Salute in Australia

La salute si sa, è un argomento delicato. Vediamo di scoprire come gestire al meglio i problemi di salute in Australia, quali sono i documenti richiesti, come funziona il settore sanitario e di approfondire l’argomento in merito a prezzi per visite mediche e medicinali.

Salute e assicurazioni mediche

Come abbiamo già spiegato nell’articolo sulle assicurazioni australiane, l’assicurazione medica in Australia adotta un sistema misto tra servizio pubblico e privato. Tuttavia essendoci un accordo tra Australia e Italia, tutti i possessori di Working Holiday Visa possono usufruire della Medicare, ovvero una copertura sanitaria di base a titolo gratuito. Per ottenerla sarà sufficiente presentarsi negli uffici preposti con il proprio passaporto, il tesserino sanitario in corso di validità e il proprio visto: dopo aver compilato gli appositi moduli, riceverai la tesserina Medicare a casa dopo circa due settimane per la validità di sei mesi, rinnovabili per altri sei mesi (a condizione di uscire dal Paese).

Vuoi conoscere tutti i tipi di assicurazione in Australia, continua a leggere e clicca su questo articolo.

La Medicare, purtroppo, però, non copre qualsiasi costo sanitario, ma solo una parte di questi: visite specifiche, quali dentista, ginecologo, analisi del sangue specifiche, ambulanza sono spese che non prevedono nessuno rimborso o un rimborso parziale.

Se, invece vuoi conoscere tutto sul Working holiday visa, questa è la guida che non puoi assolutamente perderti.

In particolare i servizi dei dentisti hanno prezzi davvero molto elevati, più cari se possibile di quelli italiani, tanto da finire nella classifica delle professioni più pagate d’Australia.

Per una visita dal dentista i prezzi oscillano tra 200-300 dollari, per una pulizia ai denti 400 dollari e, infine per un’otturazione si può arrivare anche a spendere 1000 dollari.

Il nostro consiglio è quindi fare comunque un check up prima di partire per l’Australia, in modo da evitare brutte sorprese al tuo arrivo, di armarti di spazzolino, dentifricio e non badare a spese per filo interdentale e colluttorio. Piccoli investimenti che ti eviteranno gravi spese durante la tua permanenza, oltre a regalarti uno splendido sorriso.

La stessa cosa si può dire per quanto riguarda i ginecologi. Ragazze, lo so, sembra che i problemi arrivino sempre tutti nello stesso momento. Una visita ginecologica in Australia presso una struttura convenzionata con Medicare costa circa 90 dollari, che tuttavia ti verranno rimborsati dalla Medicare, anche se bisogna sempre distinguere caso per caso.

Senza contare le spese per i medicinali prescritti che qui, come tutti i beni del resto, sono un po’ più costosi.  Anche in questo cosa ti consiglio di fare una visita poco prima della tua partenza con pap test incluso e, se ti senti più tranquilla porta con te le medicine che usi di solito insieme alle ricette del medico o addirittura della ginecologa/o, così da poter andare semplicemente in un centro convenzionato Medicare e richiedere gratuitamente la prescrizione di ciò che hai bisogno.

A tutti i soggetti allergici, come la sottoscritta, raccomando una bella scorta di antistaminico: tendenzialmente è sconsigliato cambiare tipologia perché la composizione anche se molto simile può avere diversi effetti collaterali (per esempio può dare più o meno sonnolenza). A tutti, nessuno escluso consiglio di portare con sé un antipiretico e un antifiammatorio, il primo per la febbre, il secondo per mal di gola e mal di testa. Non è strettamente necessario, ma è meglio non togliere blister di pastiglie e bustine dalla loro scatola originale e se vuoi essere particolarmente scrupoloso, accompagna ogni medicinale dalla sua ricetta.

La prima volta in un centro Medicare

La prima volta che mi sono rivolta ad un centro Medicare (controlla tutti quelli convenzionati sul sito), mi è stato chiesto di compilare un form con tutti i miei dati, nome, cognome, indirizzo, numero di telefono e email, di mostrare ovviamente la mia tessera Medicare su cui compare il tuo nome e il codice identificativo, e un breve questionario sul mio stato di salute attuale.

  • Hai qualche allergia?
  • Sei un fumatore? Se sì quante sigarette fumi al giorno?
  • Bevi alcool?
  • Hai subito qualche intervento chirurgico?

La receptionist ti chiederà, inoltre, se desideri essere visitato da un dottore in particolare o ti è indifferente. Puoi anche chiedere di essere visitato preferibilmente da una donna o da un uomo, se la cosa ti fa sentire più a tuo agio.

Non preoccuparti eccessivamente del tuo inglese. Generalmente i medici sono pazienti e si sforzano di venirti incontro e di capire le tue problematiche. Magari prima di entrare in ambulatorio, prova a fare una piccola ricerca delle parole chiave che ritieni fondamentali perché il medico ti comprenda. Per esempio se stai andando dal dottore perché hai mal di gola e la febbre e non sai se prendere l’antibiotico sarà essenziale che tu sappia le seguenti parole:

  • fever= febbre
  • sore throut = mal di gola
  • pain killer = antidolorifico
  • antibiothics= antibiotico

Se invece sei andato dal dottore perché hai un forte mal di testa e febbre e sai di aver preso troppo sole, assicurati di conoscere le seguenti parole:

  • headache= mal di testa
  • fever = febbre
  • sunstroke= insolazione

Vuoi evitare i pericoli delle spiagge australiane? Leggi l’articolo sulla sicurezza delle spiagge australiane

Numero d’emergenza

Altra curiosità: il numero per le emergenze in Australia è lo 000, ma se ti capitasse di voler chiamare un’ambulanza ricorda che in Australia è un servizio a pagamento (a meno che tu non sia coperto da assicurazione e qualora non ritengano il caso davvero “urgente”). Le strutture sanitarie sono numerose e dislocate su tutto il territorio: stessa cosa per gli ospedali che si distinguono in piccola percentuale in pubblici e per la maggior parte in privati.

Farmacie -Chemist-

Esistono, infine, oltre a un numero elevatissimo di farmacie, chemist, anche molti negozi che vendono erbe e olii essenziali, ma anche integratori e ricostituenti. Mentre per i farmaci generici non è richiesta alcuna ricetta, per quelli più specifici bisogna munirsi di ricetta medica e quindi recarsi dal medico per la cosiddetta “prescriptions”. Nulla vieta tuttavia di chiedere qualche consiglio (suggestions or advices) al banconista che sono spesso molto gentili e sanno risolvere i piccoli problemi quotidiani, dal mal di gola, al torcicollo, al mal di stomaco, fino alle labbra screpolate, alle arrossature da esposizione solare, fino alle vesciche sui piedi.

Abbi cura della tua salute, informati bene su ogni precauzione da prendere prima di partire e agisci responsabilmente per poter godere pienamente della tua esperienza in Australia.

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search

vivere-in-australia