Artefici delle proprie paure

Il pessimismo è una tendenza davvero molto pericolosa perché come ho scritto nel precedente articolo, attraverso l’energia negativa che produce, fa si che anche la creatività subisca una battuta d’arresto, e con essa l’intuito e tutte le altre capacità del cervello umano, quasi al punto da oscurare in un certo senso la lucidità mentale.

Concentrati sul tuo obiettivo finale

Per mantenere in armonia entrambi gli emisferi che costituiscono il nostro cervello, è fondamentale rimanere concentrati sull’obiettivo finale, perché solo in questo modo sarà possibile raggiungere la rapida soluzione di ogni eventuale problema.

Facciamo un po’ il punto dei pensieri che affollano la nostra mente, quando siamo contenti e positivi. Lo siamo proprio perché sono tanti i propositi e  numerose le convinzioni ottimistiche su di noi e sulla realtà circostante. Non ci sarà alcun dubbio sulle proprie qualità, sulle capacità che si possiedono e soprattutto, sarà solida la convinzione di meritare un qualsivoglia successo. In questo modo sarà molto semplice affrontare tutte le difficoltà che si incontreranno sul proprio cammino durante la fase positiva.

Proprio perché anche tu che stai leggendo avrai sicuramente provato sensazioni simili nell’arco dell’esistenza, dovresti sapere che con la convinzione in te e la sicurezza nel raggiungimento di ogni obiettivo sarà molto più semplice ottenere ciò che desideri.

Un pensiero pessimista invece non farà altro che rallentare la tua scalata verso la felicità, e non farai altro che porre limiti alla tua crescita semplicemente con la tua mente.

Basta con le lamentele 

Alla luce di quanto detto, fermati un momento! Smettila di lamentarti della società ingiusta, dell’essere perennemente giudicato male dagli altri e sminuito, o non amato abbastanza. Inizia a guardare in faccia la realtà. Accettala e cerca di renderti conto di ciò che ti circonda e di ciò che possiedi. Solo dopo questo risveglio, potrai effettivamente stabilire il nuovo punto di partenza per la tua crescita. Basterà mettere in chiaro le tue mancanze, i tuoi limiti, e da quelle lacune dovrai partire.

Se ciò che ti serve è iniziare a crearti una solida base culturale per affrontare una determinata situazione o per crearti nuove possibilità, inizia a studiare con entusiasmo, cercando di imparare ciò che ti serve, che sia una lingua o un mestiere. Se la noia ti assale, e hai poca voglia di sederti ed imparare, pensa a quanto sia denigrante e negativa l’ignoranza, rispetto al saper fare e al saper dire, e ancor di più al saper pensare.

Basta lamentele! Ora è il momento di crescere, accetta la realtà e mettiti al lavoro. Prima ti rimboccherai le maniche, prima starai meglio!

Un errore da non commettere è quello di sottovalutare i pensieri negativi, sperando che possano dissolversi da soli. Soprattutto questo genere di pensiero ha bisogno di essere accolto con amore, cercando di concentrare su di esso tutta la propria attenzione.

Fuggi il pessimismo e i pensieri negativi

Ho scritto in precedenza che i pensieri negativi sono falsi, e una prova ne è il fatto che molto spesso tutti i cataclismi che immaginiamo in preda al pessimismo, in realtà non si avverano mai. Di frequente questi pensieri nascono da ricordi obsoleti, che si sono annidati nella mente sin dai tempi più remoti, reminescienze così insite in noi, che sembriamo averle dimenticate.

Non è possibile cambiare la realtà dall’oggi al domani, ma assumendosi le proprie responsabilità e armandosi di pazienza, potrete imboccare la giusta strada per la serenità e il raggiungimento degli obiettivi. Per riuscire nell’intento sarà necessaria la convinzione in se stessi e  la perseveranza nel raggiungimento della meta prefissata. Provate a immaginare di aver già raggiunto il vostro obiettivo e le sensazioni che potrebbero essere ad esso collegate. In questo caso vi stareste cimentando in quella che viene definita visualizzazione positiva.

Se siete riusciti a immaginare ed assaporare quelle che potrebbero essere le emozioni legate al vostro successo, significa che anche quando penserete a proiezioni che vi incutono timore, starete semplicemente dando vita a pensieri che nascono dentro di voi. Dunque, siamo consapevoli, e anche un po’ colpevoli delle nostre paure. Tutte le idee, le sensazioni e le credenze che ci creiamo dentro di noi, siano esse positive o negative, nascono tutte dalla stessa fonte.

Perciò, tu che stai leggendo, hai davvero intenzione di superare le paure e scrollarti di dosso tutte le limitazioni al tuo sviluppo e alla tua crescita? Inizia con il chiederti come ti senti. Chiediti in che cosa dai il massimo quando ti senti sicuro di te, e allo stesso modo, chiediti in cosa fallisci quando ti lasci sopraffare dal pessimismo e dalle convinzioni sbagliate.

È ora di lavorare su te stesso, per dire stop alle paure.

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

credere-in-me-stessoautostima-aumentare