Uno sguardo alle Chinatown australiane

Parte del territorio delle più grandi città australiane è occupata dalle varie Chinatown, angoli dove tornare indietro di secoli e simboli del miglior dinamismo culturale che contraddistingue il Paese. Per scoprirle dovremo andare dietro le quinte di Sydney, Melbourne, Perth, Brisbane e Adelaide.

Sydney

L’attuale Chinatown di Sydney deriva dall’unione di precedenti quartieri con lo stesso nome. La Chinatown dei giorni nostri risale agli anni Venti del Novecento e si estende dalla zona pedonale di Dixon Street nell’area di Haymarket, tra la Central Station e Darling Harbour. Dopo numerose ondate e lunghi decenni di immigrazioni, slanci di ripopolamento, gentrificazione ed espansione urbana, Sydney, inevitabilmente ha diverse Chinatown. Le più note sono Ashfield,Burwood, Cabramatta, Campsie, Chatswood, Eastwood, Flemington, Hurstville e Parramatta.

Cose da vedere: Chinese Garden of Friendship, Market City, Golden Water Mouth sculpture by Lin Li, Paddy’s Markets

Dove mangiare: Golden Sichuan (17-19 Goulburn Street), Red Chilli Sichuan (3/51 Dixon Street), Uighur Cuisine (1/2-8 Dixon Street)

Melbourne

La Chinatown di Melbourne è la più antica d’Australia. A dir la verità, la Chinatown di Victoria è una traccia della Corsa all’oro della metà del 19° secolo, ed è seconda solo alla Chinatown di San Francisco dal punto di vista di anzianità. La Chinatown di Melbourne si trova alla fine di Little Bourke Street, all’angolo tra Swanston e Spring Streets. Come Sydney, i quartieri di Melbourne ospitano una vasta e variegata comunità cinese.

Cosa vedere: Chinese Museum, Sun Yat-sen Memorial, Chinatown Night Market, Heffernan Lane hawkers

Dove mangiare: Flower Drum (17 Market Lane), Hu Tong Dumpling Bar (14-16 Market Lane), Empress of China (120-122 Little Bourke Street)

Perth

La Chinatown ufficiale di Perth si trova sulla Roe Street a Northbridge. Come le altre nella lista, e a dir la verità, in gran parte del mondo, l’ingresso nel quartiere è segnalato da due statue raffiguranti dei leoni in tutta la loro fierezza, a lato di un colorato arco che richiama la copertura della pagoda. Gli immigrati cinesi sono arrivati per la prima volta nell’Australia occidentale negli anni Quaranta dell’ottocento, per lavorare come operai nei cantieri per la costruzione delle ferrovie e come braccianti nelle fattorie.

Cosa vedere: la principale Galleria d’Arte del Western Australia

Dove mangiare: City Garden Chinese Restaurant (11 Chungwah Lane), Dragon Palace (66 Francis Street), Hinz Chinese Seafood Restaurant (10 Lake Street)

Brisbane

La vita notturna di Brisbane si concentra nella Fortitude Valley, dove si trova anche il cuore della Chinatown del Queensland. Nonostante sia un piccolo distretto, la Chinatown nella Valley è uno degli snodi culturali più vitali e di punta di Brisbane. Essa si espande da Alfred Street a McLachlan Street, da Gipps Street a Constance Street.

Cosa vedere: Chinatown Mall

Dove mangiare: Enjoy Inn (167 Wickham Street), Golden Palace Chinese Restaurant (642 Ann Street), Superbowl (185 Whickam Street)

Adelaide

La Chinatown di Adelaide ha da poco subito lo smacco di non essere inclusa in alcune campagne di promozione turistica e culturale del Paese. Nonostante sia un quartiere abbastanza piccolo, la parte pedonale di Moonta Street è ancora di notevole interesse, al punto di meritare di essere inclusa in un viaggio tra gli angoli più vitali dell’Australia del Sud.

Cosa vedere: Negozi di alimentari e mercati

Dove mangiare: Ying Chow Chinese Restaurant (114 Gouger Street), Chinatown Cafe (38 Moonta Street), Dumpling King (5/85 Grote Street)

 

Post del forum consigliati

 

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

Pacific-Coast-Touring-Routegold-coast