Fare rafting in Australia

Per provare appieno la bellezza della foresta pluviale e sentire il cuore pulsare per l’adrenalina, vi basterà cimentarvi nel rafting sui torrenti del Queensland settentrionale, magari sul Tully River.

L’Australia offre moltissime possibilità per i viaggi avventurosi, ma sono solo un paio quelli che veramente vi faranno salire il cuore in gola, sia per la bellezza della natura che vi circonderà, che per le  emozioni contrastanti che solo alcuni sport sono in grado di offrire.

Paura e adrenalina

Una volta che il vostro pullman vi porterà al punto di partenza sul torrente che dovrete affrontare, le emozioni vi accomuneranno agli altri componenti del gruppo. Da un lato sarete affascinati dalla bellezza della natura e dalla foresta pluviale immacolata, ma sicuramente non mancherà un sentimento di timore.

Il timore poi lascerà il posto al vero terrore quando vedrete il percorso che dovrete affrontare. Vi sembrerà di vivere nel film Deliverance.

Dopo alcuni consigli e importanti nozioni per la sicurezza, oltre che le istruzioni essenziali dal vostro istruttore, o raft captain, come solitamente viene chiamato l’istruttore a bordo del gommone, l’intrepido gruppo sarà pronto ad affrontare le temibili acque.

Fortunatamente gli istruttori messi a disposizione sono solitamente molto bravi e di grande esperienza, il che assicurerà ai turisti avventurosi di vivere al meglio l’esperienza, con la consapevolezza di essere in grado di affrontare le diverse situazioni.

La calma tra le rapide

Tra le rapide ci sono dei periodi di calma, dove a volte, i temerari partecipanti hanno la possibilità di fare un bagno nelle acque del torrente, mantenendo addosso comunque il giubbotto salvagente.  Avrete il piacere di galleggiare nelle acque calme e fresche del torrente, ascoltando il cinguettio degli uccelli e ammirando sulle rive le imponenti foreste pluviali.

Esperienze condivise

Molto spesso il pranzo viene consumato all’ombra della foresta pluviale. Ciò permette di condividere del tempo con gli altri partecipanti del gruppo e così parlare delle avventure o delle disavventure, della mattinata, così come allo stesso tempo potrete ascoltare i suoni e sentire gli odori e i profumi della foresta, lontani da tutti e da tutto.

È possibile continuare con il rafting anche nel pomeriggio, e solitamente si tratta di sessioni un po’ più complicate, ma dopo la mattinata, sicuramente saprete cosa dovrete fare ormai.

A fine giornata potrete di nuovo parlare dell’esperienza vissuta sorseggiando un drink con gli altri.

Meno difficoltà

Al di là di tutto, se pensate che le rapide di livello ¾ siano troppo complicate per voi, ci sono delle avventure di mezza giornata sul Barron River, a soli 20 minuti da Cairns. Queste rapide, classificate con difficoltà 2/3 sono semplici e richiedono meno abilità fisica, ma sono comunque molto divertenti.

Sistemazione

Ci sono compagnie, come la Raging Thunder che opera a Cairns e che hanno come base il resort sulla costa di Mission Beach. La città offre  una grande varietà di sistemazioni, tra cui anche l’ostello della gioventù chiamato Treehouse. Da qui potrete partire anche per altre escursioni molto avvincenti, come per esempio una gita a Dunk Island, una delle isole da sogno lungo la costa del Queensland del nord.

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

nuotare-con-gli-squaliaumentare-autostima