Ragni velenosi in Australia : ragni dalla ragnatela ad imbuto

I ragni della ragnatela ad imbuto, il cui nome scientifico è Atrax Robustus, gli elementi più noti della specie, sono stati trovati anche nell’Australia orientale.

Ne abbiamo parlato anche nell’approfondimento “I dieci ragni più velenosi d’Australia“.

Esistono almeno 40 specie di ragni della ragnatela ad imbuto, ed essi possono essere classificati in due generi: l’Handronyche e l’Atrax. Possono essere di medie e grandi dimensioni, e la lunghezza del loro corpo può variare da 1 a 5 cm. I maschi hanno una corporatura  leggermente più accentuata rispetto alle femmine. Il colore del corpo può variare dal nero al marrone ma il rigido carapace che copre la parte superiore del corpo è peloso e lucido. La coppia laterale di organi rotanti (filiere) alla fine dell’addome sono più lunghe e visibili nei soggetti appartenenti alla specie Atrax, e spesso sono più corte nei soggetti appartenenti alla famiglia dell’Handroniche.

GALLERIA FOTOGRAFICA

Non tutte le specie sono ritenute pericolose, ma la maggiorparte sono molto note per il loro veleno altamente tossico e ad azione immeditata. Il maschio appartenente all’Atrax robustus, il cosidetto Ragno della raganatela ad imbuto, è probabilmente il responsabile di tutte le morti accertate (13)  e di morsi molto pericolosi riportati nella storia della medicina. Questo ragno straordinario è diventato parte del folklore di Sydney e , sebbene non siano stati registrati altri decessi dall’introduzione dell’antidoto nel 1981, esso comunque è rimasto un simbolo misto di paura e fascino per gli abitanti di Sydney.

Come identificare i ragni della ragnatela ad imbuto

  • Carapace brillante
  • Incavo molto curvato (fovea)
  • Forma del corpo non molto definita
  • Occhi molto vicini
  • Quattro organi rotanti, più larghe con un segmento finale molto più lungo che  largo
  • Labbro inferiore (labium) punteggiato con aculei piccoli e smussati
  • Seconda zampa diversa nel maschio (solitamente con una sporgenza per l’accoppiamento o  con aculei raggruppati)
  • Una chiara sporgenza, di forma conica o “punta” nel lato inferiore del segmento mediano (tibia) della seconda zampa (circa lunga la metà) è caratteristica della specie degli Atrax, chiamati volgarmente Ragni della ragnatela ad imbuto di Sydney, o più propriamente Atrax Robustus. Tutti gli altri maschi che appartengono alla specie delle ragnatele ad imbuto (solitamente classificati nella famiglia delle Handronyche hanno tutti un rigonfiamento smussato, all’altezza della tibia, ricoperto di aculei, un solo un paio di spine, sulla seconda zampa.

Elenco degli esemplari sospetti

I ragni che seguono sono i veri ragni della ragnatela ad imbuto:

  • Il ragno della ragnatela ad imbuto di Sydney maschio (Atrax robustus)
  • Southern Tree Funnel-Web Spider (Hadroniche cerberea)

Questi ragni a volte vengono scambiati per ragni della ragnatela ad imbuto

  • Sydney Brown Trapdoor Spider (Misgolas      rapax) maschio
  • Sydney Brown Trapdoor Spider (Misgolas      rapax) femmina
  • Mouse Spider (Missulena sp) femmina
  • Bymaniella near Guyra, New South Wales
  • Black house spider (Badumna insignis)

Dove vivono i ragni della ragnatela ad imbuto

 

I ragni della ragnatela ad imbuto vivono nelle zone forestali umide della costa orientale e nelle zone montuose dell’Australia, dalla Tasmania al nord del Queensland. Si trovano anche nelle foreste più secche delle Western Slopes del Great Dividing Range e del golfo dell’Australia del sud. I ragni della ragantela ad imbuto appartenenti alla specie dell’Atrax sono più difficili da rinvenire rispetto ai ben più presenti ragni appartenenti alla famiglia degli Handroniche. Il ragno della ragnatela ad imbuto di Sydney, scientificamente noto come Atrax Robustus, è stato trovato da Newcastle a Nowra, e in località più ad est come nel caso di Lithgow nel Galles del sud.

Nella periferia di Sydney, questo genere di ragni vive nelle zone elevate ed umide, come nel caso di Hornsby Plateau a nord e il Woronora Plateau a sud, dove hanno trovato rifugio in cunicoli nei giardini e nelle zone cespugliose. Le zone secche e più pianeggianti della zona occidentale di Sydney e di Cumberland Plain sono abitate da un paio di tipi di ragni della ragnatela ad imbuto, ma il loro numero aumenta non appena ci si incammina verso i territori più alti delle Blue Mountains. Due specie di ragni della ragnatela ad imbuto sono comuni della zona di Sydney . il Ragno delle raganatela ad imbuto di Sydney  (Atrax robustus) e il Southern Tree-dwelling Funnel-web Spider (Hadronyche cerberea).

Sebbene I ragni della ragnatela ad imbuto non siano concentrati solo nella parte settentrionale della regione, non è mai stata fatta una stima delle possibili presenze di questi animali nella zona – utile per esempio a circoscrivere la zona in cui questi ragni proliferano.

Così come con l’ Hadronyche numerosi altri gruppi di specie simili sono riconosciuti. Questi gruppo sono:

  •  cerberea, che vive quasi esclusivamente a sud dell’Hunter River in Tasmania,      eccetto per una sola specie, il Northern Tree-dwelling Funnel-web Spider, H.      formidabilis, I più grande ragno della ragnatela ad imbuto (il corpo      può superare I 5 cm di lunghezza)
  • infensa, si trova a nord dell’ Hunter River, nel sud-est del Queensland
  • adelaidensis, isolato nelle foreste umide del Gulf Ranges of South Australia
  • una singola specie isolata nelle foreste      secche di Illawarra una regione del New South Wales
  • ‘lamington’, numerose specie sono confinate      nelle foreste pluviali in diverse zone del New South Wales e del      Queensland
  • anzes, un singolo tipo di questa specie, che vive nelle foreste pluviali a      nord di Cairns, nel nord del Queensland.

Rifugi protetti

 

Questi ragni vivono in ambienti umidi, freschi e riparati – sotto le pietre, nelle cavità degli alberi, in piccoli crepacci. Nei giardini preferiscono gli angoli in cui ci sono molte pietre e cespugli di arbusti, mentre è abbastanza raro trovarli in prati ben tenuti e tagliati. Uno dei segni più evidenti della probabile presenza di un ragno della ragnatale ad inbuto sono I solchi lunghi e ben segnati nel terreno al punto da creare una fila dall’entrata del rifugio in poi. Questi segni dovrebbero mettere in guardia sull’eventualità che si potrebbe trattare di un ragno pericolo.

La pioggia potrebbe allargare il cunicolo, permettendo ai maschi della specie di muoversi con  più facilità, rendendoli maggiormente attivi. Questi ragni sono davvero molto vulnerabili al periodo di siccità, perciò un alto tasso di umidità è molto più favorevole per le loro attività al di fuori della propria tana, rispetto ad un clima secco. La maggior parte delle attività si concentrano di notte. I giardinieri e le persone che lavorano il terreno hanno un’alta possibilità di incontrare questi ragni, in ogni periodo dell’anno.

Un buon modo per evitarli

Ragnatela ad imbuto che caratterizza l’Atrax Robustus

Le tane dei ragni della ragnatela ad imbuto si distinguono dalle altre soprattutto per la presenza di linee irregolari che fuoriescono e circondano l’entrata. Questa specie tesse le sue ragnatele preferibilmente in tronchi cavi di alberi. Le sue tane sono facilmente riconoscibili perché il ragno le costruisce a forma a imbuto (da qui il nomignolo inglese funnelweb, poiché funnel significa imbuto). Sono dotate di due entrate separate, assumendo la forma di T o di Y. Mentre le femmine passano la maggior parte del tempo dentro la ragnatela, badando alla prole, i maschi vagano, soprattutto nella stagione calda, che coincide con il periodo dell’accoppiamento, entrando anche nelle abitazioni domestiche.

La preda solitamente viene soffocata velocemente con un’iniezione di veleno. Questi ragni hanno l’abitudine di andare in cerca di cibo nelle vicinanze della tana. Le tane, come già  è stato detto si possono trovare in zone umide, o in aree ricche di sassi, con fitta vegetazione e dove ci sono accumuli di fogliame.

Gli abitanti degli alberi

Tree Funnel-web Spider

La maggior parte di questa specie di ragni vive nella terra, ma un paio di questi vivono negli alberi. Il genere più grande di animale che abita sugli alberi è il Northern Tree Funnel-web Spider, Hadronyche formidabilis, le cui dimensioni variano tra i 4 e i 5 cm. Questi ragni vivono in particolare nelle foreste umide delle zone settentrionali del New South Wales e in alcune aree meridionali. Sebbene alcuni hanno la tendenza a creare le proprie tane su superficie aperte, alcuni ragni preferiscono vivere tra i rami secchi degli alberi che nascono scarafaggi o altri insetti, molto prelibati agli occhi dei ragni. Il più piccolo Southern Tree Funnel-web Spider, H. cerberea,  è comune a Sydney e nelle regioni della Costa Centrale, ma si trovano anche in tutta la parte orientale del New South Wales a sud del fiume Hunter. L’addome a volte assume una colorazione violacea e trovano rifugio ideale nelle cavità di diversi alberi, soprattutto quelli con I tronchi molto inarcati, come per esempio il Melaleuca, il Banksia, il Casuarina e gli eucalipti. Molto spesso le loro tane so no dotate di due ingressi. Ciò permette a questi ragni di catturare animali di diverse dimensioni, dagli scarafaggi alle rane.

Girovaghi e latin lover

Dopo che essi sono maturati, i maschi lasciano le proprie tane, andando in giro per le zone circostanti, in particolar modo durante I mesi estivi ed autunnali, andando in cerca di femmine da fecondare. Emissioni di componenti chimici come I feromoni dalla pelle delle femmine fanno sì che esse siano facilmente riconoscibili. Per questo motivo, ben prima I incontrare le femmine I maschi tendono a lasciare in giro una parte del proprio seme, mentre il resto viene conservato per la fecondazione. Gli aculei di cui è provvista la seconda zampa del maschio serve per afferrare la femmina e bloccarla durante l’accoppiamento. Prima che la femmina ceda al maschio ha luogo un vero e proprio scontro. Entrambi I ragni combattono tra loro con le zampe primarie, contrapponendole tra loro, e nel frattempo il maschio cerca di sorprendere la femmina penetrandola con la zampa secondaria. Solo a quel punto il maschio potrà fecondare la femmina, penetrandola attraverso l’apertura nella parte bassa del suo addome.

Il fattore maschile

Solo il ragno della ragnatela ad imbuto maschio è colpevole dei decessi registrati – perché accade ciò? La risposta si trova nella combinazione tra il comportamento del ragno, la composizione chimica del veleno e affonda le sue radici persino nelle politiche coloniali.

Durante i mesi più caldi dell’anno (il periodo compreso tra Novembre ed Aprile) i maschi vanno in giro per tutta la notte in cerca di femmine nelle loro tane da inseminare. I maschi che girovagano tra I giardini delle periferie a volte possono introdursi nelle case e nei garage, soprattutto in quelle costruzioni con le fondamenta in calcestruzzo, dove è molto facile passare sotto le porte che sono a portata di mano.

Il veleno del maschio di questo genere di ragni è  davvero molto tossico. Ciò è dovuto al fatto che il veleno del ragno maschio contiene un componente chiamato Robustossina (d-Atracotoxin-Ar1) in grado di colpire in maniera molto grave il sistema nervoso di esseri umani e scimmie, ma non di altri mammiferi ( un vero e proprio oltraggio per quella perte di scienza che abbraccia la teoria creazionista e che sostiene che sia avvenuto un processo creativo particolare per gli esseri umani). L’assenza di questo componente chimico nelle femmine spiega il perché I morsi da parte delle femmine non causino decessi. Tuttavia, non tutte le specie di ragno della ragnatela ad imbuto mostrano tutte queste differenze tra i maschi e le femmine. Più di quattro milioni di persone vivono nella regione di Sydney, il centro di distribuzione del ragno della ragnatela ad imbuto di Sydney. Ciò facilita di molto la possibilità di incontrare questi ragni rispetto ad altre aree meno urbanizzate come per esempio le Blue Mountains. Questa situazione, di sicuro, deriva da una decisione politica, presa a Londra più di 220 anni fa, quando è stato stabilito di fondare una colonia nel ‘New South Wales’, ed in particolare nel Sydney Cove, un posto così chiamato dal capitano James Cook in seguito al suo viaggio di esplorazione.

Presi tutti insieme, questi ingredienti producono una ricetta per incontri potenzialmente pericolosi per la propria sopravvivenza.

L’antidoto per i ragni della ragnatela ad imbuto

dottor Struan Sutherland

Un antidoto per il ragno della ragnatela ad imbuto di Sydney è stato ottenuto per la prima volta per uso clinico nel 1981 dal dottor Struan Sutherland e dalla sua equipe presso i Commonwealth Serum Laboratories. Non sono stati registrati decessi a partire dalla sua introduzione in medicina. Nello stesso periodo Sutherland ha scientificamente dimostrato cl’efficacia di un bendaggio molto stretto nelle pratiche di primo soccorso in caso di morso da parte di un ragno della ragnatela ad imbuto di Sydney. Gran parte del veleno per questa ricerca è stato ottenuto grazie ad un programma di mungitura del veleno presso l’ Australian Reptile Park. Questo antidoto si è dimostrato efficace anche in contrato ai morsi di altri ragni della stessa specie. Si è rivelato persino efficace nel caso di morsi da parte di topiragno. L’antidoto si trova negli ospedali di tutte le città, anche in quelli delle zone regionali.

Altre specie di ragno della ragnatela ad imbuto pericolose

Tutti i morsi sospetti di ragni della ragnatela ad imbuto dovrebbero essere ritenuti potenzialmente pericolosi e dovrebbero essere trattati con le dovute precauzioni. Oltre all’Atrax robustus, numerose altre specie sono in alcuni casi oggetto di attacchi velenosi. Tra I ragni più pericolosi troviamo il ragno della raganatela ad imbuto delle Blue Mountains (Hadronyche versuta) e I ragni della ragnatela ad imbuto del Southern and Northern Tree (H. cerberea and H. formidabilis).

Che cosa fare in caso si venga morsi da un Ragno della ragnatela ad imbuto

Nonostante esista un antidoto in grado di contrastare il morso, è ancora necessario conoscere le giuste manovre di primo soccorso nel caso in cui si venisse attaccati da un ragno della ragnatela ad imbuto o anche dal toporagno. La tecnica di primo soccorso principalmente raccomandata è quella di creare pressione e immobilizzare la parte, cercando di comprimerla e riducendo I movimenti muscolari, facendo sì che si rallenti il flusso linfatico.

Solitamente i ragni mordono un arto. Una bena compressiva dovrebbe essere applicata quanto prima possibile dopo che il morso sia avvenuto.la fasciatura dovrebbe essere applicata in modo molto saldo, quasi come se l’arto fosse rotto, a partire dal punto dove è avvenuto il morso e per tutta l’area circostante. Una stecca rigida dovrebbe essere usata insieme alla fasciatura per impedire ogni movimento. La persona che ha subito il morso dovrebbe cercare di rimanere calmo e fermo il più possibile e restare sotto la supervisione di un medico. Se possibile, cercare di catturare il ragno per permetterne l’identificazione.

Qualche domanda sui ragni della ragnatela ad imbuto

I ragni della ragnatela ad imbuto sanno saltare?

A dispetto di ciò che molte persone pensano, I ragni della ragnatela ad imbuto non sono in grado di saltare. Tutta via sanno muoversi molto velocemente, e cercano di imppennare quando vengono infastiditi ed hanno degli scatti improvvisi quando si spaventano.

I ragni della ragnatela ad imbuto sanno nuotare?

Molto spesso questo genere di ragni cadono nelle piscine e possono resistere anche delle ore a mollo. Non sono capaci di nuotare, ma sono in grado di contenere abbastanza aria nel proprio addome, il che gli permette sia di sopravvivere, sia di respirare. Detto  ciò, è chiaro che non si possa dare per scontato che un ragno caduto in una piscina sia effettivamente annegato. Man mano, però, che verranno impregnati di acqua il loro peso aumenterà e la loro capacità di resistenza decrescerà  gradatamente. È stato dimostrato che questa specie di ragni sia in grado di sopravvivere sott’acqua anche per 24- 30 ore.

Per concludere ecco il simpatico ragnetto che mi sono trovato a zampettare una sera in casa.

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

medusa-giganteserpente-coccodrillo-australia