Catherine, un’insegnante d’inglese per Italiani

La protagonista di oggi non è una ragazza italiana in Australia, bensì Catherine, una ragazza australiana che lavora come insegnante di lingua italiana, specializzata nel dare lezioni d’inglese agli Italiani. Ecco allora che oggi la conosciamo meglio e scopriamo insieme come si svolge il suo business.

Ciao Catherine, da dove vieni e cosa fai nella vita?

Ciao Antonino, un saluto a tutti i lettori di Portale Australia. Sono australiana, vivo a Sydney e lavoro come insegnante d’inglese per studenti italiani.

Quanto è importante l’inglese per un italiano che arriva in Australia?

L’inglese per gli italiani è molto importante! Innanzitutto permette di trovare un buon lavoro; inoltre è necessario per immergersi nella vita quotidiana degli australiani, sia per fare amicizia che per contribuire alla società australiana. Insegno inglese agli italiani da cinque anni (da tre anni in Australia) e nel corso della mia esperienza ho notato che spesso gli italiani vengono in Australia senza avere in programma di fare un corso d’inglese. Questo perché pensano che fare un corso di lingua sia molto costoso; inoltre molti, avendo già una laurea, non vogliono mettersi a studiare di nuovo e sacrificare troppo tempo nello studio della lingua inglese. Dal mio punto di vista questo genere di considerazioni sono errate o partono da presupposti sbagliati; qui si tratta di investire nel proprio futuro e di vivere la propria esperienza in Australia in maniera più ricca e concreta.

In quanto tempo si riesce a raggiungere un buon livello di inglese?

Purtroppo non c’è una risposta esatta a questa domanda perché dipende dalla persona. Comunque, secondo gli esperti, l’acquisizione di una seconda lingua è legata a tre principi fondamentali dell’individuo: l’attitudine, la motivazione e la predisposizione all’apprendimento delle lingue straniere.

Nella fattispecie, quanto tempo sei disposto a dedicare ad imparare l’inglese? Quanto sei motivato ad impararlo?  Sei già bravo con le lingue? Uno studente che riesce a rispondere “sì” ad almeno due di queste domande caratteristiche, può raggiungere un buon livello d’inglese dopo circa sei mesi di immersione completa nella lingua.

Qual è il metodo migliore per imparare l’inglese?

Questo dipende dal concetto, già espresso prima, di “immersione completa nella lingua”. Per imparare bene l’inglese ci si deve impegnare tantissimo. Innanzitutto è molto importante frequentare un corso, se possibile, con meno di cinque studenti o un corso individuale. Infatti, in questi casi, l’insegnante può fornirvi al meglio gli strumenti necessari per capire le strutture, le forme ed i vocaboli fondamentali per poter comunicare in inglese.

Può inoltre darvi gli strumenti necessari per poter affrontare la realtà linguistica inglese e fare pratica. Detto questo, non basta solo il corso per imparare l’inglese, poiché è necessaria una completa immersione  nella lingua, attraverso lo studio costante e l’utilizzo nella vita quotidiana al di fuori delle ore di lezione, ad esempio guardando film e leggendo libri in inglese o semplicemente parlando quanto più possibile in inglese!

Possono raggiungere tutti un livello english fluent?

Come già detto, per apprendere una lingua, come per qualsiasi altra abilità, è necessaria la predisposizione. In generale, più una persona è giovane, più è facile che diventi “fluent”. Questo è dovuto al fatto che i bambini nascono con una capacità illimitata per l’apprendimento delle lingue, e mentre crescono, le loro menti perdono gradualmente la capacità di ascoltare e produrre suoni nelle lingue a cui non sono esposti.

Questo non significa che un adulto non può diventare fluent in una nuova lingua, semplicemente dovrà impegnarsi di più, ed è probabile che non potrà mai sviluppare un buon accento. Perciò, la risposta è “si”, tutti possono diventare fluent, ma dipende da caso a caso.

In che modo puoi aiutare gli italiani che arrivano in Australia e vogliono imparare l’inglese?

Sono un’insegnante madrelingua inglese, appassionata dell’insegnamento dell’inglese e dell’apprendimento delle lingue straniere. Dopo aver studiato l’italiano per circa otto anni, ho deciso di dedicarmi proprio all’insegnamento della lingua inglese agli italiani. Ora impartisco lezioni private per italiani a Sydney.

Quello che posso fare per gli italiani che arrivano è aiutarli ad inserirsi nella realtà linguistica e culturale australiana. Questo perché conosco gli errori più comuni che gli italiani commettono nello studio dell’inglese e quindi offro lezioni di approfondimento sulle più immediate esigenze degli studenti italiani come difetti di pronuncia, errori nell’analisi strutturale della frase e nelle traduzioni letterali dall’italiano all’inglese. Poi, siccome sono lezioni private, gli orari e la struttura delle lezioni sono flessibili, e i corsi sono personalizzati sulla base delle conoscenze e delle capacità di apprendimento del singolo studente.

Tu parli molto bene l’italiano, in quanto tempo lo hai imparato?

Grazie! Lo parlo bene, ma ho un accento inglese abbastanza forte haha! Ho cominciato a studiare l’italiano al liceo (nove anni fa), poi ho continuato all’università di Sydney e poi ancora in Italia per un anno. In effetti, ho vissuto in Italia per molto tempo (complessivamente 3 anni).

Mi sono davvero impegnata a studiare le regole e le strutture della lingua italiana, ho letto tanti libri e ho sempre cercato di utilizzare l’italiano ovunque potessi… A dire il vero, mi ha anche aiutato il fatto che in passato, ho avuto fidanzati italiani che mi hanno sempre “sostenuto”. Ahahah!

Cosa ti ha spinto ad avvicinarti alla lingua italiana e a volere fare quello che fai Catherine?

Ho una vera passione per la lingua italiana e per l’Italia. Da quando ho cominciato a studiarlo ha influenzato la mia vita e ancora oggi dà colore alla mia quotidianità. Dal primo giorno di lezione d’italiano al liceo, mi sono subito innamorata della lingua, della cultura e dello stile di vita italiano.

Ho dedicato tanti anni sia allo studio del linguaggio italiano che alla ricerca universitaria di certi fenomeni culturali e sociali italiani. Detto questo, aiutare gli italiani ad imparare la mia lingua è una passione e mi fa piacere avere a che fare con italiani provenienti da tutte le parti dell’Italia e, in qualche modo, aiutarli a realizzare il loro “sogno australiano”.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

Post del forum consigliati

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

istruttore-di-nuoto-in-Australia