Viaggio di nozze: le 10 migliori destinazioni

Finita la cerimonia, salutati amici e parenti, finalmente puoi rilassarti: insieme con il tuo partner, ora legalmente coniuge, puoi pensare al viaggio di nozze che vi aspetta. Dove andrai? Ci sono destinazioni adatte per qualsiasi tipo di lifestyle e gusto, dalle spiagge selvagge alle città più trafficate, dalle mete spirituali a quelle più frequentate e moderne. Qui di seguito te ne propongo 10, tra le più belle al mondo, ma molto varie, per darti gli spunti giusti in modo che tu possa scegliere in base a budget, tempo a disposizione e preferenze. E non dimenticare di portarti la macchina fotografica!

viaggio-di-nozze

Viaggio di nozze in Berkshire, Gran Bretagna

Immagina un ondulato paesaggio verdissimo, punteggiato di cottage (a volte ancora con il tipico tetto di paglia), pub di campagna che servono piatti tradizionali e piccoli villaggi da poche centinaia di anime: la English countryside è un luogo ricco di fascino per chi ama la tranquillità ed è in cerca di luoghi dalla natura rigogliosa in cui fare interminabili passeggiate. A un’oretta di treno da Londra si trova una delle tante county che formano il mosaico della Gran Bretagna, il Berkshire, una tranquilla contea di campagna in cui potrai visitare due luoghi simbolo del Paese: Windsor, una delle residenze principali dei reali inglesi, e l’Highclere Castle, in cui sono state girate molte delle scene della serie cult Downton Abbey. Windsor è un delizioso paesino sulle rive di un fiume, dominato dal castello costruito sulla collina. Molto turistico soprattutto nel fine settimana, si può esplorare via barca, con le visite guidate a piedi (consigliatissime perché raccontano tanti retroscena della vita dei reali) o con il bus turistico che ti porterà fino al vicino sobborgo di Eton, sede della famosa scuola d’elite in cui hanno studiato reali e primi ministri. Anche il castello è visitabile e se la bandiera sventola alta sulla torre saprai che è anche uno dei giorni in cui la regina è presente. L’Highclere Castle, invece, è una tipica casa di campagna inglese, ancora abitata dall’Earl of Carnarvon e dalla sua famiglia (durante l’inverno, in estate si trasferiscono in un cottage all’interno del parco), aperta al pubblico tra metà luglio e l’inizio di settembre e alcuni altri giorni l’anno. I biglietti si esauriscono in tempi rapidissimi, per cui bisogna prenotare mesi prima. Oltre a essere la principale ambientazione di Downton Abbey, il castello è stato usato come scenografia di molti altri film: il salone si può vedere nel capolavoro di Stanley Kubrick, Eyes Wide Shut, gli interni e il parco in uno degli adattamenti televisivi de Il Giardino segreto, mentre la casa di campagna tutta è stata protagonista di un episodio cinematografico di Miss Marple (l’arguta vecchietta protagonista di tante detective stories di Agatha Christie, altra icona britannica).

Un viaggio di nozze adatto per: chi ama la quiete dei piccoli centri, immergersi nella natura ed esplorare luoghi ed edifici che fanno parte del nostro immaginrio.

Vicino aLondra (1 ora di treno circa), tra le capitali più ricche e vivaci del mondo con centinaia di attrazioni e luoghi da visitare; le Surrey Hills, da percorrere seguendo la rete dei sentieri o a cavallo; Oxford, una delle città universitarie più note al mondo, che conserva ancora un fascino d’altri tempi; Bletchley Park, il luogo, segretissimo durante la seconda guerra mondiale, in cui i britannici hanno decifrato i codici segreti usati dai tedeschi nelle comunicazioni militari, contribuendo così alla vittoria alleata.

Dove dormire: per un trattamento da veri membri di una casata reale c’è la Cliveden House & Spa, a Taplow, dove hanno soggiornato re, nobili e vip. Per sposi on the budget da provare il bed and breakfast di Lambourn, la Sheepdrove Organic Farm, una vera fattoria dove tutto è biologico, gli animali scorazzano felici e si coltivano piante e fiori rigorosamente con metodi bio.

Dove mangiare: all’interno della Cliveden House lo chef André Garrett offre un’esperienza culinaria da una stella Michelin. Non perderti però una visita a uno dei tanti pub di campagna che la regione offre: il cibo non è tra i più sani ma le birre sono generalmente molto buone e lo spettacolo dei clienti abituali imperdibile.

viaggio-di-nozze

Il Castello di Windsor, situato nel Berkshire

Viaggio di nozze a Phuket, Thailandia

Meta d’eccellenza per un viaggio di nozze, Phuket (che è sia il nome della sua città principale sia dell’intera provincia) è l’isola più grande al largo delle coste della Thailandia. Famosa per la natura esotica e lussureggiante, è un luogo perfetto per il relax grazie alle sue spiagge bianche e alle acque incontaminate del Mare delle Andamane. Essendo una destinazione turistica non mancano ristoranti e locali: qui la vita notturna è molto dinamica. Di attrazioni e cose da vedere ce n’è per tutti i gusti: dagli antichi templi e luoghi sacri del buddhismo che punteggiano l’isola (uno tra tutti il Wat Chalong), ai santuari moderni, come il grande Buddha di Phuket alto 45 metri, dalle isole trasformate in parchi naturalistici (da visitare rigorosamente in barca) per preservarne la ricca vegetazione e le tante specie animali, al mirabolante Phuket Fantasea, un enorme e coloratissimo show che coniuga le arti circensi (come trapezisti e giocolieri), gli animali esotici e i miti tradizionali della Thailandia.

Un viaggio di nozze adatto per: le coppie alla ricerca di emozioni e luoghi esotici, che amano spiagge incontaminate e natura rigogliosa, ma anche immergersi nelle luci e nei colori di una vivace nightlife.

Vicino a: le isole Phi Phi, due gioielli che si trovano nel Mare della Andamane, scenografia del film The Beach con Leonardo di Caprio e una delle mete preferite per chi pratica snorkeling o per un romantico giro in battello; la Phang Nga Bay, da esplorare in barca per scoprire un sistema di cave e scogliere dalla bellezza incontaminata, in cui si trovano 42 tra isole e isolette, la più famosa delle quali è la cosiddetta James Bond Island, o Ko Tapu, una formazione rocciosa che emerge dalle acque e che è nota per essere stata il nascondiglio dell’avversario di 007 nel film L’uomo dalla pistola d’oro.

Dove dormire: il Resort Keemala è un vero paradiso. Posizionato sulle colline che dominano le spiagge di Kamala, è immerso nel verde di un palmeto e offre quattro tipologie di accomodation, tutte con piscina privata: cottage con tetto di paglia, ville-tenda completamente apribili, casette su due piani a forma di goccia tra gli alberi e ville panoramiche a “nido d’uccello”. Un’altra soluzione di lusso è l’Anantara Layan Phuket Resort, tra le più nuove dell’isola. Se sei alla ricerca di un luogo più economico il Parco Nazionale delle isole di Similan offre tende e bungalow molto semplici, per un soggiorno a stretto contatto con la natura (la prenotazione d’obbligo).

Dove mangiare: la cucina thai è un amornico mix di sapori piccanti, dolci e speziati. I piatti tipici sono i cosiddetti curry, in cui la carne o il pesce viene cotto con pasta di cocco, peperoni, fagolini, foglie di lime e altre verdure e accompagnato dal riso. Un indirizzo in cui sperimentare la cucina locale è il Blue Elephant di Phuket, ospitato nell’antica antica casa del governatore, mentre per proposte internazionali c’è il Breeze at Cape Yamu, con vista sul mare.

viaggio-di-nozze

Una delle tantissime baie presenti a Phuket: da lasciare senza fiato!

Viaggio di nozze a Bodrum, Turchia

Sulle coste a sud-est della Turchia di trova la penisola di Bodrum (l’antica Alicarnasso), scoperta a inizio del Novecento da artisti e poeti che vivevano à la boheme, e riscoperta di recente come destinazione turistica dalla ricca borghesia locale e dal turismo internazionale. Il suo porto e le sue acque sono solcate ogni giorno da tantissimi yacht: puoi affitarne uno (ma è ancora meglio utilizzare il caicco, la tradizionale imbarcazione di legno a vela, molto spaziosa), per trascorrere un romantico viaggio di nozze sull’acqua. In città non mancano le attrazioni legate al suo passato: qui si trovano i resti della tomba del re Mausolo (da cui il nome “mausoleo”), una delle sette meraviglie del mondo di cui oggi purtroppo rimane ben poco, originaria del 4° secolo a.C.; l’antico anfiteatro da cinquemila posti che dalla collina guarda al mare; il Castello di San Pietro (da cui deriva il nome “Bodrum”, dal latino Petrus), una cittadella fortificata dall’architettura medievale che oggi ospita il Museo di archeologia marina. La vita notturna è vivace nella parte est, di stile mediterraneo dove la maggior parte dei locali non si anima prima delle 10, mentre la parte ovest ruota attorno allo Yacht Club. Qui i prezzi sono più elevati e si trovano ristoranti eleganti e supermercati e negozi di lusso.

Un viaggio di nozze adatto per: chi ama la dolce vita di un luogo frequentato da vip e celebrità, con occasioni per rilassarsi al mare e di scoprire diverse destinazioni archeologiche e storiche.

Dove dormire: nella penisola di Bodrum ci sono alcuni resort di lusso tra cui scegliere, come il Mandarin Oriental con le sue spiagge private e l’Amanruya, che offre ospitalità in eleganti cottage nel verde. Per una soluzione più economica ma interessante per lo scenario naturale in cui è immersa c’è il Castello di Akyarlar, che propone anche un’ottima cucina turca e italiana.

Dove mangiare: al Kocadon per una cena a base di piatti della tradizione mediterranea sotto le stelle, nel cortile dell’antica casa di famiglia dei proprietari, illuminato da candele e lanterne; all’Aquarium per una cena di solo pesce da concludere con ottimi baklava (i tipici dolci a base di miele, pistacchi e altre frutta secca della cucina orientale); al caffè Liman Koftecisi per uno dei migliori kebab di Bodrum.

viaggio-di-nozze

Il porto di Bodrum al tramonto: un vero spettacolo di luci

Viaggio di nozze in Cile

Il Cile è una destinazione turistica in piena ascesa, molto interessante per il mix tra natura rigogliosa e vivaci città. Questa lingua di terra tra l’Oceano Pacifico e le Ande si estende su tanti e diversi paesaggi, dal deserto alle montagne, dalle spiagge alla natura selvaggia della Patagonia, offrendo quindi una grande varietà di occasioni e la possibilità di vivere diversi tipi di vacanza. Per il viaggio di nozze è consigliato un tour tra i vigneti che punteggiano il Paese, in particolare attorno alla capitale Santiago. Tra le principali mete enologiche ci sono la Valle Maipo, in cui si producono le etichette più famose nelle Viña Concha y Toro e Viña Santa Rita, ma anche il Cabernet; la cosiddetta Valle Casablanca, a nord della capitale, dove crescono le uve per i vini bianchi; l’area del Colcagua a sud, dove si trovano le coltivazioni di Malbec, Syrah e Sauvignon Blanc. La varietà simbolo del Cile è il Carmenère, che viene prodotta soprattutto nelle valli centrali e nell’area del Colcagua. Allontanandosi di più da Santiago si trovano la regione del Curicó e quella del Maule. Quest’ultima è l’area vinicola più vecchia e diversificata. Entrambe sono a sud del Paese. Prima di partire, considerando anche le grandi distanze tra le cantine, conviene preparare un itinerario, fare le prenotazioni e affittare un auto.

Un viaggio di nozze adatto per: chi ama il vino e apprezza la possibilità di effettuare visite e degustazioni tra vigneti e cantine in un Paese di grande bellezza naturalistica e antiche tradizioni.

Vicino a: Santiago, città da oltre sei milioni di abitanti che propone un affascinante miscuglio di vecchio e nuovo, dove le antiche dimore coloniali e i palazzi barocchi si fanno largo tra i grattacieli modernissimi, e in cui visitare i coloratissimi mercati, le piazze e gli edifici del centro storico; la Isla Nigra, dove a lungo ha vissuto il poeta Pablo Neruda, la cui casa è oggi un museo; l’incredibile Isola di Pasqua (Rapa Nui in lingua locale) con gli enormi moai (le notissime teste di roccia), uno dei luoghi più isolati al mondo.

Dove dormire: tra le vigne nel lussuoso ed esclusivo Vina Vik Hotel, all’interno di un enorme appezzamento coltivato a vigneti, nell’area meridionale del Paese dove sta emergendo un’altra regione dei vini, Millahue. Più vicino a Santiago, nella regione del Colchagua, si trova la Lapostolle Residence, inserita in una tenuta dove biologico ed eco-friendly sono le parole d’ordine.

Dove mangiare: a Santiago sono da provare il Milcao, che prepara ottimi piatti tradizionali, come il milcao stesso, una semplice ma gustosa torta di patate, e il Mulato, che utilizza solo prodotti locali per le proprie preparazioni.

viaggio-di-nozze

I celeberrimi monoliti dell’Isola di Pasqua

Viaggio di nozze a Saint Barthélemy (detta anche Saint Barts), Caraibi

Isola delle Antille francesi (che appartiene ai nostri cugini d’Oltralpe e in cui la lingua ufficiale è quindi il francese), è un vero paradiso caraibico, dalle spiagge bianchissime e il mare azzurrissimo. Un viaggio di nozze qui non potrà che essere all’insegna di relax in une delle 22 spiagge dell’isola, che possono essere molto frequentate oppure isolate e incontaminate. Gettonate sono quella di St. Jean, frequentata dalle celebrità e su cui si affacciano i locali più noti, e la Shell beach, meta dei bagnanti soprattutto per godere del tramonto, mentre la Anse Saline è molto più tranquilla, per cui è spesso scelta dai naturisti. La Anse du Colombier si può raggiungere solo via barca o con una lunga camminata per cui è ancora molto poco affollata. La capitale Gustavia vive soprattutto di turismo e shopping di lusso (duty-free), per cui è piena di boutique e centri commerciali dove acquistare capi firmati e oggetti costosi (in particolare gioielli e accessori di design). Aspettatevi anche di incrociare qualche celebrità nel corso delle vostre passeggiate per la capitale o lungo i moli di attracco degli yacht. L’ottima cucina di ispirazione francese e una vivace vita notturna rappresentano un ulteriore richiamo per chi ama la dolce vita.

Un viaggio di nozze adatto per: chi cerca il relax assoluto in un paesaggio da sogno, ma non disegna lo shopping, il buon cibo e l’autografo di qualche vip.

Vicino a: Turks and Caicos, un insieme di isole da poco entrate a far parte dei circuiti turistici internazionali, con spiagge e acque che definire mozzafiato non è abbastanza; molto più vicino si trova l’arcipelago vulcanico delle Isole Vergini Americane, dalla natura incontaminata (buona parte della loro superficie rientra in un parco nazionale protetto) e dove è possibile esplorare i resti delle civiltà indigene e del più recente passato coloniale.

Dove dormire: per chi non ha problemi di budget c’è il Le Guanahani, sulla spiaggia di fronte a una laguna blu, in cui le stanze (incluse 10 super suite) sono ospitate in eleganti cottage circondati dalla lussureggiante natura caraibica; per chi cerca una soluzione più economica il Sunset Hotel di fronte al porto offre dieci camere. Entrambe le strutture sono a Gustavia.

Dove mangiare: c’è solo l’imbarazzo della scelta tra i locali di pesce (come Le Restaurant Des Pecheurs e Ocean), quelli che offrono cucina francese (Maya’s e Le Repaire brasserie), latino-americana (Bonito) o creola (Le Palace), e i ristoranti fusion (L’Esprit Saline).

viaggio-di-nozze

Veduta aerea dell’isola di Saint Barthélemy

Viaggio di nozze in Nicaragua

Il Nicaragua è la prossima meta turistica, ricca di una natura lussureggiante, con tante occasioni per praticare sport, vedere da vicino flora e fauna esotiche (è una delle aree del mondo in cui la biodiversità è più ampia), rilassarsi sulle spiagge dal mare cristallino ed esplorare la storia coloniale dell’America centrale, di cui è Paese più grande. Da non perdere una visita alle piantagioni di caffè (nella regione del Matagalpa si coltivano le migliori varietà) e una camminata lungo i sentieri che portano a uno dei tanti vulcani – diciannove in tutto – del Nicaragua. Il più fotogenico è il Momotombo, mentre il Cerro Negro è quello di più recente creazione. Ha eruttato l’ultima volta nel 1999, per cui il paesaggio attorno è ancora brullo e selvaggio. Per chi pratica il surf le coste a sud-ovest, vicino al confine con il Costa Rica, sono le migliori, mentre per una gita più tranquilla sono da visitare i tanti laghi che punteggiano il Paese (definito infatti il “Paese dei vulcani e dei laghi”), come il lago Nicaragua, così ampio da ospitare al suo centro l’isola Ometepe, grande quanto la Corsica.

Un viaggio di nozze adatto per: chi cerca un viaggio di nozze a tutta natura ma è anche attento all’impronta ambientale del proprio soggiorno. Destinazione eco-friendly in ascesa, offre molte occasioni per lo sport all’aria aperta e il benessere.

Vicino a: le Corn Islands, due piccole isole al largo delle coste occidentali del Nicaragua, un vero paradiso tropicale dove è stata girata una stagione dell’Isola dei famosi.

Dove dormire: oltre alla capitale, le due città più interessanti del Paese sono Grenada e Leon, in cui il passato coloniale è ancora visibile nelle grandi architetture barocche che contrastano con le casette coloratissime dei quartieri più poveri. A Grenada si può soggiornare all’Hotel Plaza Colón, una dimora tradizionale convertita in albergo, mentre a Leon si trova l’Hotel el Convento, un’antica casa per religiosi che conserva ancora il chiostro e il giardino interno. Se invece cerchi un resort di lusso a Guacalito de la Isla si trova il Mokul Beach Golf & Spa, con centro benessere e campo da golf.

Dove mangiare: la cucina del Nicaragua si basa su ingredienti molto semplici (come il mais, che ne è protagonista assoluto, ma anche riso, pomodori, cocco, farina, pollo). L’arrivo dei conquistadores ha determinato lo sviluppo di una gastronomia di sintesi, che unisce i tratti indigeni agli elementi spagnoli e a quelli africani (importati dalle comunità di schiavi). Per conoscere la cultura culinaria del Paese niente è meglio che assaggiare il suo street food: il gallo pinto (il piatto locale per eccellenza, a base di riso e fagioli, da accompagnare con uovo fritto e panna acida, oppure con un insalata di cavolo, o ancora con banane e formaggio fritti e crema di latte, a seconda del momento della giornata in cui si mangia); il quesillo, una tortilla con cipolla, formaggio e aceto; l’indio viejo, tipico dalla cucina indigena, una zuppa spessa a base di carne, mais e verdure; il vigoron, carne di maiale fritta su un’insalata di cavolo e yucca, il tutto avvolto e servito in una foglia di banano.

viaggio-di-nozze

Il vulcano Momotombo durante un’eruzione

Viaggio di nozze a Las Vegas, USA

Tradizionale meta delle coppie in viaggio di nozze, almeno una volta nella vita vale la pena andare in questa città artificiale, costruita con i soldi della malavita, in cui tutto è finto, esagerato e luccicante. Oltre ai casinò e alle infinite possibilità per giocare, scommettere e perdere soldi (quindi portati sempre dietro un budget limitatissimo e lascia le carte di credito in hotel per non essere tentato di alzare la posta), la città offre tutto il divertimento possibile: spa e centri benessere supereleganti, ristoranti raffinati, spettacoli per tutti i gusti, centri commerciali giganti, riproduzioni di edifici famosi (notissima la Tour Eiffel), giochi di luce e acqua (da non perdere lo show offerto dalle Fontane di Bellagio), zoo, acquari e parchi a tema. Las Vegas è anche la città più famosa al mondo per i matrimoni veloci (e di cattivo gusto), dove è possibile ripetere la cerimonia di nozze (attenzione però a richiedere la sola cerimonia senza documenti, altrimenti potrebbero esserci problemi visto che sposarsi a Las Vegas è valido legalmente anche in Italia) scegliendo tra tantissime opportunità: ci si può sposare in cima a una ruota panoramica, scambiarsi i voti come se si fosse al drive-in (non si scende nemmeno dall’auto) oppure fare officiare il matrimonio dal sosia di Elvis Presley (opzione scontatissima, ma sempre molto richiesta).

Un viaggio di nozze adatto per: chi cerca divertimento e varietà. Non adatto per chi gioca forte.

Vicino a: per disintossicarsi dall’atmosfera finta della città è consigliata una gita nel Grand Canyon (se hai abbastanza budget includi anche un giro in elicottero), uno scenario mozzafiato fatto solo di roccia e sporadica vegetazione. Attorno a Las Vegas ci sono inoltre diverse riserve naturali, dove è possibile fare tour in bicicletta, rafting (nel fiume Colorado) o praticare sci e snowboard (sul Monte Charleston).

Dove dormire: in città c’è molto più che l’imbarazzo della scelta. Per le coppie in luna di miele sono consigliati: The Venetian, che riproduce alcuni caratteri della città italiana, incluso un tratto del Gran Canal da solcare in gondola; il Paris Las Vegas Hotel, con la riproduzione della Tour Eiffel e il ristorante panoramico all’11° piano; il Bellagio con lo speciale pacchetto per due.

Dove mangiare: a Las Vegas si può esplorare la cucina di qualsiasi Paese del mondo, insieme a proposte internazionali e fusion. Al momento sono sulla cresta dell’onda i seguenti ristoranti: il Bad Owl Coffee, dove tutto è legato ai romanzi di Harry Potter, inclusa la burrobirra e riferimenti al binario 9 e 3/4 ; il Goong Korean Bbq, dove gustare gli ottimi barbeque di carne tipici della cucina coreana, rigorosamente seduti a tavoli bassi; il Kame, il live sushi migliore della città, che offre un’esperienza culinaria di tre ore al costo di 150 dollari; il vietnamita Le Pho, dove le tipiche zuppe hanno un tocco in più; il Lo-Lo’s Chicken & Waffles, frequentato dalle celebrità e con un menu all’insegna delle specialità del Sud degli Stati Uniti.

viaggio-di-nozze

Las Vegas: un vero spettacolo di luci e colori

Viaggio di nozze a Banana Island, Qatar

Accessibile solo via barca (in 25 minuti) o elicottero, l’isola è una creazione artificiale al largo delle coste del Qatar, aperta a inizio del 2015 e buen retiro per i super ricchi che provengono da tutto il mondo (sceicchi inclusi). Da prenotare con anticipo, questa lingua di sabbia è frutto di un progetto immobiliare della catena alberghiera di lusso Anantara: l’hotel Banana Island Doha Resort è l’unico luogo in cui è possibile soggiornare sull’isola e offre otto ristoranti, tre piscine, spiaggia privata, campo da golf, bowling, cinema e Spa, oltre a 141 camere, incluse le villa costruite direttamente sull’acqua, perfette per le coppie in viaggio di nozze. Il soggiorno offre tutte le comodità di un resort di lusso: ottima cucina, relax sulla spiaggia, attività sportive.

Un viaggio di nozze adatto per: chi cerca un viaggio di nozze in una destinazione tutto incluso e molto esclusiva. Non adatto per chi non riesce a fare a meno di un cocktail o di un buon bicchiere di vino a pasto, visto che in tutto il resort non è possibile trovare una sola goccia di alcol.

L'entrata del Banana Island Resort, un luogo davvero di lusso

L’entrata del Banana Island Resort, un luogo davvero di lusso

Viaggio di notte nello Zimbabwe

Ex colonia britannica, è stata a lungo tormentata da scontri, pulizie etniche e violenze e ha patito a causa di un’economia distrutta, un’inflazione galoppante e l’estrema povertà. Oggi la situazione, per quanto non risolta, è abbastanza stabile, per cui i tour operator stanno tornando a proporre questo Paese centrafricano di rara bellezza come meta turistica (viaggio di nozze incluso), grazie anche all’apertura lo scorso anno dell’aeroporto internazionale di Victoria Falls. Quello che attrae verso questa destinazione è la bellezza del paesaggio, e il luogo in cui questa si manifesta con più evidenza sono sicuramente le Cascate Vittoria. Dichiarate patrimonio dell’umanità dall’Unesco, sono molto spettacolari: il fiume Zambesi dopo 1200 km dalla sua origine è ampio circa 1,5 km e incontrando una stretta gola cade per poco meno di 130 metri (il doppio delle cascate del Niagara), formando una nebbia di gocce d’acqua visibile a 40 km di distanza. Le cascate fanno parte dell’omonimo Parco Nazionale, in cui è possibile vedere da vicino elefanti, bufali, giraffe e ippopotami. Oltre a poter praticare sport estremi come rafting e bungee jumping, l’area è anche il punto di partenza per vacanze-avventure e safari a prezzi economici.

Un viaggio di nozze adatto per: chi ama la natura e le attività all’area aperta in luoghi non ancora affollati dal turismo di massa.

Vicino a: Harare, la capitale del Paese, dall’atmosfera europea a causa del suo passato coloniale, ospita un interessante museo di arte africana; l’Hwange National Park, una riserva protetta e non ancora eccessivamente turistica in cui vedere la variegata fauna africana; il Grande Zimbabwe, come vengono definite le rovine dell’antica capitale dell’enorme impero che includeva il Paese e ampi territori vicini, abbandonata prima ancora che arrivassero i coloni europei e oggi patrimonio Unesco.

Dove dormire: a dieci km dalle cascate in un campeggio di lusso, The Elephant Camp, dove si trovano sedici tende con bagno e doccia, sia interna che esterna, bar e piscina. Prende il nome dai tanti elefanti che regolarmente si spingono fino ai suoi confini. Per un soggiorno più tradizionale in albergo c’è il Victoria Falls Hotel, in stile coloniale: stanze lussuose, ristorante, piscina e spa.

Dove mangiare: praticamente tutti gli hotel dell’area offrono uno o più ristoranti interni, spesso di buon livello. Oltre a questi ci sono alcuni, non tanti, locali che si possono raggiungere facilmente, come il Jungle Junction, il Palm restaurant e il Makuwa Kuwa. Un’opzione che vale la pena considerare è quella della cena in battello al tramonto sul fiume Zambesi.

viaggio-di-nozze

Le stupende Cascate Vittoria, nello Zimbabwe

Viaggio di nozze in Nuova Zelanda

Composta da due isole (l’Isola del Nord e l’Isola del Sud), questo stato che appartiene al continente più piccolo (l’Oceania) ed è immerso nell’Oceano Pacifico è la meta ideale per un viaggio di nozze tra panorami mozzafiato, natura incontaminata e attività outdoor. I suoi paesaggi sono stati scelti da molti registi come scenografia di film, dal Signore degli Anelli, alle Cronache di Narnia, fino al seguito di Avatar di prossima uscita. Tra i luoghi mozzafiato offerti dalla Nuova Zelanda ci sono le spiagge dell’Abel Tasman National Park, sulle coste del mare di Tasmania, i fiordi e i ghiacciai del Fiordland National Park, il più grande parco del Paese, e il  lago Wakatipu, dove praticare il kayak, in piena regione maori. Moltissime quindi le occasioni per una vacanza all’insegna dell’avventura e dello sport, dalle esplorazioni delle caverne alle arrampicate, dallo sky-diving al rafting. Non per niente il Paese è la patria di attività adrenaliniche come il bungee jumping e il rafting nelle caverne sotterranee e delle jet boats. Da non perdere poi un incontro di rugby, sport nazionale tra i Kiwi (come sono chiamati gli abitanti della Nuova Zelanda). Le città principali da esplorare sono la capitale Wellington, Christchurch nell’Isola del Sud e Auckland, il maggiore centro abitato del Paese.

Un viaggio di nozze adatto per: chi ama la varietà e l’indipendenza di spostarsi e visitare, con la possibilità di fermarsi per un bagno in acque cristalline o una camminata rilassante nella natura incontaminata.

Vicino a: Sydney, non la capitale, ma il centro più grande e popoloso dell’Australia, ricco di luoghi iconici (come l’Opera House), spazi verdi, spiagge (famosa la Bondi Beach) e musei; Melbourne, la capitale culturale del Paese, con la sua vivace nightlife, i caffè e i locali.

Dove dormire: secondo gli utenti di Trip Advisor nella top 10 degli alberghi più romantici del mondo, perfetti per un viaggio di nozze, si trova anche il Dairy Private Luxury Hotel di Queenstown, con piscina termale all’esterno e cortile con caminetto.

Dove mangiare: a Auckland un indirizzo di grande interesse è Kitchen, un locale dove si serve cucina innovativa; a Christchurch è da provare il menu europeo a base di prodotti rigorosamente locali e una buona carta dei vini al Saggio Di Vino; a Wellington c’è l’Icon, dove si serve cucina Kiwi con vista sul mare.

viaggio-di-nozze

Il Fiordland National Park, in Nuova Zelanda, è un vero e proprio spettacolo della natura

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search

Viaggiare