Gli annunci di lavoro online in Australia

Gli annunci di lavoro vengono compilati e pubblicati online con una precisa struttura e uno schema ben definito. Conoscerlo al meglio vi darà la possibilità di aumentare esponenzialmente le possibilità di essere scelti.

La struttura di un annuncio di lavoro

Per prima cosa bisogna sapere che la compilazione di un annuncio per il web da parte dell’azienda non è mai casuale. Dietro c’è sempre un precedente (e duro) lavoro volto a fornire un annuncio dettagliato e completo che porti ad una risposta, in termini di CV, il più possibile rispondente al ruolo e alla qualifica ricercata.

Vediamo nel dettaglio come si compone, di consueto, un annuncio di ricerca di personale online. Normalmente è presente una breve descrizione del ruolo in cui vengono riportate le principali mansioni e le qualità che l’azienda si aspetta da chi si candida per ricoprirlo. A volte esiste un vero e proprio documento che prende il nome di “position description” in cui la descrizione delle attività, delle competenze e delle caratteristiche ricercate necessarie vengono esplicate in maniera analitica.

Fondamentali sono i punti conosciuti come “selection criteria” ovvero i criteri di selezione. Ogni ricerca ha dei propri criteri specifici di selezione ed è fondamentale che i candidati li conoscano nella loro interezza. Questi punti non sono altro che le caratteristiche che l’azienda interessata ricerca nel candidato che deciderà di assumere per un determinato ruolo. Esistono delle forme prestabilite che introducono questi criteri che corrispondono al nostro “Le caratteristiche ricercate sono..” o “Il candidato ideali possiede”.

Modificare il vostro curriculum per ogni annuncio

E’ proprio in base a questi criteri che dovrete comporre, ogni volta, il vostro CV in modo che esso sia il più rispondente possibile agli skills ricercati dall’azienda. Questo, nella ricerca di lavoro online, è ancora più importante. Negli ultimi anni, infatti, le aziende hanno cominciato ad usare dei software di gestione dei CV che li analizzano prima che essi arrivino nelle mani del personale delle risorse umane. Compilare male il vostro CV potrebbe fare in modo che i vostri dati non riescano ad arrivare nelle mani dei reclutatori. A tal proposito leggete anche l’annuncio su come preparare un Curriculum Vitae per il mercato del lavoro australiano.

Il consiglio, quindi, è di dedicare tempo e attenzione alla compilazione della parte del CV dedicata alle vostre competenze. Per ogni competenza o skill indicate sempre il livello di conoscenza, gli anni di esperienza, e fornite almeno una referenza che possa testimoniare il vostro operato e la qualità del vostro lavoro.

Selezionate, all’interno delle vostre conoscenze ed esperienze, solo quelle attinenti al lavoro per il quale vi state candidando: questo renderà più snello il vostro CV dando subito l’idea, all’addetto che esaminerà il vostro CV, che siete proprio voi la persona che sta cercando.

Come creare un annuncio di lavoro perfetto

Nel mondo del lavoro odierno molti addetti alle risorse umane hanno un ruolo di primo piano nel reclutamento dei nuovi impiegati per la loro società e spesso hanno la completa responsabilità di questo aspetto. Il compito di questi impiegati è quello di creare degli annunci di lavoro, comprensivi di titolo, per attrarre candidati idonei a coprire i ruoli vacanti nella compagnia. Un annuncio di lavoro scritto e concepito bene aiuta i candidati a capire in fretta quali sono i requisiti necessari per un determinato ruolo e quali sono le caratteristiche speciali della compagnia e del team al quale potrebbe unirsi per lavorare. Creare un annuncio efficace per il reclutamento del personale richiede di fare attenzione a tre aspetti chiave: il titolo, il contenuto e l’ambiente allargato di ricerca del lavoro. Naturalmente non c’è una formula precostituita, per creare un perfetto annuncio di lavoro ma i fattori che contano sono l’esperienza e il confronto con gli altri addetti alle risorse umane. Da ciò abbiamo tratto alcuni consigli pratici per voi in modo che, qualora doveste trovarvi nella necessità di scrivere un annuncio di lavoro, potrete ottimizzare i contenuti in base alle modalità con cui le persone cercano lavoro oggi, nell’epoca della ricerca online.

Il titolo

Il titolo di un annuncio è la prima cosa che ogni potenziale recluta andrà a guardare. Di conseguenza è, forse, la parte più importante dei vostri contenuti. Un titolo efficace deve attirare l’attenzione del giusto target e comunicare in maniera chiara lo stile della compagnia. Facciamo finta che dobbiate scrivere un annuncio per un nuovo manager del customer service, forse siete alla ricerca di un candidato ben educato e scrupoloso, per questo il titolo del vostro annuncio dovrebbe suonare all’incirca così: “Gestione professionale del customer service”. Se invece siete alla ricerca di qualcuno più informale e alla mano dovreste titolare il vostro annuncio più o meno così: “Esperto di relazioni con i clienti”. Ricordatevi sempre di pensare all’impiegato dei vostri sogni e a concepire, su questa base, un titolo che, secondo voi, attirerebbe la sua attenzione. È anche molto importante concentrare l’etica e i valori della vostra compagnia nel titolo. Non dimenticate che i migliori candidati non sono solo quelli che volete assumere ma anche quelli che vogliono lavorare per voi.

Il contenuto

Il contenuto costituisce la parte più ampia del vostro annuncio di lavoro ed è bene, per elaborarlo, seguire poche semplici regole: essere concisi, essere precisi ed evitare il gergo. Fate in modo che ogni singola parola abbia il suo peso: i muri di testo non sono attraenti e l’unica cosa verso la quale incoraggiano e passare avanti, al prossimo annuncio. A volte rimuovere dei contenuti è importante tanto quanto aggiungerli.

Le ricerche di mercato hanno rivelato che gli annunci contenenti tra le settecento e le duemila parole ricevono il 30% di risposte in più rispetto a quelli più lunghi. Siate precisi. Se cercate qualcuno con delle abilità specifiche, fate in modo che il vostro contenuto lo comunichi con chiarezza. Usate Google Trends per capire quali sono le parole più frequentemente ricercate e assicuratevi di usare un lessico comprensibile per le persone che lavorano del settore. Questo vi aiuterà ad attirare l’attenzione delle persone giuste e aiuterà loro a sentire quel magico click quando leggeranno il vostro annuncio. In ogni caso evitate il gergo: essere specifici è un’ottima idea ma scadere nei tecnicismi, spesso incomprensibili al limite dell’esoterico anche per chi è del mestiere, è alienante per tutti, figuratevi per chi viene da un’altra compagnia e vorrebbe entrare a far parte della vostra! Di sicuro genererete confusione a proposito di quello che si cerca con esattezza da un candidato. Se siete in dubbio sui termini usati più di frequente, usate Google Trends o Indeed Job Analytics.

Ambiente di reclutamento allargato

Nessun settore del mondo del lavoro è un’isola a sé. Non importa quanto è specializzata la vostra azienda perché essa dovrà sempre competere con altre società per i migliori candidati. Cercate di capire chi, prima di voi, è riuscito ad attrarre i migliori candidati e che tattiche di reclutamento ha utilizzato. Non c’è nessuna vergogna nell’imparare dagli altri. Non abbiate paura di provare cose nuove perché dovete testare qual è il modo migliore di reclutare per la vostra azienda e calibrare su di esso il vostro approccio. La natura dinamica del mondo del lavoro implica per voi la necessità di provare sempre nuove strategie.

Se anche nel vostro settore il reclutamento si svolge principalmente attraverso gli strumenti digitali, in questo mercato del lavoro costantemente mutevole non dimenticate di seguire i tre step che vi abbiamo suggerito se volete scovare i migliori candidati per ogni posizione.

Post del forum consigliati

 

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

organizzare-un-lavoroCome trovare lavoro in svizzera