Ecco perchè fare una vacanza vi farà lavorare meglio

I maniaci del lavoro prendano nota: le vacanze sono un obbligo quindi dimenticate i vostri sensi di colpa. Se siete tra quelli che si vantano di non aver preso un giorno di vacanza durante tutto l’anno, smettetela! I tempi sono cambiati!

Anche se c’è sempre più strada da fare i dirigenti e i proprietari delle aziende si stanno rendendo conto che le pause potrebbero in realtà essere dare risultati più produttivi nel lungo periodo. Tuttavia, un sondaggio mostra che la metà degli intervistati ha dichiarato di non andare in vacanza o addirittura di portare sempre il lavoro con sé, anche in vacanza.

Un altro studio mostra che l’82%  dei proprietari di piccole imprese che hanno preso una vacanza hanno ottenuto risultati migliori, una volta rientrati dalle ferie. Un ulteriore vantaggio è che circa un terzo degli uomini che hanno preso una vacanza sono risultati meno inclini alle possibilità di morte per problemi cardiaci. Dobbiamo affrontare la verità:

  • il “Burnout” danneggerà la vostra reputazione e la vostra attività;
  • Avete il dovere di essere sempre al top
  • Bisogna prendere esempio dalle stelle dello sport che prendono periodicamente delle pause;
  • La fatica renderà più problematici i rapporti con i vostri partner lavorativi

Ecco quindi le otto ragioni per cui vale la pena prendersi una vacanza dal lavoro:

1. Il vostro ufficio non è il posto adatto per trovare l’ispirazione

L’ambiente di lavoro non è certo il posto migliore per generare nuove idee, approcci e tecniche di problem solving. Non si può essere creativi o trarre ispirazione quando si è sotto pressione. Un cambiamento di ambiente, che una vacanza  può fornre, può fare miracoli. Anche se non riesce a staccare completamente la spina puoi rilassarti e lasciar fiorire la creatività. La vostra mente inizierà a fare domande a cui non avevate mai pensato fino a quel momento. Avrete una visione più chiara perché non sarete più così stanchi.

“Le vacanze ci a cambiare il punto di vista: ciò può innescare una nuova idea o dare il via al pensiero creativo.” – Rieva Lesonsky, CEO GrowBiz media.

2. Lasciare la vostra zona di sicurezza

Fare una vacanza è una sfida, perché ci si muoverà al di fuori della vostra normale sfera di sicurezza. L’ufficio dovrà essere efficiente e ben organizzato durante la vostra assenza: si tratta di una meravigliosa opportunità di delegare ed è utile per vedere effettivamente come l’ufficio si muove senza la vostra presenza. Si dovranno istituire procedure di contatto di emergenza nel caso di bisogno ma idealmente non ci dovrebbe essere nessun altro contatto con l’ufficio.

“Senza vacanze, diventiamo tutti droidi su una rete di steroidi, forse il presidente compreso.” – Lexy Funk, CEO Brooklyn Industries.

3. Un vantaggio per la salute

Dopo esservi presi una vacanza vi sentirete meglio, dormirete bene e il vostro stato d’animo si solleverà. Lo stress e l’ansia tenderanno a sparire. Anche la funzione cardiaca e la pressione arteriosa cominciano a tornare a livelli normali.

“Le vacanze sono estremamente importanti. Torno eccitato e pieno di carburante e alcuni delle mie migliori innovazioni sono nate proprio in vacanza o subito dopo perché ho lasciato il mio stress in ufficio “-. Julie Jumonville, CEO of UpSpring Baby

4. Dai una pausa al tuo cervello

Lo sapevate che gli Stati Uniti sono uno dei paesi in cui ci vengono concessi meno giorni di ferie, con una media di soli 10 giorni l’anno? Nell’UE, la cifra è quasi il doppio: di solito si danno circa 20 giorni di ferie l’anno.

La maggior parte impiegati sono affetti da un riempimento eccessivo del cervello con tutta una serie di informazioni tra cui mail, messaggi e documenti. I loro cervelli sono come delle spugne capaci di assorbire una enorme quantità di informazioni. Ma in vacanza, nuove idee e prospettive esoticghe, possono rafforzare le connessioni neurali e stimolare l’attività mentale.

Ora, se siete preoccupati che andare in vacanza potrebbe aiutare i vostri colleghi a superarvi, dimenticatevelo. La ricerca mostra che i benefici della stabilità emotiva e il processo di rilassamento mentale dopo una vacanza vi metteranno in netto vantaggio al vostro ritorno. Il vostro cervello sarà frizzante e sarete su di morale: quelli che dovranno preoccuparsi saranno i vostri colleghi.

5. È necessario un cambiamento

Sheryl Crow cantava, “Un cambiamento farebbe bene.”. Ora, oltre a contribuire alla ricchezza delle agenzie di viaggi quali vantaggi ci sono per voi nel decidere di fare un simile cambiamento?

Sperimentate di poter prendere una vacanza. La migliore? Quella in cui è possibile aggiungere due o tre giorni su entrambi i lati del weekend. Un neurologo sostiene che il nostro cervello non riesce a spegnersi mai completamente se non decidiamo di prenderci una pausa. Vi ritrovate in questa descrizione? Avrete sicuramente bisogno di un cambiamento.

6. Fare networking

Mentre siete in  vacanza  probabilmente incontrerete un sacco di persone nuove. Essi, per esempiom potrebbero essere del vostro stesso campo: il consiglio è quello di rimanere in contatto, per esempio attraverso Linkedin. Le opportunità sono infinite. Potreste scoprire nuovi contatti, esplorare nuovi mercati potenziali, trovare nuove joint ventur o partnership. La cosa bella è che tutto questo accadrà nella maniera più naturale. Perché? Perché sarete entrambi in vacanza!

7. Scoprire cose nuove

Se siete imprenditori scoprirete che l’ufficio può andare avanti anche senza di voi. Potrete vedere subito gli effetti della vostra assenza: avrete delegato e i progetti avranno continuato ad andare avanti. Incredibile vero? Non riuscirete mai a capire come lavora il vostro team se non vi prenderete una vacanza. Lo stesso principio vale anche se siete dipendenti o se siete leader di un team. Come si è comportato l’ufficio senza di voi? Se tutto ha funzionato alla grande vuol dire che le vostre doti di pianificazione sono eccellenti. Se i progetti avranno rispettato le scadenze e il team lavora bene insieme il vostro capo sarà davvero impressionato.

8. Mantenere te e i tuoi lavoratori felici

La famosa società di revisione Ernst & Young ha fatto un sondaggio interessante. Essi hanno scoperto che coloro che avevano preso più giorni di vacanza stavano ottenendo migliori prestazioni sui risultati di fine anno. I viaggiatori avevano una maggiore soddisfazione sul lavoro e avevano più probabilità di rimanere con la società. Così è ora di dimenticare la vecchia etica del lavoro che credeva che più ore di lavoro significhino una maggiore produttività. Come cambiare questa credenza? Prendetevi una vacanza!

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

tramonti-in-australiaconsigli-di-viaggio