fbpx

Diario Australiano – That’s the Story Man! PT 1

Federico Infantino é pro windsrufer Italiano che si é trasferito in Australia nel 2013 per fare un esperienza di 1 anno con un working holiday visa.

Federico oggi é ancora qui ed ha ottenuto la residenza permanente.

Portale Australia ha deciso di raccontare la sua storia, un diario sulla sua esperienza australiana che crediamo possa essere di ispirazione per molti. Il diario é suddiviso in varie parti, continua a seguirci per conoscere la storia australiana di Federico Infantino!

That’s The Story Man : part 1 !

Dopo averlo sognato da sempre sono arrivato al giorno della mia partenza per un nuovo continente : l’Australia .

Il 10 settembre 2013 sono partito dall’aeroporto di Nizza  destinazione Perth con la mia attrezzatura da Windsurf , una tavola da surf ,uno skate ,uno zaino con un po’ di vestiti ed un visto Working Holiday valido 1 anno , senza sapere cosa mi aspettasse !!!

( ps dopo essere riuscito a passare incolume per anni con i vari kg extra di attrezzatura sportiva , questa volta Emirates mi ha veramente tagliato le gambe , sto procendendo con una richiesta di rimborso ma la vedo dura ….. )

Avevo contattato qualche  mese fa’ Federico Radicioni e Ivan Zecca , forti wave riders italiani emigrati entrambi nella West coast australiana , Fede oltre ad avermi dato qualche dritta, mi è venuto anche a prendere in aeroporto e mi ha ospitato a casa sua per i primi 4 giorni , giusto il tempo di capire dove fossi finito !

Il nuovo continente non mi ha accolto nei migliori dei modi : la pioggia e il freddo non sono mai mancati durante la mia permanenza a Perth !

Quattro giorni di fuoco  :  dopo essere andato a dormire per le 22 la sera del mio arrivo ed essermi svegliato alle 12:30 del giorno dopo , non sono stato fermo un secondo !

Ho iniziato subito a cercare qualche minivan da comprare sui siti internet e nel frattempo, grazie alle dritte di Fede , sono riuscito a concludere il primo giorno con : scheda sim /numero australiano , conto in banca , medicare ( tipo tessera sanitaria ) , tax file number ( essenziale per poter lavorare in Australia ) e trovare qualche van /macchina da andare a vedere il giorno successivo !!

Dopo aver passato la mattinata a girare per concessionarie in tutta Perth senza trovare qualcosa di interessante , il pomeriggio del secondo giorno sono andato a vedere con Fede un Mitsubishi Delica del ’97 , colpo di fulmine a prima vista : 2800 turbo diesel 4×4 con differenziale e ridotte , qualche bottarella dovuta a scontri con canguri , ma …. era lei !

 

Da classico italiano sono anche riuscito a scendere di 700 dollari dal prezzo iniziale e dopo averla provata per una ventina di minuti ho deciso di portarmela via !

Qualche ora dopo avevo già fatto il passaggio !

Il giorno 3 è stato fondamentale : avevo un macchina grossa con 8 posti , ma doveva diventare un van camperizzato con 2 posti , un letto ed un “rimessaggio” per l’attrezzatura da Windsurf !

Quindi la giornata è stata divisa in 3 fasi :

1)  far sparire i sedili posteriori

2)  costruire una struttura per il letto

3)  camperizzare il Delica

Far sparire i sedili è stato abbastanza facile regalandoli ad una concessionaria , la parte complicata era la struttura del letto , ma la mitica catena di negozi Bunnings mi ha salvato !

Dalle viti ai pannelli di legno , dai cacciaviti ai mega macchinari di lavoro Bunnings vende di tutto e dopo essere entrato ed aver comprato un metro a 5 dollari mi sono messo nel parcheggio del negozio a prendere le misure del van e disegnare il mio progetto su un pezzo di carta !

Dopo esattamente 3 ore sono uscito dal negozio con 3 pannelli grossi  45×180 , 4 listelli spessi da 135 , 8 listelli spessi da 50 e tante viti !!!!

Per la terza fase il famoso negozio Kmart ( in cui sono stati girati credo 2 film ) è stato la soluzione a tutto ! Cibo , vestiti , tende , cucine , camping , quel negozio vende di tutto a prezzi super cheap e quindi sono uscito da li con tutto il necessario : tenda , coperte , cucina , gas , lanterna , pala , materasso , pentole , piatti , cuscini….. di tutto !!

Ero quasi pronto , dovevo dare una pulita al furgone , montare la struttura del letto e sistemare tutto quello che avevo comprato ;

il tutto sono riuscito a farlo nel quarto giorno , non contento ,per essere più tranquillo, con l’aiuto di Fede Radicioni nella veste di meccanico ed appassionato di Delica ( lo ha anche lui del ’98 ) abbiamo fatto un cambio olio  , cambio filtro dell’olio e cambio filtro benzina !

Dopo tutta questa esperienza il quinto giorno è iniziata la mia vera avventura Australiana con la partenza per Gnaraloo , dopo aver corso tutta la mattina per la città di Perth per andare a firmare 2 fogli dell’assicurazione, siamo partiti nel primo pomeriggio :

2 Delica e 3 italiani : io , Fede Radicioni ed un suo amico Matteo detto “Superman” arrivato quella notte dall’Italia .

Mega spesa per 10 giorni di deserto  , ci aspettavano 1200 km divisi in 2 giorni di viaggio .

La prima tappa è stata Geraldton ( 500 km circa da Perth ) dove ci siamo fermati qualche ora per dormire , siamo ripartiti la mattina del mio settimo giorno all’alba .

Usciti dalla città il panorama è indescrivibile !

Il continente è cosi grande che non eravamo neanche a metà strada e per rendere le cose più facili , per tutto il tragitto  , canguri e struzzi ti attraversano la strada mentre sei a 120 km/h ;

Poco davanti a noi quella mattina una macchina ha centrato in pieno uno struzzo che si è  lanciato in mezzo alla strada , ed i centinaia di canguri morti a bordo di essa non promettevano niente di buono !

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search