Coppie gay e partner visa

Uno dei requisiti che il Department of Immigration and Border Protection richiede per il rilascio di uno Spouse/Partner Visa e’ l’esistenza di una relazione ‘genuina e continuativa’ tra il Visa applicant ed il suo sponsoring Partner.

Pertanto, il Visa applicant che sia parte di una coppia di fatto deve provare l’esistenza di una delle seguenti circostanze al momento dell’applicazione:

  • Che la relazione esista da almeno 12 mesi; oppure
  • Che la relazione sia stata ‘registrata’ nell’apposito registro statale delle coppie di fatto; oppure
  • Che sussistano delle circostanze eccezionali (‘compelling and compassionate”) che giustifichino il rilascio del visto in assenza di una relazione che duri da almeno 12 mesi

Nonostante la legge Australiana ancora non riconosca i matrimony gay, essa autorizza qualsiasi coppia (sia omosessuale che eterosessuale) a registrare la propria relazione presso l’apposito registro statale.

Di conseguenza, le coppie gay che abbiano registrato la propria relazione sono ritenute a tutti gli effetti coppie ‘de facto’, cosí da evitare di dover provare l’esisenza di una relazione ‘genuina e continuativa’ che duri da almeno 12 mesi.

Per ulteriori informazioni riguardo a visti e procedure d’immigrazione

 

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

ielts-australia