largo nel nuovo territorio e, attraversando le montagne, arrivarono fino alle fertili pianure dell’ovest.

La ricchezza del territorio venne accompagnata da un’ottima condotta politica; le condizioni economiche e sociali di tutti i cittadini durante tutto il corso dell’800, fino agli inizi del ‘900 migliorarono esponenzialmente.

Verso l’internazionalità

Le due guerre mondiali videro l’arruolamento di tantissimi australiani nelle forze armate.

Da questo momento l’Australia divenne una vera e propria realtà internazionale; cominciarono così le moderne ondate di immigrazione internazionali.

Le ondate migratorie costituiscono, ad oggi, uno dei fattori principali nell’economia dello stato australiano. 

 

Le popolazioni aborigene

Tantissime erano le popolazioni aborigene che abitavano la zona prima della colonizzazione inglese.

L’opera di colonizzazione e le malattie portate dagli europei, come il vaiolo, portarono alla decimazione delle popolazioni locali in breve tempo.

Oggi gli aborigeni del Nuovo Galles del Sud sono poco più di 150.000, il 2% della popolazione totale e quasi il 30% del totale degli aborigeni australiani.

Per avvicinarsi a questa cultura puoi organizzare una visita all’Australian Museum o ai Royal Botanic Gardens; spesso, in questi luoghi, vengono organizzate mostre interamente dedicate a questa antica cultura.

Poco fuori dalla città meritano una visita il Brisbane Water National Park e la Murramarang Aboriginal Area all’interno del parco nazionale omonimo. 

 

Quando visitare Sydney

In linea generale la città e il Nuovo Galles del Sud in generale possono essere visitati durante tutti i mesi dell’anno.

I mesi dell’inverno europeo (fino a febbraio) sono i mesi della piena estate australiana con temperature intorno ai 30°.

Se scegli di visitare l’Australia durante l’inverno australiano (da maggio ad agosto) fai una visita alle Blue Mountains e alla bellissima Hunter Valley. 

 

Trasporti di Sydney

Il Sydney Airport collega la città con i principali scali internazionali; si trova ad una decina di chilometri dal centro città.

Il Sydney Coach Terminal, invece, funge da capolinea per tutte le principali compagnie di autobus regionali e interstatali che collegano la città con il resto del paese.

In alternativa, se intendi muoverti all’interno del continente australiano puoi anche usare il treno: tutti i treni partono da Central Station; con meno di 100 dollari riuscirai a raggiungere le altre principali città come Brisbane e Melbourne.

 

Cosa fare se ti perdi a Sydney

All’interno della città il sistema dei trasporti è molto agevole.

Principalmente essa è composta da autobus, treni, traghetto e la cosiddetta lightrail (metropolitana leggera),ovvero un trenino interno alla città che collega i punti di principale interesse.

In una città grande come Sydney, perdersi è abbastanza facile. Per questo è sempre meglio prendere delle precauzioni, noi te ne suggeriamo alcune basilari:

  1. Porta sempre una mappa della città con te;
  2. Impara con esattezza l’indirizzo e il nome del posto in cui alloggi;
  3. Fai una lista dei numeri di telefono del posto in cui alloggi;
  4. Se prendi un autobus a partire dal tuo alloggio, annota il numero della linea;
  5. Ricorda di caricare il tuo telefono cellulare;
  6. Scarica l’applicazione di Tripliteview sul public transport;
  7. Scarica Google Maps;

Queste informazioni sono essenziali quando cerchi aiuto per trovare la direzione giusta verso il luogo in cui risiedi, soprattutto se non hai ancora la confidenza di chiedere informazioni in inglese.

Cerca un punto di riferimento

Per trovare la giusta strada di ritorno a Sydney, cerca un punto di riferimento che puoi vedere da ogni punto della città; un valido esempio è costituto dalla Sydney Tower, nota anche come Centrepoint Tower, che si trova proprio nel cuore della città.

Indipendentemente dal fatto di avere o no una mappa, potrai sapere dove andare proprio a partire dall’area della Sydney Tower.

La Sydney Tower ha avuto vari nomi ufficiali tra cui Centrepoint Tower ed AMP Tower Centrepoint.

Con l’espressione Sydney Tower si designa anche un’area delimitata da Pitt Street Mall, Market Steet, Castlereagh Street e King Street vicino ad Hyde Park.

Il complesso dell’area dedicato allo shopping è conosciuto come Centrepoint ed è il luogo della città in cui sorge il centro commerciale Westfield.

Trova la strada verso il Centrepoint

Per arrivare alla stazione dei treni Town Hall, cammina verso ovest su Market Street, poi sul lato sud di George Street fino all’incrocio con Park and George Street, dove potrai vedere Town Hall.

Cerca uno degli ingressi alla stazione dei treni contrassegnati con la dicitura “subway” ed entra.

Per arrivare alla stazione dei treni di St. James, cammina a est su Market Street e attraversa Elizabeth Street fino al sottopassaggio diretto alla stazione.

Se sei alla ricerca di un autobus e ti trovi su George Street (che si trova di fronte alla Sydney Town Hall) sappi che gli autobus si muovono in direzione sud-nord e viceversa su questa strada.

Se ancora non riesci a raccapezzarti nei pressi della Sydney Tower o in qualsiasi altro luogo ti trovi, chiedi informazioni.

 

Eventi a Sydney

  • Big Day Out e Sydney Festival: serie di concerti all’aperto e manifestazioni artistiche
  • Capodanno cinese
  • Sydney Gay and Lesbian Mardi Gras con la famosissima sfilata in Oxford Street
  • Tropfest: festival internazionale dei cortometraggi
  • Royal Easter Show: 12 giorni di fiera agricola a Homebush Bay
  • Sydney’s Writers’ Festival
  • Biennale di Sydney
  • Finale della Rugby League
  • Regata Sydney – Hobart
  • Vigilia di Capodanno con fuochi d’artificio sull’Harbour Bridge

Se hai bisogno di aiuto nell’organizzare il tuo viaggio in Australia, contattaci che possiamo aiutarti con:

  • Ostelli
  • Homestay
  • Shared Dorm
  • Noleggio Auto
  • Noleggio Furgoni
  • Appartamenti
  • Hotel
  • B&B
  • Noleggio 4×4
  • Noleggio Camper

Start typing and press Enter to search