10 famosi drink locali nel mondo

Cheers, santé, salud, gun bae, cin cin! È il momento di alzare i calici ai migliori drink locali al mondo.

Madeira, Portogallo

Prima che Cristiano Ronaldo dos Santos Aveiro diventasse una stella del calcio, il prodotto esportato da Madeira più famoso era il vino originario dell’arcipelago.

Zinfandel, California, U.S.A.

Il modello di vino pregiato per la California non deriva dall’America, di certo, ma invece la fama del vino tipico californiano invade zone che vanno dall’Arizona al Texas, dal Messico alla Croazia. È impossibile immaginare l’industria enologica dello Stato Dorato senza Zin.

Beopju, Gyeongju, Corea del Sud

Alcolici e vini giocano un ruolo predominante in Corea. Il paese ha più di 80 alcolici sulla lista Important Intangigle Cultural Property. Una bevanda superalcolica che viene ottenuta dal riso, il  beopju, della famiglia dei cheongju, è particolarmente buona e – in più – è prodotta nella gradevole cittadina di Gyeongju, patrimonio UNESCO.

Awamori, Okinawa, Giappone

Le radici culinarie di Okinawa e dell’intero arcipelago di Ryukyu non si fondano solo, a differenza di Tokyo, sugli asfusili  e il fegato d’oca. Esempio tipico: l’ awamori, un superalcolico molto forte, la gradazione varia tra i  60 e gli 86 gradi, ricavato dal riso e prodotto direttamente sull’isola.

Pisco, Perù

Durante la guerra tra Perù e Cile il Pisco è stato fondamentale per i guerriglieri. Quando parliamo quindi di bevande simili alla grappa, dobbiamo fare un vero e proprio salto nel tempo. Il Cile produce del vino molto gustoso, ma in Perù l’aguardiente è imbattibile.

Raki, Turchia

Nei Balcani è praticamente impossibile contare gli alcolici a base di anice disponibili sul mercato. In Turchia il raki è sacrosanto ed è l’unica bevanda degna di allietare il meze, la parata di antipasti tipica della cucina turca.

Ice Cider, Québec, Canada

Vino ghiacciato e vino dolce mixati per produrre una bevanda unica, fatta in un solo posto al mondo: in una località del Quebec. Sto parlando del cidre de glace, o ice cider. Christian Barthomeuf, della prestigiosa etichetta Clos Saragnat, è stato il primo a pressare le mele fredde e produrre un liquido dorato dal loro succo nel 1990. Nel giro di vent’anni Montréal è passata ai fasti mondiali con il suo gustoso Ice Cider, che si può facilmente trovare dal Vermont al Québec.

Marsala, Trapani, Sicilia, Italia

Ok, sono siciliano quindi potrei stare per ore a elogiarvi Zibibbi e Passiti, ma il Marsala è indubbiamente il liquore siciliano più conosciuto all’estero. Prende il nome dalla città siciliana di Marsala, e con il Port, il Madeira e lo Sherry è uno dei vini dolci più gustosi e conosciuti. È l’ingrediente fondamentale per il risotto e lo zabaglione e rende sublime ogni aperitivo. Nella foto una bottiglia di Targa Florio, solo se lo assaggiate capite di cosa parlo 🙂

Armagnac, Gascoigne, Francia

Champagne, Calvados, Cognac. I vini pregiati in Francia possono essere trovati solo in alcuni posti. Per questo aggiungete Armagnac alla lista dei desideri, non solo per la produzione dell’ottimo digestivo, ma anche per la bellezza della località ai piedi dei Pirenei, assolutamente da visitare.

Shiraz, Australia

Syrah è fuori dai confini australiani, ma Shiraz, grazie a Dio, è in Oz. Sicuro. Sicuramente potrete bere il prestigioso vino d’annata in posti come Argentina, Francia e Sud Africa, ma Barossa è la patria del più antico vino Shiraz al mondo.

Qual è la vostra bevanda alcolica preferita? Ditecelo nei commenti.

Post del forum consigliati

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

dormire-in-spiaggiatramonti-in-australia