Canberra, la capitale dell’Australia

Costruita appositamente per diventare capitale dell’Australia, Canberra si trova all’interno del territorio chiamato ACT (Australian Capital Territory).

GALLERIA FOTOGRAFICA

Indice della guida su Canberra – la capitale dell’Australia:



 

Qual’è la Capitale dell’Australia?

Canberra è un vera capitale rurale, costellata da riserve naturali che ospitano canguri e molti altri esemplari di fauna australiana, e lambita dalla Brindabella, una catena montuosa che delimita il confine sud-occidentale. In quanto capitale dell’Australia, Canberra ospita alcune delle istituzioni più importanti del paese, inclusi una galleria di arte moderna molto interessante e un notevole museo sulla guerra. Enormi palazzi pubblici e monumenti rendono l’assetto urbanistico della città dinamico e accattivante, pur preservandone la bellezza e l’ordine; il pennacchio della Parliament House, infine, può essere ammirato da diversi punti della città.

Molti turisti sono attratti dalle collezioni nazionali di Canberra o incuriositi dalla politica federale, ma la città ha ben altro da offrire. La capitale è, infatti, ricca di aziende vinicole di livello, ristoranti all’ultimo grido e bar spettacolari, attrazioni per bambini e può vantare un calendario ricco di eventi culturali e sportivi.

Con una popolazione di circa 367.000 persone, Canberra è una città dove poter vivere in tranquillità. Montagne e mare sono distanti solo due ore di viaggio tra loro, e la popolazione locale è convinta di vivere in uno dei posti migliori al mondo. La sua creazione è legata al lungo dibattito tra Sydney e Melbourne in merito all’assegnazione del ruolo di capitale dell’Australia, e, al giorno d’oggi, Canberra può essere definita una delle città meglio organizzate progettate al mondo.


 

La storia di Canberra

Oltre che per la sua conformazione geografica, anche la storia di Canberra è estremamente particolare. Essa venne costruita appositamente per essere proclamata capitale dell’Australia. Dopo una lunga disputa tra Sydney e Melbourne, per sancire il primato, il governo, temendo che questa rivalità potesse sfociare anche in episodi violenti, decise di non schierarsi con nessuna delle due città, ma di creare, invece, un nuovo centro che avrebbe adempito al ruolo di capitale politica australiana. Ancora oggi i cittadini festeggiano il Canberra Day per ricordare questo avvenimento. 

Parliamentary Triangle e War Memorial

Il progetto dell’architetto di Canberra, Walter Burley Griffin, prevedeva che il  Il punto focale della città, ovvero la Parliament House, fosse sempre visibile, dai panorami sul lago agli spaziosi parchi della parte centrale della città, a culmine della Capital Hill, situata in cime al così detto “Parliamentary Triangle”.

National Capital Exhibition

Si tratta di una mostra che mescola schermi interattivi, fotografie rare, schermi 3D in grado di mescolare sapientemente suoni, luci e materiale audiovisivo molto vario, nel tentativo di raccontare la storia di Canberra. Regatta Point, Barrine Dr, Commonwealth Park; (02) 6257 1068, (02) 6257 1068; orari di apertura dalle 9.00 alle 17.00 da lunedì a venerdì;  dalle 10.00 alle 16.00 sabato e domenica; chiuso durante le festività nazionali, eccetto l’Australia Day e il Canberra Day; ingresso gratuito.

Parliament House

Aperta nel 1988, al suo interno si trovano entrambe le camere del Parlamento Federale; qui è possibile osservare le attività democratiche del Paese dalle gallerie pubbliche (visita il sito www.aph.gov.au, per prenotazioni ed altre informazioni). Nella Parliament House inoltre, ci sono anche inestimabili opere di arte australiana: la Great Hall Tapestry, per esempio, è una delle sole quattro copie giunte fino a noi della Magna Carta risalente al 1297. Si consiglia di prenotare una visita con guide competenti e preparate.

Non dimenticare, infine, che ci sono anche incantevoli giardini dover poter passeggiare. Parliament Dr, off State Circle; (02) 627 5399, (02) 627 5399; centro informazioni (02) 6277 2727, (02) 6277 2727; orari di apertura dalle 9.00 alle 17.00 da lunedì alla domenica; ingresso gratuito.

Reconciliation Place

Vicino alla Commonwealth Place, sul lago Burley Griffin, si trova questo posto, che ricorda il periodo di riconciliazione tra gli indigeni e i bianchi australiani. Opere d’arte, conosciute come “frammenti”, circondano un ammasso centrale circolare, mentre dei sentieri lo collegano al Commonwealth Place e al Lago Burley Griffin.

Museo della Democrazia Australiana presso l’old Parliament House

Questo palazzo figura tra i tesori del Patrimonio dell’umanità ed è stato sede del Parlamento Federale dal 1927 al 1988. Ora al suo interno si celebra la storia sociale e politica dell’Australia. Sono disponibili visite guidate gratuite. All’esterno si trovano i Giardini del Vecchio Parlamento, mentre al di là della strada c’è l’Aboriginal Tent Embassy, piantata nel 1972 per protestare contro la mancanza dei diritti per gli indigeni della zona, e i National Rose Gardens. 18 King George Tce, Parkes; (02) 6270 8222, (02) 6270 8222; Orari di apertura dalle 9.00 alle 17.00 da lunedì a domenica.

National Portrait Gallery

Circondata dalla High Court e dalla National Gallery of Australia, la National Portrait Gallery custodisce al suo interno più di 400 ritratti di coloro che hanno contribuito in qualche modo alla formazione e al miglioramento della società australiana. La collezione include dipinti, sculture, fotografie e lavori multimediali, oltre ad mostre temporanee. King Edward Tce, Parkes; (02) 6102 7000, (02) 6102 7000; orario di apertura dalle 10.00 alle 17.00 da lunedì a domenica; ingresso gratuito.

National Archives of Australia

Gli archivi nazionali si trovano all’interno del primo palazzo General Post Office (GPO) di Canberra, dove una mostra permanente, Memory of a Nation, mette in risalto alcuni dei tesori della collezione, incluse le foto di sorveglianza ASIO e una bozza della Costituzione, completa di editti. Qui sarà possibile carpire tutti i segreti del periodo delle migrazioni. Queen Victoria Tce, Parkes; (02) 6212 3600, (02) 6212 3600; orari di apertura dalle 9.00 alle 17.00 da lunedì a domenica; ingresso libero.

Biblioteca Nazionale dell’Australia

Questa è  la biblioteca più grande del Paese, con circa 10 milioni di scritti, inclusi quotidiani, periodici, fotografie, musiche, siti web e racconti orali collezionati sin dal 1901. Sono disponibili visite guidate gratuite. The Library Cafè, Bookplate, è inoltre un buon posto dove mangiare a pranzo. Parkes Pl, Parkes; (02) 6262 1111, (02) 6262 1111; Galleries: orario di apertura dalle 10.00 alle 17.00; Reading Room: orario di apertura dalle 9.00 alle 21.00 da lunedì a giovedì, dalle 9.00 alle 17.00 venerdì e sabato; dalle 13.30 alle 17.00 di domenica; ingresso gratuito.


 

Quando andare a Canberra

Il clima a Canberra, si divide in quattro stagioni nettamente distinte l’una dall’altra. Durante l’estate australiana le temperature sono piuttosto elevate, ma durante l’inverno esse possono scendere arrivando anche a picchi particolarmente rigidi. Questo è dovuto al fatto che la città si trova ad un livello abbastanza alto rispetto al livello del mare. I periodi migliori per visitarla sono marzo e febbraio, o i mesi tra maggio e novembre, quando avrai la possibilità di vedere le balene lungo la costa. Altrimenti resta sempre affascinante l’idea di passare il Natale sulla spiaggia.

L’estate nella capitale è calda e molto umida, con temperature che raggiungono e, a volte, superano, i 30° C. L’inverno, invece, è freddo, e non mancano le gelate,  dovute al fatto che Canberra si trova ad un’altezza di circa 600 metri sul livello del mare nell’entroterra ed è molto vicina alle Snowy Mountains. I giorni invernali a Canberra sono molto piacevoli, l’aria è frizzante, spesso c’è il sole, con poche nubi e il cielo è di un bel blu intenso, dopo che la nebbia mattutina che aleggia sulla città durante la notte si è diradata. Anche la primavera a Canberra è molto gradevole: colori e fiori abbondano in città, creando un’atmosfera allegra, sebbene c’è chi sostenga che la stagione migliore nella capitale sia l’autunno.


 

Vivere a Canberra

Canberra è una cittadina molto semplice da girare, ti basterà un automobile e una mappa. Il sistema viario della città è probabilmente il migliore che si possa trovare in Australia, con strade regolari e molto ampie, e i turisti possono facilmente raggiungere ogni meta, nonostante le distanze possano essere lunghe, in tempi brevi. Certamente nella parte centrale della città, è molto semplice viaggiare da un’attrazione all’altra con la macchina o usando i mezzi pubblici. Passeggiare tra le attrazioni nel Parliamentary Triangle è anche molto piacevole.

I Pullman sono l’unico trasporto pubblico disponibile nella città di Canberra, ma questi servizi possono subire delle variazioni soprattutto negli orari di punta. Per potersi muovere in modo comodo e tranquillo tra le varie attrazioni in città, prendi uno dei sightseeing buses, che partono con regolarità dal Melbourne Building  su Northbourne Avenue. Canberra è una città piena di ciclisti, e tutte le strade principali sono dotate di piste ciclabili, spesso segnalate con il verde agli incroci delle strade. Fai quindi attenzione, perché i ciclisti hanno il diritto di precedenza sulle corsie verdi.


 

Trasporti

Il mezzo ideale per raggiungere Canberra è l’aereo; così facendo arriverai al Canberra International Airport che dista meno di 10 chilometri dalla città. Da qui potrai optare per un taxi privato o un autobus che ti condurrà all’interno del centro cittadino. I trasporti interni sono per lo più gestiti tramite autobus; ne esistono alcuni che seguono un percorso turistico, toccando le principali attrattive della città.

Se questo articolo ti sta piacendo e lo trovi interessante, condividilo sui social network con i tuoi amici e lascia un commento per farci conoscere la tua opinione o la tua esperienza. Cosa aspetti?

 


 

Cosa vedere a Canberra

  Se hai scelto la capitale d’Australia come meta del tuo viaggio, qui troverai tutte le indicazioni su cosa vale la pena visitare. Anche se hai intenzione di trascorrere pochi giorni a Canberra, ci sono dei punti di interesse che non potrai dimenticarti di visitare.  

Il grande lago Griffin

Lake Burley Griffin La prima cosa che vedrai una volta messo piede a Canberra sarà probabilmente il Lago Burley Griffin intorno al quale si espande tutta la città. Esso porta il nome dell’architetto che ideò la struttura della città. A colpire è la spettacolare colonna d’acqua che sorge dal lago e che si staglia nel cielo ad un altezza che raggiunge quasi i 150 metri.   Al centro del lago si trova anche un piccolo isolotto vicino alla costa: il suo nome è Aspen Island ed è famoso per ospitare il National Carillon, lo strumento musicale più grande del mondo. Le sue 55 campane bronzee sono usate quotidianamente per dare vita a splendidi concerti. Se capiti da quelle parti fai in modo di ascoltarli perché sono uno spettacolo veramente suggestivo.  

Gli edifici governativi

Parliament House A Canberra risiedono tutti i principali edifici politici del paese: tra questi spicca senza ombra di dubbio la Parliament House. Il palazzo si trova sulla collina che prende il nome di Capital Hill e che domina dall’alto tutta la città. Prenotando per tempo avrai anche la possibilità di assistere alle Question time, ovvero alle interrogazioni parlamentari.   Gli altri due principali edifici politici della città sono il municipio con sede a City Hill e il ministero della difesa con sede a Russell Hill. Collegando questi tre punti con una linea immaginaria si compone la figura di un triangolo che ha dato a questa zona il nome di triangolo parlamentare.  

I musei di Canberra

National Portrait Gallery Dopo aver visitato gli edifici storici e politici della città fai una visita al National Museum of Australia, il museo più importante di tutto il paese. Qui troverai il fulcro di tutta la storia e la cultura australiana: dall’insediamento delle popolazioni aborigene, all’invasione dei coloni europei fino agli avvenimenti più recenti del nostro secolo.   Gli amanti d’arte potranno dedicarsi, invece, alla National Gallery, che ospita più di 100000 opere dei principali artisti australiani e aborigeni, ma anche internazionali con una particolare attenzione all’arte proveniente dalle terre dell’Asia. Altro punto di interesse per gli appassionati è senza dubbio la National Portrait Gallery in cui troverai i ritratti delle figure che hanno fatto la storia, antica e moderna, della nazione australiana.   Anche l’Australia ha il suo milite ignoto. Se vuoi fargli una visita dovrai recarti all’Australian War Memorial, uno dei musei più visitati della città. Estremamente interessante e commovente, il museo nasce come collezione di tutto ciò che ha contribuito a dare vita alla nazione e alla sua identità.  


 

Gli edifici più interessanti di Canberra

  Canberra, la compassata e tradizionalista capitale d’Australia, vuole essere apprezzata per quello che è. Certamente l’Australian Capitale Territory (ACT) non risuona dello scoppiettante ritmo di tamburo caratteristico di Sydney, né denota lo stesso livello di attrattive e di sofisticazione urbana tipico di Melbourne ma, a pensarci bene, quante città hanno caratteristiche tali da essere comparabili a questo esplosivo duetto? Sì, è vero che la città ha dovuto darsi una regolata, proprio come un certo ministro dai capelli rossi, e smorzare il suo spirito ardente per ottenere il tradizionale voto di fiducia.   Fortunatamente, però, Canberra ha molte altre ragioni per essere ottimista. Il cuore pulsante dell’ufficialità d’Australia è avvolto da un’aura di fascino (lasciando da parte le macchinazioni del governo ovviamente) che si concretizza in parchi nazionali, aziende vinicole, musei e ristoranti. E anche stare fianco a fianco a politici che a colazione mangiano pane e potere possiede la sua forma tutta particolare di fascino. Ma quello di cui Canberra può andare veramente fiera è il suo splendore monumentale.   Si tratta di una capitale ben progettata, al pari di Brasilia e Washington D.C., con il suo ampio numero di emblemi architettonici di alto livello e la sede della Parliament House e della High Court of Australia non fanno eccezione. Tenendo ferme in mente queste cose, andiamo a indagare quali sono alcuni dei più interessanti edifici di Canberra e di tutto l’ACT.  

La John Curtin School of Medical Research

  Il campus della Australian National University a Canberra non è forse la parte migliore, ma la facciata a zigzag della John Curtin School of Medical Research vince il primo premio per la bellezza architettonica.  

Botswana High Commission

  La ricerca della sede di un’ambasciata è da sempre un’ardua impresa, con l’obiettivo di scegliere il punto più significativo della città. Una recente acquisizione dell’ACT, la Botswana High Commission, riesce a fondere l’architettura contemporanea con le forme estetiche più tradizionali,  

Manuka Pool

  Dalla School of art dell’Australian National University fino all’Australian War Memorial, l‘Art Deco prospera a Canberra. Forse però la più pura e recente espressione dello stile di design tipico degli anni Venti si trova presso la umile Manuka Swimming Pool, che combina perfettamente l’amore per l’archittettura Art Deco con quello degli amanti dell’acqua e dello sport.  

Shine Dome

  Impossibile da ignorare, la fantascientifica Shine Dome presso l’ Australian Academy of Science è il frutto di una “trovata” di Sir Roy Burman Grounds, tardivo architetto e mente brillante che sta alle spalle della National Gallery of Victoria e dell’Arts Centre Melbourne.  

National Gallery of Australia – South Entrance e Indigenous Australian Galleries

  A proposito della South Entrance e delle Indigenous Australian Galleries, l’Australian Institute of Architects è succinto ed enfatico: “Questo significativo progetto trasforma le esperienze del pubblico della National Gallery of Australia”.  

Slater White House

  L’ACT è ricco di abitazioni raffinate, all’avanguardia ed eco-compatibili, molte delle quali hanno ricevuto il plauso nazionale da parte della stampa dedita all’architettura. Una delle più particolari è la Slater White House che sul tetto ha incorporato un container da carico rimodernato e adattato per diventare parte integrante dell’abitazione.  

National Museum of Australia

  La collezione interna è stupendamente immensa, questo è ovvio, ma neanche l’esterno del National Museum è un’attrazione trascurabile. Che si tratti di Decostruttivismo? Discutetine pure mentre attraversi le halls.  


 

I giardini più belli di Canberra

  Evidentemente per la città di Canberra non è abbastanza ospitare uno dei più colossali festival annuali dei fiori nel mondo. Quella immensa esplosione di colori lunga un mese che è Floriade attrae manciate di visitatori nella città e nell’Australian Capital Territory. Ma l’evento, che si svolge tra settembre e ottobre, è solo la punta dell’iceberg perché Canberra è immersa in qualcosa di più che in inutili pettegolezzi politici. Infatti la maggior parte della città e dell’ACT può vantarsi di essere fieramente green. Ecco quali sono alcuni dei più notevoli giardini d’Australia che la città ha da offrire.  

Old Parliament House Gardens

  King George Terrace, Parkes, ACT   L’Old Parliament House Gardens fa parte del nucleo centrale della Parliamentary Zone e si estende su entrambi i lati della Old Parliament House. Il quartetto di giardini di rose risale al 1930 e in esso fioriscono, cosa degna di ammirazione, oltre cinquecento tipi di rose. È stato aperto al pubblico dal 1989 e l’orario giornaliero di apertura va dalle 9.00 alle 17.00.  

Cockington Green Gardens

  11 Gold Creek Road, Nicholls, ACT   Lungi dall’essere un banale espositore per una semplice flora, il  Cockington Green Gardens è un mondo delle meraviglie in miniatura. Il celebre parco, situato nel sobborgo di Nicholls, esibisce superbe repliche di celebri monumenti del mondo portando a un altro livello i termini “progettato” e “curato”. Le aree destinate al picnic offrono molteplici zone d’ombra e tanti scorci eccezionali per fare delle fotografie. Il parco è aperto ogni giorno dalle 9.30 del mattino alle 17.00.  

The Tuliptop Gardens

  Federal Highway, Sutton, NSW   Ad appena quindici minuti da Canberra, nei Southern Tablelands del New South Wales, i Tuliptop Gardens ospitano un festival lungo un mese che coincide con Floriade. Una vera oasi di pace per chi volesse consumare tardi il proprio pranzo, tra centinaia di alberi, cascate, sentieri ben curati, musica classica d’ambiente ed eccellenti piattaforme per l’osservazione. È aperto giornalmente dalle 9.00 alle 17.00.  

Australian National Botanic Gardens

  Black Mountain, Clunies Ross Street, Acton, ACT   Un giardino botanico nazionale è, come è facile immaginare, costantemente sottoposto alla pressione di dover offrire attrattive valide perché in un certo senso ha il compito  rappresentare il meglio che la nazione ha da offrire. Il Canberra’s Blcose valideack Mountain sanctuary è questo, ma anche molto altro. Rifugio per eccellenza dal frenetico trambusto della città, il giardino botanico raduna tutta la varietà delle verdure australiane in un unico fausto luogo. Ricchi di tutte le specie, dalle più strabilianti ed eleganti alle più strane ed esotiche, i National Botanic Gardens sono un’attrazione da non perdere negli ACT. Assicurati di poter usufruire di passeggiate guidate gratuite dalle 11.00 alle 2.00 di notte.  

Commonwealth Park

  Shores of Lake Burley Griffin, Parkes, ACT   Floriade potrà anche trasformare il Commonwealth Park con milioni di bulbi e piante stagionali per un mese all’anno, ma lo spazio verde del parco è straordinario in ogni momento. Miriadi di sentieri, piccoli stagni, alberi maestosi, una splendida vista della National Gallery, della High Court e della National Library fanno del Commonwealth Park un luogo d’elezione per una piacevole passeggiata.   Se questo articolo ti sta piacendo e lo trovi interessante, condividilo sui social network con i tuoi amici e lascia un commento per farci conoscere la tua opinione o la tua esperienza. Cosa aspetti?  


 

Dintorni di Canberra

Dopo aver visitato la capitale australiana, lascia un piccolo spazio nel tuo programma per dedicare un paio di giorni alla visita dei dintorni di Canberra, che rivelano una piacevolissima serie di sorprese. Ricorda che per visitare la capitale d’Australia potrebbe essere sufficiente un lungo weekend, ma se avessi qualche giorno in più a disposizione, i dintorni della città meritano davvero una breve visita.

Camberra Space Centre

Una delle attrazioni più apprezzate è il Canberra Space Centre dentro al quale si trova l’osservatorio astronomico della città. Oltre a visitare la mostra interna, potrai ammirare un frammento lunare raccolto durante il viaggio sulla Luna nella navicella Apollo XI e la maestosa parabola usata per comunicare con lo spazio dalle dimensioni di 70 metri di diametro.

La natura a pochi passi dalla città

Se ami il bushwalking dovrai per forza programmare una visita alla riserva naturale di Tidbinbilla, al confine meridionale della città. Durante la vostra passeggiata non ti sarà difficile venire a contatto con i principali animali della fauna australiana, come gli ornitorinchi, i canguri e i particolarissimi uccelli lira.

All’interno di questo parco si trova anche la divertentissima Corin Forest, costruita nella zona montuosa che circonda la città. Qui è aperta tutto l’anno una pista da bob e una suggestiva zip-line, riservata ai più coraggiosi. D’inverno con la caduta delle nevi apre un’apposita area giochi mentre d’estate è il turno di uno scivolo d’acqua apprezzato dai più piccoli.

Al Namadgi National Park, invece, potrai provare la tua abilità nella scalata su roccia o nell’equitazione, oltre che fare bellissime escursioni a piedi o in bicicletta. Qui oltre che alla flora e alla fauna locali, potrai scoprire l’antica magia dell’arte rupestre che le popolazioni aborigene hanno lasciato sulle rocce del luogo.  Se hai tempo, puoi anche decidere di campeggiare all’interno del parco: le sistemazioni sono molto spartane, ma il contatto con la vera natura australiana è assicurato.

Sul versante settentrionale della città si trovano il National Dinosaur Museum, dove sono conservati enormi fossili dell’età preistorica e l’Australian Reptile Centre, dove sono custoditi i quattro tipi di serpenti di terra più pericolosi del mondo.

La zona vinicola

Le colline intorno a Canberra ospitano anche molte aziende vinicole che con il passare del tempo hanno acquistato sempre più spessore, fino ad essere finalmente riconosciute anche a livello internazionale. Una delle località vinicole più apprezzate è quella di Murrumbateman.

Se ti trovi da queste parti, scegli una cantina e visitala: avrai la possibilità di assaggiare il vino locale e i prodotti della gastronomia del luogo. Siamo sicuri che ne resterai piacevolmente sorpreso, ma fai attenzione a non esagerare: la polizia stradale australiana è molto severa in fatto di guida in stato di ebbrezza.


 

 Cosa fare a Canberra

Come tutte le città australiane anche Canberra è ricca di attrazioni e divertimenti, che ti faranno trascorrere le giornate senza che ti renda conto del tempo che passa.

Gira in bicicletta nel centro cittadino

Comincio col dire che uno dei modi più belli di girare per la città è quello di affittare una bicicletta e approfittare delle numerose piste ciclabili che si snodano tra le vie cittadine. Ti confonderai così con la popolazione locale che abitualmente usa questo mezzo di trasporto. 

Se ami passare del tempo immerso nella natura, devi fare una visita agli Australian National Botanic Gardens. Qui troverai quasi 100 ettari di terra dedicati allo studio e alla salvaguardia della flora nazionale. In particolare è da vedere il parco degli eucalipti e la zona dedicata alle piante officinali tipiche della cultura aborigena. Canberra è comunque, ricca di parchi e giardini, ma di questo ne ho parlato nel paragrafo qui sopra, I cinque giardini più belli di Canberra.

Lo Zoo cittadino

Se vuoi fare contenti i tuoi bambini (ma anche te stesso) programma una visita al National Zoo che contiene anche l’acquario cittadino: all’interno troverai gli animali tipici della fauna australiana e numerosi esemplari di felini. Largo spazio è dedicato anche agli abitanti dell’oceano con gli imponenti squali. Su prenotazione, con il pagamento di una quota aggiuntiva, c’è anche la possibilità di dare da mangiare agli animali o, per i più coraggiosi, di accarezzare un ghepardo. Lo zoo è bellissimo ed è molto apprezzato dai milioni di turisti che lo visitano ogni anno.

I musei di Canberra

Altro punto di interesse, amato da grandi e piccini, è il Questacon, ovvero il Museo della scienza e della tecnica di Canberra. Il museo, infatti, prevede installazioni interattive e spettacoli dal vivo che tengono viva l’attenzione degli spettatori e sono fortemente educativi.

Da non perdere nemmeno una visita alla National Library, la sede centrale del sistema bibliotecario australiano. Oltre alla vasta mole di testi che la biblioteca ha accumulato dalla sua nascita e che oggi si aggirano intorno ai sei milioni di volumi, l’edificio ospita solitamente diverse mostre temporanee dedicate alle arti in genere o alla storia del Paese.

Lo sport a Canberra

Se, invece, sei appassionato di sport, approfitta dell’Australian Institute of Sport, un edificio unico nel suo genere. Qui, infatti, i migliori atleti australiani si allenano quotidianamente e saranno disponibili a guidarti all’interno della struttura in una visita in cui potrai liberamente fare domande sugli sport di tuo interesse e sugli sportivi australiani più famosi.

Rimanendo in tema di sport, ricordati che ogni week-end gli stadi cittadini si riempiono di appassionati. Seguitissimo è il campionato di rugby presso il Canberra Stadium, quello di cricket e del particolare football australiano nel Manuka Oval, storico impianto cittadino, più datato, ma estremamente suggestivo.


 

Gite di un giorno dalla città

  • Namadgi National Park. Il Namadgi fa parte delle Australian Alps e il suo centro turistico si trova a soli 45 minuti di macchina dal centro della capitale d’Australia. Passeggiare sui 160 km di sentiero tracciato è un modo molto popolare per esplorare il parco. Il meraviglioso panorama che questo parco offre culmina nel Bimberi Wilderness. Il Namadgi ha anche una grandissima varietà di ambienti naturali, un’abbondanza di fauna selvaggia locale e un tesoro risalente agli Aborigeni composto da numerosi reperti e siti artistici.
  • Lanyon Homestead. A sud di Canberra c’è una delle proprietà storiche e artistiche più belle, caratterizzata da un podere del 19° secolo. Sulle rive del Murrumbidgee River, il podere e i suoi giardini offrono la possibilità di fare un tuffo negli antichi anni cinquanta dell’Ottocento. Alcune costruzioni esterne al podere (la cucina, la stalla, il magazzino e le baracche dei lavoratori) sono state costruite in legno e pietra (la pietra venne tagliata e ricavata nelle cave dai lavoratori detenuti). Parti del podere sono state restaurate e ricostruire secondo lo stile del periodo.
  • Tidbinbilla Nature Reserve.  A sud-ovest di Canberra c’è la Tidbinbilla Nature Reserve, che include foreste umide e secche, aree subalpine e paludi. Potrai divertirti con passeggiate tra i boschi, picnic, giocando con i bambini nel Discovery Playground, o lasciarti stupire dagli animali in libertà che potrai trovare al The Sanctuary. Vicino alla riserva c’è il Canberra Deep Space Communication Complex, una delle tre strutture al mondo che compongono il Deep Space Network della NASA. Qui ammirerai un originale pezzo di roccia di luna, risalente a più di 3,8 milioni di anni  fa, le divise degli astronauti, il cibo spaziale, modelli di astronavi e fotografie. Proprio a sud del Tidbinbilla Nature Reserve c’è la Corin Forest, dove sono custodite diverse attrezzature anche per sport invernali e si trovano alcuni angolini ideali per qualche picnic in compagnia.
  • Canberra wine district. L’area di Canberra in cui si trovano tutti i vigneti e le distillerie è famosa sia a livello locale che nazionale, per via del clima della regione particolarmente adatto alla produzione di un buon vino. Grazie all’abbondanza di vigneti a soli circa 35 minuti di auto dal centro, Canberra è un’ottima città dove poter fare tour enogastronomici alla scoperta dei sapori locali. È possibile prenotare una guida per i vigneti dal Centro turistico di Canberra o  presso le cantine che si trovano per la regione. In più, oltre alle vendite presso le cantine, alcune aziende vinicole offrono eccellenti servizi di ristorazione e divertimento, con l’annuale Wine, Roses and all that Jazz Festival che le rende popolari ogni novembre (confronta Eventi principali a Canberra)
  • Cittadine storiche. Un numero di cittadine non molto distanti da Canberra, facilmente raggiungibili dalla capitale sono note per i loro palazzi storici e per le loro lunghe tradizioni legate alla coltivazione e alla ricerca dell’oro. Tra queste città si annoverano Captains Flat, Gundaroo, Goulburn, Braidwood, Bungendore, Yass e Young; la maggiorparte di queste si trovano a meno di un’ora di guida da Canberra. La storica Bungendore, piena di gallerie artigianali e negozi antichi, è un’ottima meta per un viaggio di un giorno, o anche solo per un pranzo fuori porta o una passeggiata dedicata allo shopping, visto che dista solo 30 minuti di automobile dalla città.


 

Il caffè in Australia

Il caffè, si sa, specialmente per noi italiani è un alimento imprescindibile: espresso semplice, macchiato, cappuccino, al vetro, lungo, ristretto. Sono tanti i modi in cui ci piace gustarlo, specie al mattino quando una buona dose di caffeina serve davvero per iniziare la giornata, o la settimana, con energia. Molti poi amano caratterizzare anche le pause durante la giornata con questa intensa bevanda. Per chi viene in Australia reperire del buon caffè non è certo un problema, visto che il continente ha una vera e propria cultura, per non dire ossessione, per questo infuso energizzante. Nella “Terra dei canguri” trovare un buon caffè, non sarà certo un problema. In particolare uno dei posti dove potrai gustare uno dei migliori caffè d’Australia è proprio a  Canberra, presso il Lonsdale Street Roasters.

Il miglior caffè di Canberra

Per chi viaggia spesso, trovare l’eccellenza del caffè in ogni luogo che visita potrebbe essere piuttosto difficoltoso, anche perché spesso le caffetterie migliori sono lontane dalle grandi arterie cittadine e soprattutto dagli occhi dei turisti. Se, tuttavia, dovessi capitare a Canberra, fai una “pausa caffè” al Lonsdale Street Roasters, lungo Lonsdale Street. L’atmosfera che si respira all’interno è di tipo post-industriale: biciclette sospese sui muri e tele di arte locale fanno da contrappunto ad alcuni terrari artigianali.

Lungo uno dei muri ci sono delle opere d’arte murarie commentate da aforismi legati al bere caffè e pronunciati da Clint Eastwood e Bruce Willis. L’ambiente, insomma, ha un sapore alternativo volutamente, ed efficacemente ricercato. Come rivela il nome stesso, il Lonsdale Street Roasters, oltre a essere una caffetteria è anche una torrefazione, elemento non di poco conto per chi i veri appassionati di cibo di alta qualità. L’offerta del locale è ampia e variegata e ogni caffè ha la sua caratteristica.

Il cappuccino, ad esempio, è caratterizzato da una delle schiume più setose e cremose d’Australia. Insomma vale la pena di tornarci più volte per gustare tutto il menù. In generale si può dire che il gusto del caffè del Lonsdale Street Roaster è profondo, ricco e complesso, insomma uno dei migliori del continente. Siamo certi che anche chi ne ha provati tanti nella vita, la penserà allo stesso modo (aggiungi a tutto ciò, anche un’ottima selezione di dolci).

Come se non bastasse il locale è piacevolmente riscaldato e si presenta, dunque, come un gradevole rifugio durante i freddi autunni di Canberra. E non credere che il Lonsdale Street Roaster sia uno di quei posti frequentati solo da hipster finto alternativi pronti a mostrarti il loro nuovissimo poncho di cucciolo di alpaca. Ciò che accomuna le persone al Lonsdale Street Roaster è proprio la passione per il buon caffè. Se sei a Canberra e hai voglia di un buon caffè, insomma, non c’è altro posto che ti consiglierei di questo.


 

Eventi principali di Canberra

La città organizza tantissimi festival ed eventi che valgono una visita. Se sei particolarmente interessato ad un evento in particolare puoi anche pianificare il tuo viaggio in funzione della tua programmazione. Ecco il calendario nel dettaglio.

  • Australia Day Live: concerti di musica dal vivo sui prati della Parliament House si tengono il 25 gennaio di ogni anno;
  • Summernats Car Festival: a gennaio Canberra diventa una “città in movimento” piena di macchine;
  • National Multicultural Festival: si tratta di un mix di culture nel cibo, nell’arte e nelle performances che ha luogo a febbraio;
  • Royal Canberra Show: è una splendida e immensa fiera agricola che avviene ogni febbraio;
  • Canberra Balloon Spectacular: è un festival della durata di nove giorni a marzo con più di 50 mongolfiere lanciate quotidianamente dai piazzali del Museum of Australian Democracy at Old Parliament House;
  • Canberra Festival: si tratta di una festa dedicata all’arte, alla buona cucina e al buon vino che ha luogo a marzo;
  • Anzac Day: ovvero la commemorazione delle forze armate australiane ogni 25 aprile;
  • National Folk Festival: centinaia di artisti e migliaia di spettatori danno vita ad una delle maggiori feste di Canberra in occasione della Pasqua;
  • Fireside Festival: nel mese di agosto ci si scalda dal freddo inverno con cibo, vino ed arti locali;
  • Floriade: è una incredibile celebrazione della primavera, con fiori, eventi organizzati e tanto divertimento, tra il mese di settembre e ottobre;
  • Wine, Roses and all that Jazz: durante questo fine settimana a novembre all’aria aperta tra i vigneti verrai riscaldato dal sole, inebriato dalla musica e dal cibo e avrai la possibilità di fare moltissime degustazioni di vino;
  • SCOTT: ovvero la più importante gara di mountain bike dell’emisfero australe che ha luogo nel mese di novembre.


 

 Post del forum su Canberra

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

Australian-Capital-Territory