Great Ocean Road

La rotta automobilistica della Great Ocean Road è una delle più importanti di tutta la nazione australiana. Essa vi porterà alla scoperta di paesaggi molto diversi tra loro, ma ugualmente affascinanti da Geelong a Portland.

Le tappe della Great Ocean Road

Partendo da Melbourne, raggiungerete Portland in circa 7 ore, dopo aver guidato per 440 chilometri. Questa è la Great Ocean Road, il tratto stradale che costeggia tutta la zona meridionale dello stato del Victoria e attraversa alcuni piccoli centri di grande attrattiva sia da un punto di vista naturalistico che storico.

La prima tappa del vostro viaggio non  può che essere l’antica cittadina di Geelong che oggi è cresciuta tantissimo dal punto di vista urbanistico ed economico. Da visitare soprattutto la zona costiera e la Galleria d’arte cittadina.

A meno di quindici minuti di viaggio troverete invece la cittadina di Torquay, da molti considerata il tempio del surf australiano. Qui infatti risiedono alcune delle più importanti aziende produttrici di materiali per il surf e a pochi chilometri dal centro si trova la splendida  Bells Beach, un tempio sacro per i surfisti di tutto il mondo. Qui si tiene infatti la Rip Curl Pro, uno dei principali eventi internazionali dedicati al surf.

Pochi chilometri più avanti ha inizio l’Otway National Park dominato dalle Otway Rangers che scendono velocemente verso la costa. Una delle principali attrattive della zona è Apollo Bay con le sue distese di spiaggia bianchissima e il suo programma ricco di eventi durante tutto il corso dell’anno.

Da qui si giunge rapidamente al punto più a sud di tutta l’Australia continentale. Stiamo parlando di Cape Otway che troneggia su un tratto di mare in cui l’oceano si infrange con particolare violenza sulle coste.

Port Cambpell e i “dodici apostoli”

Da Cape Otway è facile raggiungere velocemente al Port Campbell National Park, grande parco nazionale in cui si trovano le attrattive più famose della zona come gli incredibili Twelve Apostles. Col particolarissimo nome di “dodici apostoli” vengono infatti indicati dei bellissimi faraglioni che si stagliano fuori il livello del mare. Provate a contarne il maggior numero possibile ma difficilmente riuscirete a vederli tutti e dodici.

Il vento e il mare infatti continuano a erodere le rocce, alte fino a quasi 50 metri. Oggi è possibile vederne solo sei e probabilmente il numero è destinato a diminuire negli anni successivi. Quindi, finché siete in tempo, approfittatene per vedere questo bellissimo tesoro della natura.

Portland

Lasciato Port Campbell e percorso un altro piccolo tratto di costa arriverete finalmente alla baia di Portland che apre la strada verso la città omonima. Pur essendo di ridotte dimensioni e di appena 10000 abitanti è un importante centro storico della zona che ha mantenuto immutato, nel tempo, tutto il suo fascino.

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search