Vino australiano: cresce la domanda in Asia

Wine Australia dovrà lavorare molto per migliorare la produzione nel mercato statunitense, anche se le esportazioni continuano ad avanzare nel settore di mercato principale.

Il report delle esportazioni secondo Wine Australia per 12 mesi fino a Giugno di quest’anno mostra come le esportazioni siano cresciute sia in termini di valore, sia in quelli di volume del 5%.

Un settore in crescita

È la prima volta che il valore delle esportazioni è cresciuto sulla base dell’anno finanziario dal 2006/7.

Le esportazioni in Asia sono incrementate del 26% per un obiettivo di $600 milioni.

Ma le esportazioni sono diminuite in tre dei mercati più grandi per il vino australiano – il Regno Unito, gli Stati Uniti e il Canada.

Il valore delle esportazioni del vino australiano per gli Stati Uniti sono crollate dell’8% negli ultimi 12 mesi, ma resta comunque il mercato più proficuo per il vino australiano, con un valore di $415 milioni all’anno.

Obiettivo USA

L’amministratore delegato di  Wine Australia Andreas Clark ha detto che l’obiettivo del settore era quello di migliorare le prestazioni del vino australiano negli Stati Uniti. Mr Clark ha dichiarato di aver fiducia in un programma di ingresso sul mercato formale negli Stati Uniti e nella sua capacità di migliorare i risultati del vino australiano su quel territorio.

“Stiamo portando  una nuova risorsa su quel mercato”, queste le sue parole.

“Questa strategia dovrebbe aiutare in maniera notevole gli esportatori di vino a migliorare le opportunità di commercio”. Secondo Mr. Clarke il mercato statunitense è sempre stato un mercato “complicato”.

“Ogni stato è diverso, è estremamente regolato da diverse leggi e richiede molta competenza per riuscire ad intavolare I giusti rapporti commerciali”, ha proseguito.

Mr Clark ha detto inoltre che Wine Australia intende avere alcune figure stabili negli Stati Uniti con lo scopo di aiutare gli esportatori ad entrare con successo sul mercato.

La promessa asiatica

L’Asia continua a far crescere le esportazioni di vino Australiano.

Il vino australiano ha avuto una  notevole impennata sul mercato delle esportazioni cinesi, con una crescita del 32%.

Ma  Mr Clark ha sostenuto che in generale la perfomance sui mercati asiatici si è rivelata impressionante.

“Abbiamo assistito ad una crescita record in particolare ad Hong Kong, con più del 28%, è cresciuto in Giappone, e in generale sul resto dei mercati asiatici, incluse la Malasia, la Tailandia, la Corea del Sud e le Filippine”, ha concluso. Con queste parole, secondo Mr Clark, l’Asia è una grande promessa per il settore.

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

queenslandilario_viviani