Medici in Australia: gli immigrati non servono più?

L’Australian Medical Association ha chiesto al governo di eliminare le professioni mediche dalla Skilled Occupations List, la lista delle figure professionali del Paese di cui c’è carenza per cui si attinge al mercato internazionale. Eppure lamenta al contempo una mancanza di dottori (sia di base che specializzati). Davvero chiuderanno le frontiere per impedire l’arrivo di nuovi medici in Australia?

medici-in-australia

I medici che migrano in Australia sono spesso destinati alle aree rurali, ma ora questo meccanismo è stato messo in discussione.

Sogni di fare il medico in Australia? Clicca su G+, ti porterà fortuna!
[plusone]


COSA VUOI SAPERE?


Medici in Australia: qual è quindi il loro futuro?

In realtà il nodo non è l’immigrazione dei medici, quanto la scarsa preparazione e lo scarso supporto che questi hanno una volta arrivati in Australia se destinati a lavorare nelle aree rurali. A lungo infatti, per coprire le necessità di queste regioni, si è contato sulla grande richiesta da parte dei medici stranieri di venire a lavorare nel Paese. I medici immigrati in Australia però si trovano spesso catapultati in un contesto completamente sconosciuto, quello delle regioni più remote dell’isola, caratterizzate da piccole cittadine e grandi distanze, in cui spesso devono seguire un enorme numero di pazienti sparsi in un ampio territorio. La mancanza di aiuti e di una formazione specifica porta questi medici a trasferirsi appena possibile nei centri urbani più grandi o direttamente nelle metropoli, dove ovviamente ci sono maggiori possibilità di carriera e avanzamento professionale e molte più opportunità di svago e vita sociale.

Se nei decenni scorsi la scarsità di giovani che volevano intraprendere la professione era generalizzata, di recente si è invece assistito a un’esplosione di vocazioni mediche, tanto da avere una certa saturazione, ma solo nelle grandi città. Nelle regioni rurali invece i programmi messi in atto dal governo australiano per incentivare i nuovi medici non hanno portato sostanziali cambiamenti, motivo per cui si sopperisce alla carenza con una politica di sostegno all’immigrazione dei dottori stranieri. Il problema, tuttavia, non è stato risolto. La soluzione, sostiene sempre l’AMA, sta solo in specifica strategia di incentivo per i medici australiani a lavorare nelle aree rurali e in un periodo di formazione dedicato.

medici-in-australia

Le aree rurali sono un contesto difficile in cui lavorare: grandi distanze, pochi servizi, popolazione disseminata su un ampio territorio e minori opportunità di carriera che nelle metropoli.


Come può un medico trasferirsi e lavorare in Australia?

Se sei un dottore (esperto o appena laureato) e vuoi trasferirti in Australia esistono degli speciali visti. Ci sono i visti temporanei e quelli permanenti. Appartengono alla prima categoria il Temporary Work (Skilled) visa, valido fino a quattro anni e che prevede la sponsorizzazione da parte di un datore di lavoro, e il Training and Research visa, che permette di stare nel Paese per tutta la durata della formazione professionale o dell’attività accademica.  Nella seconda rientrano i visti che si basano sulla Skilled Occupations List (sono 41 le professioni di ambito medico incluse), come lo Skilled Independent visa, e quelli legati a una sponsorizzazione. In ogni caso tutti gli aspiranti medici in Australia devono dimostrare la propria conoscenza della lingua e convalidare il titolo di studio ottenuto fuori dal Paese. La skills recognition avviene tramite un test online da effettuare tramite l’Australian Medical Council, che determina il livello di conoscenze del medico e certifica che sia almeno pari a quella di un laureato formato da un’università australiana. Questo percorso vale per i medici di base e le altre figure professionali ospedaliere non specializzate. Per gli specialisti invece la verifica delle competenze e dei titoli di studio avviene di fronte a uno dei diversi Australian Specialist Medical Colleges relativi alla specialità in questione. I medici immigrati (esclusi gli specialisti) devono poi ottenere la registrazione presso il Medical Board of Australia attraverso una interiew, un check delle referenze e il pagamento di una quota.

medici-in-australia

A volte scegliere il tipo di Visto giusto non è semplice: in questo caso è meglio rivolgersi a chi si occupa di problematiche migratorie per mestiere, un Migration Agent.


Quant’è lo stipendio per i medici in Australia?

Il compenso per i medici in Australia è naturalmente allettante: un medico di base guadagna circa 250-300 mila A$ all’anno; uno specialista anche significativamente di più (a seconda della disciplina scelta fino a tre volte tanto). Le professioni sanitarie meno pagate sono quella di infermiere e ostetrica (tra i 50 e i 100 A$ annui).

medici-in-australia

Lo stipendio dei medici in Australia è parecchio consistente, anche se varia molto da specializzazione a specializzazione.


Se sei un medico con l’idea di emigrare in Australia contattaci e ti aiuteremo a realizzare il tuo progetto! Portale Australia ha i ferri del mestiere giusti per guidarti passo passo nella tua avventura.

I medici in Australia guadagnano bene e trovano condizioni di vita e lavoro in grado di regalare grandi soddisfazioni. Per cui se il tuo sogno è emigrare down under non esitare e chiamaci oggi stesso: ti aiuteremo a trasformarlo in realtà dandoti tutto il supporto necessario per intraprendere il percorso del trasferimento. Puoi usare il numero +39 389 252 7751 (dall’Italia) o il +61 479 127 068 (se sei già in Australia), oppure puoi scriverci una e-mail cliccando sul banner qui sotto. L’Australia ti aspetta!

skills-assessment

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search

bricklayer