Tasse e Tax Return in Australia

Vuoi sapere di più sul sistema fiscale in Australia oppure hai lavorato down under e vuoi sapere come richiedere il Tax Return, cioè il rimborso delle tasse? Non perderti questo articolo in cui ti spiego tutto quello che c’è da sapere a riguardo, oppure scrivici per maggiori informazioni o per richiedere l’intervento di un commercialista australiano.

Per questa guida ci sono volute molte ore, sarebbe fantastico se cliccassi sul G+

[plusone]

rimborso-tasse


TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

.


Come viene considerato l’anno fiscale australiano?

L’anno fiscale australiano va dal primo Luglio al 30 Giugno; nello specifico, quindi, se parliamo dell’anno 2016, l’anno fiscale va dal 1°Luglio 2015 al 30 Giugno del 2016, mentre per il 2017 andrà dal 1° Luglio 2016 al 31 Giugno 2017.

.


Come vengono calcolate le tasse in Australia?

Le tasse in Australia vengono calcolate in base ad un sistema di aliquote, il quale è differente per residenti e non residenti: vediamo insieme le differenze di queste due categorie.

Imposta per non residenti

L’imposta per non residenti si applica a tutti i titolari di un visto temporaneo per i primi sei mesi (o 183 giorni) di permanenza in Australia. Questa imposta è superiore rispetto a quella applicata per i residenti, ma è necessario pagarla per evitare di aver sottopagato le imposte e doversi trovare a pagarle in ogni caso a fine anno con una maggiorazione di mora all’ufficio australiano delle imposte (l’ATO, cioè Australian Tax Office)

Le tariffe per non residenti vengono calcolate secondo la seguente tabella:

Reddito Tasse sul reddito
Da 0 a $80,000 32.5c ogni $1
Da $80,001 a $180,000 $26,000 più 37c ogni $1 oltre $80,000
Da $180,001 in su $63,000 più 45c ogni $1 oltre $180,000

Imposta per residenti

L’imposta per residenti si applica ai residenti in Australia e a determinate categorie di persone in possesso di un visto temporaneo, nello specifico:

  • Coloro che sono in Australia da più di sei mesi e hanno svolto un lavoro in maniera continuativa o hanno vissuto sempre nello stesso luogo
  • Coloro che sono in Australia sotto Student Visa e si sono iscritti ad un corso di studi della durata superiore ai sei mesi
  • Coloro che sono in Australia da più di mezzo anno fiscale, ma non vivono all’estero e hanno intenzione di rimanere in Australia in via permanente
  • Coloro che si recano all’estero in via temporanea e non permanente

Può non essere facile capire che sei considerato residente oppure no, per questo motivo il Governo Australiano ha messo a disposizione un utilissimo tool che ti aiuta, tramite un questionario, a capire se la tua situazione attuale è idonea a ricevere una tassazione seguendo le imposte per residenti. Lo puoi trovare a questo link.

Le tariffe per residenti vengono calcolate secondo la seguente tabella:

Reddito tassabile Tasse sul reddito
Da 0 a $18,200 Nessuna
Da $18,201 a $37,000 19c ogni $1 oltre $18,200
Da $37,001 a $80,000 $3,572 più 32.5c ogni $1 oltre $37,000
Da $80,001 a $180,000 $17,547 più 37c ogni $1 oltre $80,000
Da $180,001 in su $54,547 più 45c ogni $1 oltre $180,000

Come si può vedere da questa tabella è anche presente una soglia esentasse la quale viene applicata soltanto ai residenti (o residenti a fini fiscali) in possesso di uno stipendio pari o inferiore a $18,200.

Come avrai notato, le tassazioni per i residenti sono più basse rispetto a quelle per i non residenti, ma a tal proposito è importante segnalare che i residenti dovranno pagare in aggiunta alle tasse anche la Medicare Levy (anche se magari non hanno l’accesso al sistema sanitario nazionale australiano), la quale ammonta al 2% dello stipendio qualora esso sia superiore a $20896/anno.

tax-return

.


Working Holiday Visa: residente o no?

Al momento questo è un argomento sul quale si sta dibattendo, sia in Parlamento sia nell’opinione pubblica. Dai un’occhiata a questo articolo per saperne di più a riguardo.

.


Quando è più opportuno fare richiesta del Tax Return?

Innanzitutto, per richiedere il Tax Return è opportuno che tu abbia presentato una dichiarazione dei redditi. Puoi presentarla sia al termine dell’anno fiscale oppure nel momento in cui saprai di lasciare il paese in modo permanente e per tanto non lavorerai più per il resto dell’anno fiscale. Quest’ultima è una situazione particolare che viene denominata valutazione anticipata ed avviene tramite una richiesta cartacea presso l’Australian Tax Office di competenza della tua città e che può richiedere fino a 6/8 settimane per essere elaborata. Per quanto riguarda invece la dichiarazione fiscale di fine anno, può essere fatta per via telematica e ha dei tempi di elaborazione di 10/12 giorni lavorativi.

tax-return

.


C’è una scadenza massima per la richiesta del Tax Return?

Il Tax Return può essere richiesto dal 1° Luglio al 31 Ottobre. Passata questa data non sarà più possibile utilizzare la procedura per la dichiarazione autonoma effettuabile online, ma sarà necessario fare riferimento ai servizi di un commercialista. Se questo è il tuo caso, scrivici: ci metteremo in contatto con un commercialista australiano che potrà sbrigare le pratiche necessarie per la tua richiesta.

.


Quali documenti servono per fare richiesta del Tax Return e per effettuare una dichiarazione dei redditi?

Per richiedere sia il Tax Return che per poter compilare una dichiarazione dei redditi è importantissimo essere in possesso di tutti i dettagli che riguardano il tuo reddito annuale. Per questo motivo dovrai aver tenuto traccia di tutte le tue esperienze lavorative ed essere in grado di fornire i dettagli di ognuna di esse. Ogni tuo datore di lavoro, al termine dell’anno fiscale, ti dovrà rilasciare un certificato denominato PAYG summary (cioè Pay As You Go), contenente questo tipo di informazioni, ma potrebbe essere un gesto furbo da parte tua tenere da parte tutte le buste paga per evitare di trovarsi in una situazione spiacevole qualora non ti dovesse arrivare questo certificato tramite il servizio di posta.

Non dimenticare di inserire nella richiesta del Tax Return anche gli interessi bancari, indipendentemente da quanto ammontano. Questo perché la maggior parte dei conti correnti, accumulando interessi, possono portare ad avere discrepanze sulla dichiarazione dei redditi che risultano in revisioni e ritardi. Chiedi alla filiale della tua banca un estratto conto degli interessi per capire cosa dovrai includere con precisione nella tua dichiarazione.

tax-return

.


Come è possibile massimizzare il Tax Return?

L’unico modo che hai per poter massimizzare il Tax Return è includervi tutte le spese che sono strettamente legate al lavoro, le quali variano ovviamente da professione a professione. Per farti un esempio pratico, se sei un imbianchino potrai includere le spese dell’abbigliamento da lavoro o degli attrezzi, ma non potrai detrarre le spese legate all’apparecchiatura elettronica, a meno che tu non sia in grado di dimostrare che questo tipo di oggetti sono necessari per poter svolgere il tuo lavoro.

Un’altra spesa legata al lavoro potrebbe essere quella relativa ai viaggi e agli spostamenti, ma solo e soltanto se essi vengono autorizzati dal datore di lavoro e non sono stati rimborsati in busta paga. A tal proposito è importante sapere che non è possibile avere il rimborso del tragitto tra casa e lavoro, in quanto è considerato come una spesa legata al costo della vita e non al lavoro in sé per sé.

Mi raccomando, tieni da parte tutti gli scontrini delle spese che vuoi farti dedurre!

tax-return

.


Dove richiedere il Tax Return?

Puoi richiedere il Tax Return direttamente sul sito ufficiale dell’Australian Tax Office anche se sei già ritornato in Italia. Non dimenticare di inserire il tuo indirizzo italiano per poter ricevere l’assegno di rimborso spese, visto che il Governo Australiano non effettua bonifici sui conti internazionali!

Se non ti senti sicuro di effettuare questa operazione in completa autonomia, non preoccuparti, puoi sempre contattarci per ricevere assistenza da un commercialista australiano!

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search

skills-assessmentspedire-in-australia