ASSICURAZIONE SANITARIA AUSTRALIANA

Andare dall’altra parte del mondo, che sia per un periodo breve, lungo o in via permanente, richiede un’attenta organizzazione che passa anche dalla sottoscrizione di una assicurazione sanitaria idonea. Scopri quali sono le possibilità tra le quali scegliere in base alle tue esigenze ed alla tipologia del tuo visto!

Avere una assicurazione sanitaria in Australia, sia essa la Medicare oppure una di tipo privato, è importante. Anche quando non specificatamente richiesto dalle condizioni del visto è essenziale stipularne una per non doversi trovare, in caso di necessità di salute, a dover spendere cifre davvero da capogiro.
Ovviamente spero che non ti capiti nulla di grave durante la tua permanenza della terra dei canguri, ma è sempre meglio partire preparati ad ogni tipo di eventualità. Vediamo, quindi, quali sono le opzioni di copertura sanitaria disponibili in Australia, le loro differenze e capiamo insieme quando avere la assicurazione sanitaria è un requisito indispensabile per l’emissione del visto.

IL SISTEMA MEDICARE
Il sistema Medicare è equiparabile al nostro Sistema Sanitario Nazionale e viene finanziato pubblicamente tramite il prelievo di una piccola somma dallo stipendio dei lavoratori australiani, siano essi residenti oppure no.
La copertura garantita dal Medicare non è totale ma comprende tutte le visite dal medico di base, la degenza e le cure ospedaliere e le visite di tipo specialistico per l’85% (il 15% restante deve essere pagato dall’assistito, fino ad un massimo di 447,40 AU$ all’anno). I trattamenti dentistici non sono coperti, anche se molti Stati provvedono a fornire cure gratuite per gli indigenti o emettono dei voucher che garantiscono la gratuità delle cure entro un certo ammontare.
Inoltre, essere in possesso di una tessera Medicare, consente di acquistare medicinali ad un prezzo ridotto rispetto a quello di listino. Questi benefici, oltre a valere per i residenti in Australia, vengono applicati anche agli immigrati che scelgono di sottoscriversi a questo servizio, a patto che essi provengono da un Paese che ha sottoscritto un accordo sul fronte sanitario con l’Australia, come ad esempio l’Italia.
Per questo motivo, se ti trovi nel Paese con un visto temporaneo (ad esempio il Tourist o il Working Holiday Visa) hai diritto ad una copertura sanitaria Medicare per un massimo di sei mesi; al termine di questo periodo puoi scegliere se uscire e rientrare nel Paese per far riattivare l’assicurazione, oppure, molto più facilmente, puoi sottoscrivere un’assicurazione sanitaria privata per il tempo che ti è rimasto da trascorrere in Australia. Anche se non c’è nessun obbligo per questi visti di avere una copertura sanitaria, come ti dicevo poco fa potrebbe essere una mossa furba ed oculata scegliere di sottoscriverla in ogni caso. Registrarsi al sistema Medicare è semplicissimo, basta recarsi di persona presso uno dei numerosissimi sportelli Medicare presenti sul territorio australiano, portando con sé soltanto un documento di identità valido (passaporto), una copia del visto, e la tessera sanitaria italiana (falla rinnovare prima di partire).
Dopo aver compilato un modulo, gli impiegati processeranno la tua richiesta, ti rilasceranno un numero di tessera provvisorio e dopo qualche giorno riceverai presso il tuo domicilio, tramite il sistema postale, la tessera Medicare definitiva. È bene che tu sappia che la copertura sanitaria Medicare sarà considerata attiva dal momento del tuo ingresso del Paese e non dal giorno della tua richiesta. Se, per un motivo o per l’altro, hai avanzato la richiesta qualche tempo dopo il giorno del tuo arrivo in Australia, dovrai considerare che la validità di sei mesi coinciderà, pertanto, con quella presente sul timbro del tuo passaporto.

ASSICURAZIONE SANITARIA PRIVATA
Se hai intenzione di studiare in Australia con lo Student Visa sappi che è obbligatorio sottoscrivere un’assicurazione sanitaria privata.
In questo caso la copertura che dovrai scegliere sarà l’OSHC, ovvero l’Overseas Student Health Cover. Questo tipo di polizza offre una copertura piuttosto ampia a livello di servizi sanitari, e deve essere fatta per tutta la durata del visto.

I costi variano ovviamente da compagnia a compagnia, ma se hai necessità noi di Portale Australia possiamo occuparci di questa incombenza al posto tuo, grazie alla nostra partnership con BUPA, una delle più grandi compagnie assicurative australiane nell’ambito della salute. Se vuoi avere un preventivo o ricevere maggiori informazioni su cosa è coperto e cosa no da questa polizza, puoi contattarci usando il form di fianco.

Se invece ti trovi nel paese con un altro tipo di visto, lavorativo o turistico, e preferisci abbinare alla Medicare una assicurazione sanitaria privata devi sapere che sono disponibili diversi tipi di pacchetti base; offrono una copertura ospedaliera da base a pressoché totale e sono ampliabili ulteriormente dai cosiddetti extras che consentono di avere una copertura per tutti quei trattamenti che sono esclusi dal sistema Medicare, come ad esempio visite dentistiche, consulenze psicologiche o sedute di fisioterapia.
Anche in questo caso possiamo aiutarti a sottoscrivere la tua polizza sanitariabasandoci sulle tue esigenze sia di tipo economico che, ovviamente, di salute. Contattaci ai riferimenti qui sopra se vuoi avere un preventivo o se sei alla ricerca di maggiori informazioni sui vari tipi di copertura sanitaria privata disponibili!

Start typing and press Enter to search