Dall’Inghilterra all’Australia in bici

Si tratta di una vera odissea personale quella che ha richiesto nove mesi per essere portata a termine e che ha spinto Ed Cox a venire dall’altra parte del mondo.

Il giovane ventiseienne, originario di Bristol, ha pedalato dalla sua casa fino a Brisbane in Australia e finalmente, questo fine settimana, dopo migliaia di chilometri per la strada ha raggiunto il suo obiettivo.

Una sfida con se stesso

L’ex responsabile delle risorse umane di Southville ha deciso di lasciare il lavoro e fare i bagagli, conquistando la strada, dopo che la sua fidanzata si è trasferita in Australia.

L’incredibile viaggio si è concluso questo week end con Ed che ha viaggiato le ultime centinaia di chilometri lungo la costa orientale dell’Australia.

La sfida ha visto il giovane pedalare lungo le strade del nord Europa, della Turchia, del Medio Oriente e dell’Estremo Oriente, prima di arrivare in Australia per l’ultimo sforzo.

E nel corso del suo lungo viaggio ha raccolto del denaro da devolvere in beneficenza, in favore della ricerca scientifica sull’ Alzheimer.

Sette biciclette e una grande passione

Ed ora, è il fiero proprietario di sette biciclette. Per il suo viaggio dall’altra parte del mondo la sua fedele compagna è stata Bridget, la migliore delle biciclette possedute da Rob.

Per prepararsi all’impresa Ed ha pedalato per gran parte dell’Inghilterra, ma per questa ultima avventura si è  messo in viaggio dal Clifton Suspension Bridge alla fine della primavera scorsa.

Ed ha portato con sé tutto l’occorrente per affrontare questo viaggio, incluso un computer e una videocamera per prendere nota di ogni secondo della sua esperienza, e ha inviato costantemente degli aggiornamenti a chi lo seguiva da casa.

Il giovane ha dichiarato: Sin da piccolo ho sempre odiato camminare a piedi, così non appena ho potuto avere la mia prima bicicletta, mi si è aperto un nuovo mondo. Sono cresciuto con un cane nero, che amava seguirmi anche per chilometri, ovunque andassi con la bici. La bicicletta mi ha dato grande libertà, così tanta libertà che i miei genitori durante i fine settimana non mi vedevano mai. Girovagavo in sella alla mia bici per tutta la campagna inglese. E ora sono il fiero proprietario di ben sette biciclette e credo che loro siano state il motivo principale della mia scelta di intraprendere questa esperienza.”

Un modo per non prendere l’aereo

Ha aggiunto: “Il piano era semplicemente quello di raggiungere Brisbane, niente di più di quanto fossi determinato a vivere un’esperienza unica lungo la strada. Non ho cercato di raggiungere un record, o di vincere una scommessa. Volevo semplicemente provare l’ebrezza di un’avventura su strada e incontrare nuove ed interessanti persone.”

Ha continuato: “Viviamo in un mondo abbastanza grande, ma alla fine non è cambiato nulla nel tempo, è solo la tecnologia che sta dando l’impressione alle persone che tutto vada più veloce e tutto si stia rimpicciolendo. Per questo motivo io invece, ho deciso di vivere quest’anno in sella molto lentamente, con calma, parlando con gli sconosciuti e ascoltando anche delle storie affascinanti. Non sono molto sicuro del perché abbia scelto proprio Brisbane, forse per il solo motivo che la mia ragazza si sia trasferita li, e così mi è sembrata la meta perfetta. Volevo vedere quanto lontano riuscissi ad andare senza dover prendere un aeroplano. E così Brisbane mi è sembrata il posto ideale.”

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search