La gerarchia dei bisogni secondo Abraham Maslow

Abraham Maslow è stato uno dei maggiori psicologi americani del ventesimo secolo: nato nel 1908, morì nel 1970 all’età di sessantadue anni. La sua “Gerarchia dei bisogni” divenne uno dei suoi lavori più celebri e fu proposta in un’opera del 1943: Una teoria della motivazione umana. Maslow introdusse un nuovo approccio alla psicologia e al concetto di motivazione che nel bel mezzo del Novecento era considerata principalmente come il punto di riferimento fondamentale per fare stare meglio i malati. Il suo approccio si concentrò di più sul modo in cui le persone potevano migliorare sé stesse, su quali erano i loro desideri e le loro motivazioni e su come potevano raggiungere il loro pieno potenziale umano. La gerarchia dei bisogni di Maslow disegnava una mappa utilizzabile da chiunque volesse  raggiungere il proprio potenziale passando attraverso una serie di step. Nel testo del 1943, Maslow si concentrò sulle motivazioni che spingono gli esseri umani a raggiungere i propri obiettivi spirituali, sostenendo che prima di arrivare a queste alte vette gli esseri umani devono appagare dei bisogni di base. La sua Gerarchia dei bisogni era appena nata.

La piramide di Maslow

All’inizio la Gerarchia dei bisogni di Maslow identificava cinque livelli di bisogni umani di base, anche se in seguito egli identificò tre ulteriori livelli di motivazione e li inserì nella gerarchia. In base a questa struttura piramidale un essere umano è motivato da un bisogno solo se ha soddisfatto quelli che si trovano nello step inferiore. Quindi un essere umano si preoccuperà di risolvere i problemi legati all’autostima, come il rispetto altrui, solo dopo aver soddisfatto l’umana necessità di cibo e acqua per la sopravvivenza. La gerarchia di Maslow, lo avrete capito, generalmente viene presentata sotto forma di piramide: alla base si trovano i bisogni umani di base mentre in cima si trovano le esigenze spirituali e di trascendenza. Perciò il processo ascendente va dalla soddisfazione dei bisogni materiali di base a quella delle necessità più impalpabili dello spirito.

piramide-bisogni-maslow

Gli otto livelli nella Gerarchia dei bisogni di Maslow

Di seguito elenchiamo in maniera chiara e schematica gli otto livelli della piramide di Maslow:

  1. Bisogni biologici

Sono le esigenze che ogni essere umano deve soddisfare per garantire la propria sopravvivenza e includono:

  • acqua
  • aria
  • cibo
  • sonno
  1. Bisogni relativi alla sicurezza

Una volta soddisfatti i bisogni fisiologici, l’essere umano si preoccupa della propria sicurezza e incolumità sia dal punto di vista fisico che da quello emozionale e le identifica nei termini di un mondo ordinato e dell’assenza di paura. Questi bisogni includono:

  • protezione
  • ordine
  • sicurezza
  • legge
  • stabilità.
  1. Appartenenza e bisogno d’amore

Soddisfatte le necessità dei due gradini precedenti, l’essere umano è motivato per andare alla ricerca di un’appartenenza e dell’amore. I bisogni sociali e il bisogno di essere amati e di amare subentrano e l’assenza della loro soddisfazione può portare alla depressione o a forme d’ansia. Questi bisogni sono:

  • famiglia
  • accettazione
  • fare parte di un gruppo sociale
  • avere degli amici
  • essere capaci di interagire e comunicare con gli altri
  1. Bisogni di stima

Il livello successivo della motivazione umana è il bisogno di autostima che è quel sentimento di soddisfazione per la propria vita, sia in ambito professionale che privato, e la fiducia nella propria capacità di riuscire in qualunque cosa si faccia. I bisogni di stima includono:

  • buona reputazione
  • rispetto degli altri
  • soddisfazione per il lavoro
  • status personale
  • responsabilità
  1. Bisogni cognitivi

Questi bisogni sono quelli che riguardano le sfide intellettuali necessarie per accrescere la propria intelligenza e la comprensione del mondo e sono:

  • consapevolezza di sé
  • percezione di un senso
  • desiderio di esplorare e viaggiare
  • nuove esperienze
  1. Bisogni estetici

Una volta che i bisogni di base sono stati soddisfatti, gli esseri umani vengono motivati dalla bellezza, dall’arte, dalla musica e da altre cose esteticamente apprezzabili, vale a dire:

  • bellezza
  • equilibrio
  • comprensione e apprezzamento dell’arte e della musica.
  1. Realizzazione di sé stessi

Il livello successivo nella gerarchia di Maslow riguarda il desiderio della piena attuazione di sé che equivale al desiderio di essere il meglio di ciò che possiamo essere. Maslow affermava che: “Ciò che un uomo può essere, deve esserlo”. Questi bisogni includono:

  • crescita personale
  • sensazione di soddisfazione in tutti gli aspetti della vita.
  1. Trascendenza

L’ultimo livello della piramide dei bisogni di Maslow può essere raggiunto soltanto quando tutti gli altri gradini della gerarchia sono stati compiutamente appagati. La trascendenza è il desiderio di aiutare gli altri a realizzarsi una volata che ci si è realizzati. Questi bisogni sono:

  • desiderio di aiutare gli altri a realizzarsi
  • altruismo

Altre considerazioni

Anche se i livelli della Gerarchia dei bisogni di Maslow sono universali, la reale portata della loro soddisfazione prima che si possa passare allo step successivo varia di cultura in cultura. Per esempio nel ricco occidente c’è una forte richiesta di cibi e bevande per cui per passare allo step successivo potrebbero essere richiesti tre pasti al giorno mentre in Africa, dove il cibo e l’acqua scarseggiano, un pasto al giorno e un bicchiere d’acqua potrebbero essere considerati sufficienti per cominciare a pensare ai bisogni di incolumità e sicurezza. Per questa ragione mentre le società occidentali sono molto più concentrate sui livelli di base della gerarchia, le culture dell’est si muovono più rapidamente tra i gradini della piramide raggiungendo con maggiore frequenza i livelli più elevati e dunque più spirituali. Da qui molte persone arguiscono che la prosperità dei nostri giorni è un freno a mano tirato che impedisce di raggiungere gli stadi più elevati come la realizzazione di sé e la trascendenza.

Critiche alla gerarchia dei bisogni

Anche se la teoria di Maslow sulla Gerarchia dei bisogni è largamente accettata, esistono molti detrattori. Alcuni affermano che non tutti gli esseri umani hanno le capacità per raggiungere gli stadi elevati come la realizzazione di sé e la trascendenza; altri sostengono che diversi livelli vengono soddisfatti in contemporanea e non uno di seguito all’altro e che le inclinazioni personali possono determinare il livello della piramide cui ciascun essere umano vuole mirare al massimo.  Come la maggior parte dei modelli psicologici, anche la Gerarchia dei bisogni di Maslow potrebbe variare in base agli individui ma dovrebbe essere applicata nelle sue linee generali in quanto opposta agli esempi individuali.

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

organizzare-un-lavorogoderti il giorno di riposo