Australia in inverno – da giugno ad agosto

In maniera speculare all’emisfero nord, l’autunno australiano comincia il primo giorno del mese di Giugno e termina il 31 di Agosto.

Il clima in inverno

Come è prevedibile vista la stagione, le temperature in genere diminuiscono in tutte le zone d’Australia. La neve cade soprattutto sulle montagne: Snowy Mountains in New South Wales, Alpine region in Victoria e le aree montagnose della Tasmania. L’Australia del nord, area tropicale, rimane relativamente calda e le sue temperature difficilmente scendono sotto i 24 gradi centigradi. Le regioni dell’Australia centrale invece hanno temperature che vanno dai 18 ai 24 gradi centigradi mentre le aree continentali più a sud vanno dai 12 ai 18 gradi.

Le regioni montuose del New South Wales, del Victoria e della Tasmania si attestano invece su temperature che vanno dai 6 ai 12 gradi centigradi. Ovviamente si tratta di stime basate sulle medie stagionali, quindi le temperature effettive potrebbero essere più alte o più basse. Fatta eccezione per la Tasmania, le precipitazioni in genere sono scarse e vanno dai 14 mm nel Northern Territory, che si trova nel bel messo della stagione secca, ai 98 mm del New South Wales, ai 180 mm del Victoria.

Sciare nell’inverno australiano

L’inverno in Australia è la stagione ideale per fare escursioni in montagna, sciare e divertirsi con altre attività connesse alla neve come ad esempio lo snowboard. Sulle Snowy Mountains in New South Wales ci sono due aree attrezzate con dei resort: Thredbo e la Perisher Valley, molto vicine l’una all’altra; andando verso il nord c’è il monte Kosciuszko e i Selwyn Snowfields, celebri per il loro carattere family friendly. Se venite dal nord, la strada per Thredbo e la Perisher Valley comincia a Cooma sulla Monaro Highway a sud di Canberra. Andate verso ovest in direzione delle Snowy Mountains assicurandovi di girare sulla  Jindabyne Road and Alpine Way. Per Selwyn continuate lungo la Snowy Mountains Highway e andate verso nord ovest oltrepassando la città di Adaminaby.

Se partite da sud prendete la Princes Highway, la Monaro Highway e la Snowy Mountains Highway fino a Cooma. Da est dovete prendere la Snowy Mountains Highway fino a Cooma a partire dal nord della città di Bega tra Narooma ed Eden sulla costa del New South Wales. Una strada che passa da nord, sulla costa, è quella che parte da  Batemans Bay e passa attraverso Kings Highway e poi procede a sud verso la Monaro Highway. Thredbo e la Perisher Valley possiedono dei resort attrezzati sul luogo oppure nella vicina Jindabyne. Non c’è possibilità di alloggio a Selwyn invece e gli sciatori in genere trovano un posto dove stare ad Adaminaby distante circa 45 chilometri. In Victoria le piste da sci sono più vicine a Melbourne di quanto quelle del New South Wales non lo siano a Sydney. I resort principali sono quelli di Falls Creek, Mt. Hotham, Mt. Buller e Mt. Buffalo. La Tasmania possiede delle piste da sci a Ben Lomond, Mt. Field e i Cradle Mountain National Parks.

Attività al chiuso ed eventi d’inverno

Quanto a coloro che preferiscono starsene al calduccio, i musei e le gallerie di Sydney, Melbourne e Brisbane, nonché quelli di altre città australiane, li accoglieranno a braccia aperte. La stessa capitale d’Australia, Canberra, ha molte cose da offrire in inverno. E poi ci sono i teatri di Sydney e Melbourne ma anche di altre città importanti del continente. Naturalmente non bisogna tralasciare la possibilità di starsene dentro a un pub o a un bar sorseggiando una birra o un buon bicchiere di vino in piacevole compagnia e magari davanti a un fuoco scoppiettante.

L’unica festa nazionale in Australia durante l’inverno sono le Queen’s Birthday Holidayche cadono il secondo lunedì di Giugno in tutti gli stati e territori australiani fatta eccezione per il Western Australia che lo celebra più avanti nell’anno. Dal momento che Natale in Australia cade durante l’estate, sulle Blue Mountains in New South Wales si celebra lo Yulefest a Luglio, in pieno inverno. Lo Yulefestè un vero e proprio Natale fittizio con tanto di Santa Claus e canzoni d’atmosfera eseguite per strada. A Luglio presso la Mindil Beach nella Top End d’Australia si tiene la Darwin Beer Can Regattamentre ad Agosto, l’ultimo mese dell’inverno, a Brisbane c’è un grande festival country: il Royal Queensland Show, meglio noto come Ekka.

Cinque buoni motivi per visitare l’Australia d’inverno

L’Australia è il posto in cui le stagioni e le toilette sono al contrario, in cui le stelle brillano all’inverso e che state sognando di visitare anche se da voi è estate e lì è inverno. Sapete com’è, nell’emisfero sud è tutto invertito. Per vostra fortuna però, ci sono buone notizie: esistono parecchie ragioni molto convincenti per visitare la terra degli Antipodi anche durante la sua stagione “fredda”. Noi ve ne diamo cinque.

1. Nonostante sia inverno il clima è ancora meraviglioso

Quando parliamo di “freddo” a proposito dell’Australia, non intendiamo “freddo” nel senso stretto del termine. Infatti l’Australia è per la maggior parte un luogo piuttosto caldo, anche durante i periodi più freddi in cui a Sydney si toccano i dieci gradi Celsius (50 gradi Farenheit). Nelle aree a nord il continente è ancora più caldo, meno umido e con meno precipitazioni. A Manly Beach potete ancora incontrare surfisti e nuotatori in abbondanza a giocare tra le onde finché il sole invernale non si inabissa all’orizzonte. Ma il clima dell’inverno australiano è perfetto anche per molte altre cose, come le gite: avrete sicuramente sentito parlare dell’outback, il cuore fumante del continente, un deserto che, viste le temperature che raggiunge, è meglio visitare durante i mesi invernali.

Potete noleggiare un camper e fare un lungo viaggio dalla tropicale città di Darwin a Uluru (Ayer’s Rock), il posto in cui potete avvicinarvi di più alla luna rimanendo sulla terra. Oppure potete fare un percorso lungo cinquanta miglia lungo l’idilliaca  e spettacolare costa fiancheggiata dalla Great Ocean Road. Potreste avere bisogno di una coperta in più se intendete dormire nel vostro furgone ma è sempre meglio che arrostire dentro di esso durante la calura del mese di Dicembre quando la temperatura interna potrebbe tranquillamente arrivare a cento gradi.

2. In inverno l’Australia ospita dei grandi festival

Il festival più grande, tra i numerosi che vivacizzano l’inverno australiano, è il VIVID di Sydney: la più grande festa di luci, musiche e idee dell’emisfero sud. In genere si tiene tra i mesi di Maggio e Giugno ogni anno, il VIVID si caratterizza per show notturni di luci completamente gratuiti e per incredibili istallazioni, per le imbarcazioni ingioiellate coi LED che navigano nel porto, la musica live, le conferenze creative e le vele della leggendaria Sydney Opera House illuminate con delle ipnotiche proiezioni 3D. Tra gli altri festival ne ricordiamo, per ragioni di spazio, solo alcuni: Sydney aggancia il VIVID ai suo Film e Winter Festival, a Giugno e Luglio rispettivamente; la cultura aborigena si prende il suo spazio con l’ Amhem Land’s Garma Festival ad Agosto; la città sempre interessante di Darwin ospita la ridicola Beer Can Regatta (indovinate di cosa sono fatte le imbarcazioni?) all’inizio di Luglio; infine la città anti-Grinch di Katoomba celebra Natale a Luglio, durante lo Yulefest.

3. Sport, Sport, Sport

L’inverno australiano è abbastanza caldo da consentire di continuare a praticare gli sport acquatici cosiddetti estivi per cui il continente è celebre: surf, nuoto, snorkeling sulla grande barriera corallina. L’Australia però è ben attrezzata anche per gli sport invernali ed è possibile praticare lo sci sulle sue cime innevate alloggiando nei villaggi turistici appositi come Mount Buller e la Perisher Valley (il cui nome, a quanto ne sappiamo, non dovrebbe essere di malaugurio).

Sport rudi e divertenti come il rugby e il football australiano possono essere praticati in tutte le stagioni e durante l’inverno sono al culmine della loro attività. Conoscete le regole? Non importa, vi basta sapere che ci sono degli omoni in pantaloncini che colpiscono una palla oblunga e se la tirano l’un l’altro mentre dei fan entusiasti urlano a squarciagola. Andate al famoso Melbourne Cricket Ground o in un pub qualunque per assistere a un match e scegliete un team per cui tifare. Assicuratevi di essere nella giusta sezione del locale per evitare di prenderle come se foste la palla.

4. In inverno si può ammirare la migrazione delle balene

A differenza degli uccelli dell’emisfero nord, le balene dell’emisfero sud migrano verso nord per l’inverno, passando accanto a molti tratti di costa australiana nel loro percorso. Il periodo migliore per ammirare le balene cade a Maggio in New South Wales e Tasmania e a Giugno in Queensland e Victoria. Prenotate un tour per guardarle mentre saltano fuori dall’acqua e poi vi si rituffano. State solo attenti a saltare loro dietro: non a caso i porti australiani sono pieni di reti anti-squalo.

5. In inverno (australiano) visitare l’Australia è più economico

Se tutto quello che vi abbiamo detto finora non vi basta e avete bisogno di un’ulteriore ragione per andare in Australia durante l’inverno dell’emisfero sud, sappiate che se lo farete il vostro portafogli vi ringrazierà. Inoltre ci sono meno turisti perché si è in bassa stagione, le spiagge sono meno affollate e potete vivere un’avventura con le balene. Ma non preoccupatevi: le partite di football e i pub saranno zeppi di gente divertente.

Post del forum consigliati

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

South-Australia-la-zona-vinicolavivere-australia-koala