Nuovo visto lavoro per operatori qualificati in servizi agli anziani

Il governo australiano ha annunciato un visto lavoro per operatori qualificati in servizi agli anziani che parlino, oltre all’inglese, una seconda lingua, per esempio l’italiano.

Per erogare i servizi di assistenza agli anziani nella comunità australiana, i fornitori di assistenza possono richiedere un contratto di lavoro aziendale specifico per sponsorizzare i lavoratori stranieri qualificati attraverso un visto Temporary Skill Shortage – TSS, oppure un visto Employer Nomination Scheme – ENS.

I contratti di lavoro verranno presi in considerazione soltanto laddove si dimostri che gli australiani non possono colmare la carenza di manodopera qualificata e qualora non siano utilizzabili i programmi per i visti di lavoro standard.

Il contratto di lavoro aziendale specifico consente quindi ai fornitori di assistenza agli anziani di utilizzare i lavoratori stranieri. Ciò non era in precedenza consentito, in quanto la professione richiesta non rientra nell’elenco delle professioni specializzate idonee ad ottenere il visto.

Se vuoi avere maggiori informazioni a riguardo del seguente visto e su come poter diventare un operatore qualificato, contattaci utilizzando il form qui di fianco.

Recent Posts

Start typing and press Enter to search

pinnacles-desert