Visitare il Northern Territory

Nel Northern Territory ci sono molte cose da amare e allo stesso tempo ce ne sono altrettante da non amare. In ogni caso è uno stato che andrebbe visitato. Ecco perché.

La natura

Forse è perché il Northern Territory è scarsamente popolato. Forse per via del clima prevalentemente caldo, delle giornate umide, della pioggia frequente. Forse è perché i sui abitanti la amano ma quello che è certo è che il Northern Territory è caratterizzato da una grande varietà di ambienti naturali con relativa fauna. L’animale simbolo più famoso dello stato, il coccodrillo d’acqua salata, potrebbe rubare per un poco i riflettori a tutto il resto ma in realtà non rappresenta che un piccolissimo pezzetto della natura selvaggia del Northern Territory. Si trova infatti di tutto: dai lorichetti arcobaleno ai rumorosi cacatua neri con le loro code rosse tendenti all’arancione, dalle lucertole grandi come un dito a quelle lunghe come un braccio, con le spine e con altri orpelli nel mezzo del corpo. E poi c’è la raganella di White, o raganella verde australiana. Talmente abituata alla presenza di persone che non sarà difficile vedervela venire incontro perché vuole fare conoscenza con voi.

I prodotti

Quello che stiamo per dire vale probabilmente più per Darwin che per tutto il resto del Northern Territory il quale, in questo senso, si contrappone alla città capitale. È chiaro infatti che alcune zone rurali, specialmente le più desertiche, non possono godere della stessa varietà di scelta di cui usufruisce la zona propriamente tropicale dello stato. Tuttavia i prodotti tropicali sono una delle caratteristiche più attraenti di questo territorio: frutta, verdura e alcune cose della cui natura non si può essere assolutamente certi, c’è tutto. Frutti del drago, litchi, durian, giaca, rambutan e manghi a tonnellate per trecentosessantacinque giorni l’anno fanno di Darwin il paradiso per gli amanti della frutta.

I tramonti e le spiagge

Il fatto che il Northern Territory sia scarsamente popolato, alla fine dei conti si rivela un vantaggio. I tassi di inquinamento (sotto qualunque forma esso si presenti) dello stato infatti sono molto bassi se comparati con quelli delle città. Questo significa che le aree naturali dello stato non soffrono le problematiche che le stesse zone in altri stati si trovano a dover soffrire. In particolar modo il cielo è sempre limpido e solo occasionalmente “macchiato” da qualche nube di pioggia, le spiagge sono pulite e cosparse solo di legni portati dalla corrente. Questo è uno degli aspetti adorabili del Northern Territory anche se le sue spiagge non sono sicure per metà dell’anno per nuotare a causa delle meduse. Ciononostante esse sono incredibilmente belle e, ironia del destino, invitanti per tutto l’anno. Quando poi i tramonti accendono il cielo con colori che non avete mai visto, capirete che è quello il modo in cui un tramonto dovrebbe sempre essere.

I mercatini

In verità questo è un altro aspetto che riguarda soprattutto Darwin ma poco male, infondo la città è la capitale del Northern Territory ed è abbastanza normale che presenti qualche attrattiva in più. I suoi mercatini tropicali riescono a mettere insieme cibi e oggetti provenienti da ogni luogo. In più l’atmosfera che li pervade rispecchia al cento per cento lo spirito del Northern Territory. Si tratta insomma di un’esperienza da fare assolutamente se capitate nella zona. Nell’area metropolitana di Darwin ci sono quattro mercatini imperdibili: Parap, Mindil, Nightcliff e Rapid Creek; se li visiterete tutti sarete più che soddisfatti e vi divertirete al cento per cento. Garantito.

Gli spazi aperti

C’è qualcosa di indicibile nello stare immersi nel bush del Northern Territory, una delle aree meno densamente popolate dello stato. Sembra di starsene tutti soli là fuori circondati da una natura selvaggia che attende solo di essere esplorata. Eppure ci si sente incredibilmente a proprio agio. Certo i meno romantici di voi immagineranno tanti ipotetici serial killer pronti a spiare e a saltare fuori da un cespuglio là fuori nell’oscurità ma in realtà il luogo fa proprio venir voglia di starsene all’aperto, giorno e notte. Gli splendidi parchi nazionali del Northern Territory lasciano a bocca aperta chiunque e insieme all’outback e al bush sono la quintessenza dell’Australia. Se avrete l’occasione di campeggiare abbastanza vicino a un fiume tanto da potervelo sentire scorrere a fianco e nella notte alzerete lo sguardo verso un cielo completamente privo di inquinamento luminoso, potrete vedere la galassia che scintilla tutto intorno a voi e capirete perché un’esperienza nell’ambiente incontaminato del Northern Territory è assolutamente unica. A quel punto non vi rimarrà altro da fare che stare in silenzio e contemplare.

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

andare-in-australia-3