Tasmania – zona settentrionale

Anche la costa settentrionale della Tasmania merita di essere visitata. Da non perdere le spiagge, le piccole cittadine che affacciano sul mare e le isole poco lontane dalla costa. 

All’aria aperta

Sul versante orientale della costa settentrionale della Tasmania si trova la bellissima Bay of Fires caratterizzata da spiagge di sabbia bianca e fine e un bellissimo mare. Ricordate che in questo punto il mare è spesso caratterizzato da correnti molto forti che lo rendono poco adatto per fare un tranquillo bagno rilassante.

Spostandosi verso nord vale la pena salpare alla volta di Flinders Island dove regnano le attività all’aria aperta. Il consiglio è di scegliere una bella giornata piena di sole per poter apprezzare al meglio le meraviglie naturalistiche dell’isola.

Tornando sulla terraferma e proseguendo verso ovest si entra nel pieno del Mont William National Park, un bellissimo parco naturale a ridosso del mare che ospita anche un antico e suggestivo faro.

E’ il momento di addentrarsi nel territorio della Tamar Valley che prende il nome dal fiume omonimo che scorre al suo interno. La zona è particolarmente famosa per la sua fertilità che ha fatto sì che qui si insediassero gran parte delle aziende agricole e dei vigneti dell’isola.

Bay of Fires

Dedicate una giornata ad un tour della zona e provate ogni tipo di prelibatezza enogastronomica locale. Non dimenticate infatti che la Tasmania è famosa in tutto il mondo per il suo vino e per i suoi prodotti.

Non solo natura

Il centro urbano più importante della zona è Launceston che con i suoi 70000 abitanti (circa) è il secondo centro più importante dell’Australia. Passeggiate all’interno di Cataract George e provate l’ebbrezza di un tuffo nel fiume o visitate il museo Queen Victoria oppure il museo dedicato al culto dell’automobile (il National Automobile Museum of Tasmania).

Spostandosi verso ovest troverete un altro centro abbastanza importante. Stiamo parlando della cittadina di Devonport da dove partono i principali collegamenti con l’Australia continentale. Nei pressi della città merita una visita il Mersey Bluff da cui potrete ammirare la baia circostante il bellissimo faro costruito alla fine dell’800.

A 130 chilometri da Smithton si trova King Island.

Flinders Island

Qui potrete prendere parte ad un’escursione per vedere la flora e la fauna locale oppure dedicarvi al surf o al relax sulle numerose e poco affollate spiagge dell’isola. Ricordate, prima di andare via,di assaggiare i buonissimi prodotti locali come i formaggi e l’ottimo pesce proveniente direttamente dalle acque circostanti.

Le isole

Più vicini alla costa della Tasmania si trovano altre piccole isole che meritano una piccola sosta: stiamo parlando di Hunter Island, Three Hummock Island e Robbins Island, separata dalla parte continentale da un piccolissimo lembo di mare.

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search