Imparare le lingue

Imparare le lingue è possibile?

Lascia che ti faccia una domanda: se veramente vuoi imparare una nuova lingua perché non iniziare subito? In questa guida ti spiego come iniziare ad imparare una nuova lingua in modo serio ed efficace

Indice della guida su come imparare le lingue:

Il problema con le nuove lingue e, in generale, con tutti gli obiettivi o i desideri che si hanno nella vita, è che si spreca più tempo a pensare e a parlare di quello che si vuole, piuttosto che fare qualcosa di concreto per raggiungere l’obiettivo.

Questa non è una novità. Le persone vogliono un sacco di cose, ma fanno poco o nulla per raggiungerle. Tutti vorremmo ottenere una forma fisica migliore o vorremmo mangiare in maniera più sana e tutti vorremo imparare nuove lingue. Così i potenziali progetti terminano prima ancora di decollare, quando si pensa troppo e si dice a se stessi di voler iniziare presto, domani, il prossimo anno, etc etc. Si inizia a pianificare senza, di fatto, iniziare a muovere un singolo passo.

Proprio ora, invece, potrebbe essere il momento giusto per dare il via ai tuoi progetti, anche se “presto” sembra sempre essere un’idea più allettante. Hai l’abitudine a rimandare perché immagini il tuo “io” del futuro come una persona più motivata ed energica che avrà più tempo, più soldi, che si sveglierà presto e che vivrà una vita migliore.

Quindi meglio aspettare. So bene quello che dico perché è quello che ho fatto anche io, rimandando al futuro me stesso un sacco di problemi da risolvere. Il problema non è che non hai le informazioni necessarie per iniziare ora: sai benissimo, infatti, che dovrai fare più esercizio, mangiare meno e iniziare a parlare in una nuova lingua. Il tuo “io” del futuro non avrà alcuna informazione in più di quelle che hai ora, né una chance di successo maggiore rispetto a quelle che avresti iniziando a raggiungere il nostro obiettivo fin da ora.

Se sai qual è il tuo obiettivo (imparare l’inglese, ad esempio) lo step successivo è proprio farlo. Quindi la domanda successiva da porsi è cosa dovrei cominciare a fare, ora, per imparare una nuova lingua? Ci sono alcune grandi verità che ti renderanno tutto più chiaro.


 

Imparare le lingue: non pensare, agisci!

Ovviamente! E tu sei colpevole anche in questo momento perché “pensare” di imparare una lingua è esattamente la stessa cosa che fare niente. Non è molto carino da dire, ma riflettere sui tuoi obiettivi non ti avvicinerà minimamente a raggiungerli. Solo agire può riuscire in questo scopo. Pensare a come raggiungere i tuoi obiettivi ti renderà felice ed eccitato sulla fantastica persona che sarai in futuro, ma niente di più.

Vedrai la tua versione futura imparare lo spagnolo e poi andare in Spagna per ordinare una Sangria con un accento perfetto. Tutto ciò ti farà pensare di aver fatto qualcosa ma, nella realtà, non hai fatto nulla che ti abbia avvicinato realmente al tuo obiettivo. Programmare di imparare una nuova lingua è, ugualmente, un modo per non fare niente. Anche il migliore dei progetti non è un’azione, sono solo “pensieri organizzati”. Pianificare è pensare di fare, prendere decisioni su come e su quando, ma non ha niente a che fare con l’azione e, sicuramente, con l’imparare una nuova lingua.


 

Cercare il miglior modo di imparare una lingua non è la risposta

Allo stesso modo dei progetti anche trascorrere ore e ore su Google cercando il metodo migliore per imparare una nuova lingua significa non fare niente. Salvare decine di siti nei tuoi preferiti e aggiungere libri di lingue alle tue Wishlist di Amazon ti farà solo credere di aver fatto qualcosa. Non seguire queste sensazioni. Quello che è peggio è che mentre trascorri il tempo a cercare il metodo migliore o il miglior corso e il miglior libro ti sentirai insicuro, frustrato e incerto. Alcuni potranno perfino decidere di mollare tutto (anche se in realtà non hai ancora cominciato). Concordo sul fatto che programmare le cose da fare è difficile, veramente difficile per cui ti invito a non farlo e ti suggerisco qualcosa di completamente diverso.

Fallo! Non è la risposta

Non sono un amante delle fasi fratte. “Fallo!” Riferito a imparare una nuova lingua ti lascerà un grande punto interrogativo per decidere esattamente “cosa” fare. Mi sono fatto questa domanda ogni volta: “Cosa devo fare per iniziare ad imparare una lingua?”. Ancora oggi questa domanda ha una lista infinita di risposte ovvero non c’è una risposta. Non c’è una sola cosa che dovrai fare per imparare una nuova lingua.

Ci sono opzioni diverse. E siccome io non sono te, non posso dirti cosa funzionerà per te rispetto ai tantissimi punti di inizio da cui è possibile cominciare. Posso, però, dirti questo: ogni volta che ti fermi per pianificare, o ricercare il modo migliore di iniziare ad imparare una nuova lingua pensa che potresti impiegarlo per studiare e parlare nella lingua che hai scelto. Quindi il mio consiglio è semplice: inizia!

Inizia!

Non ti preoccupare da dove iniziare. Non ti preoccupare di quale dei quattro corsi online che hai adocchiato è il migliore: inizia! Inizia ad imparare, a parlare, a leggere e ti avvicinerai al tuo obiettivo di imparare una nuova lingua più che con mesi e mesi di pensieri. La domanda che ti ho fatto all’inizio era: cosa stai facendo ora, se veramente vuoi imparare una nuova lingua? Le chiavi sono due: “ora” e “qualcosa”. Qualunque cosa. Veramente non importa cosa fai ma inizia, proprio ora.

Se non intendi iniziare ora, allora chiedi a te stesso se questo è qualcosa che vuoi veramente. Per alcune persone la verità è che, in verità, non vogliono veramente imparare una nuova lingua; hanno solo un’idea in mente. Così passano la loro vita a pensare come sarebbe bello imparare, non so, il giapponese, ma non arriveranno mai a parlarlo. Se invece vuoi veramente imparare il giapponese non dovrai far altro che iniziare. Inizia a fare quello che c’è da fare proprio da ora!


 

Imparare le lingue: ma come?

Recentemente ho lanciato un nuovo corso per mail che ti guiderà nel percorso per imparare una nuova lingua. L’ho chiamato “Conversation Countdown”, che, seguendo le istruzioni, ti permetterà di riuscire ad avere una semplice conversazione nella lingua che hai scelto, in appena sette giorni. È stato un grande successo. Ho ricevuto e-mail di ringraziamento ogni giorno e i miei lettori lo hanno adorato. Ti starai chiedendo quale sia il segreto: te lo spiego!

Il trucco si capisce fin dal primo giorno quando ti lancio la sfida della settimana. Sei pronto? È pura magia.

Il primo step è “dire Ciao!”. Allora, quando ci sarai riuscito dire, potrai dire: “il mio nome è”; e poi passare a “Piacere di conoscerti” e avanti così, ogni giorno. Forse hai capito che non ci sono trucchi per cominciare: semplicemente devi iniziare da qualche parte e per me, dal momento che imparare le lingue ha tutto a che fare con il parlare con gli altri, “ciao” è il modo migliore di cominciare.

Sei pronto a cominciare?

Volontà e carboidrati, ecco il vero segreto per imparare l’inglese!

Ovviamente ci sono alcuni aiuti e trucchi che posso darti e che ti aiuteranno a raggiungere il tuo obiettivo (io li ho scoperti dopo lunghi tentativi). Ma tu hai prima di tutto bisogno di decidere che sia veramente il momento giusto per cominciare.

A quanto pare ti ho convinto ad iniziare fin da oggi. Condividerò con te alcuni suggerimenti per iniziare:

  • Inizia a studiare con un gruppo o un network di supporto;
  • Rendi pubblici i tuoi obiettivi;
  • Inizia in vari metodi: in questo modo potrai cambiare se ti inizierai ad annoiare.

Dopo aver completato il suo primo obiettivo per imparare l’inglese, la mia ragazza ha sottolineato l’importanza di usare diversi metodi. Questa è la chiave ed è anche il motivo per cui trovare il metodo migliore non è così importante. Durante il tuo progetto dovresti usare diverse tecniche e molte risorse: in questo modo imparerai velocemente. Non pensare con quale iniziare: inizia e basta e, se ti annoi, passa a qualcos’altro.

Rendere pubblici i tuoi obiettivi ti aiuterà a renderli più reali. Se possibile circondati di persone che hanno il tuo stesso obiettivo: in questo modo resterai motivato e potrai condividere le tue idee.


 

Come imparare una nuova lingua

Fino all’età di 21 anni ogni anno mi riproponevo di imparare l’inglese, ma senza successo. Volevo affrontare il problema come decidono di fare molte persone nei loro propositi per l’anno nuovo.

Oggi riesco a parlare inglese in maniera soddisfacente, dopo un bel po’ di tempo qui in Australia, e quindi vorrei condividere con te qualche consiglio affinché non tu non cada negli stessi errori che ho fatto io qualche anno fa.

Sii specifici in che cosa vuoi raggiungere

Ho imparato che il problema più grave è l’approssimazione oppure il porsi obiettivi impossibili che abbattono ancora prima di iniziare. Molte persone si pongono l’obiettivo di “imparare l’inglese, il francese o il giapponese” senza ulteriori specificazioni. Cosa significa imparare il cinese? Impararlo per diventare un madrelingua? Saper ordinare del cibo? Saper scrivere? E soprattutto da quando?

Quello che è necessario è essere assolutamente specifici (il più possibile) sia per quanto riguarda l’obiettivo, sia per quanto riguarda il tempo. Imposta un traguardo raggiungibile in pochi mesi da ora.

Cosa ne pensi del “saper fare conversazione in sei mesi”? O “essere in grado di chiedere indicazioni” in tre settimane? Oppure “parlare della tua vita e del tuo lavoro” in due mesi? Puoi porti un obiettivo raggiungibile, per prima cosa, in pochi mesi, invece che iniziare senza un piano specifico. Sii specifici e realistico su cosa vuoi e quando vuoi ottenerlo.


 

Smetti di pensare che le cose accadono in maniera causale. L’unico fallimento è non fare niente 

Una lingua non è un esame universitario che puoi passare o meno, ma un complicato sistema di comunicazione. Non c’è nessun fallimento ma solo vari gradi di successo con cui riesci ad utilizzare quel linguaggio. Non mirare alla perfezione perché anche un piccolo successo (essere capaci di ordinare il pranzo anche con una cattiva grammatica) è qualcosa di cui andare fieri.

Puoi imparare a parlare bene prima di essere mai andato in quel paese 

Non è necessario andare in un determinato paese per imparare la sua lingua. Per dimostrarlo ho deciso di prepararmi al mio viaggio in Australia immergendomi per tre mesi nell’Inglese con ancora migliaia di miglia a dividerci. Per prepararmi ho usato obiettivi specifici, accettato gli errori con serenità e parlato con madrelingua ogni giorno via Skype. Non ti mentirò dicendo che è stato facile: ho lavorato duramente e più volte mi sono sentito a disagio, ma alla fine ne è valsa la pena dal momento che ora sono pronto per scoprire questa bellissima cultura e questo straordinario Paese.

Concentrati sulle tue priorità per quella lingua 

Il segreto sono tanti carboidrati 🙂

Una volta che hai stabilito un percorso con una meta e un limite di tempo è importante concentrarsi sulle priorità. Per questo non è possibile scegliere un metodo univoco per imparare una lingua. Per tornare al mio esempio: io volevo essere in grado di conversare e avere reali amicizie con persone madrelingua. Questo può sembrare un obiettivo universale che tutti coloro che vogliono imparare una nuova lingua possono seguire, ma non è così, ovvero non sempre questa è la priorità assoluta. Alcune persone, ad esempio, sono appassionate di letteratura in quella lingua e leggono fumetti e manga o guardano film, scrivono lettere oppure si concentrano sulla grammatica. Per ognuna di queste tipologie di persone io raccomando di gettarsi nelle cose per cui veramente sono appassionati per partire con entusiasmo sin all’inizio. Immergi te stesso in quello che ti appassiona: imparare gli altri aspetti di quella lingua sarà più facile in un secondo tempo.

Il mio scopo è sempre stato parlare dal momento che sono un viaggiatore estremamente attivo. Una volta che ho imparato questo specifico aspetto, imparare a leggere e scrivere (anche in maniera professionale) nelle lingue che ho imparato è diventato un obiettivo più semplice da raggiungere (anche se qualcuno si ricorda di me come quello che andava male nelle lingue a scuola).

Qualche raccomandazione per chi ha la conversazione come priorità 

Se la tua priorità è parlare con i madrelingua non immaginare te stesso chiuso in casa con un vecchio libro impolverato. Devi parlare con persone reali a partire da adesso e ogni giorno successivo almeno per mezz’ora al giorno. Qualsiasi altra cosa servirà solo come preparazione per queste sessioni di conversazione.

Anche io studio, ovviamente, ma lo faccio per prepararmi alla conversazione di oggi non per quella ipotetica che potrei fare. Non preoccuparti: ti sembrerà sempre di avere qualche aspetto da migliorare. Accettalo fin dall’inizio e sii pronto per usare la lingua in maniera reale.

Come fare conversazione? Se non sei nel paese della lingua che vuoi imparare e non hai a disposizione dei madrelingua vicino a te, usa risorse completamente gratuite come Italiki e Verbling: il primo ti permette di fare uno scambio con chi vuole imparare la tua lingua; il secondo è una chat randomica che ti connetterà con utenti madrelingua della lingua che hai scelto. Ricordati che stai imparando e sbagliare è normale. Non imbarazzarti perché sbagliare è una parte essenziale dell’imparare.

Qualche altra risorsa che ti aiuterà a imparare velocemente 

Se vivi in una grande città dal sapore internazionale Meetup è una buona risorsa per incontrare nativi di varie lingue nel mondo. Ho scoperto anche che Couchsurfing (un sito solitamente utilizzato per i viaggi) ha uno dei motori di ricerca (per linguaggio) migliori per mettersi in contatto con madrelingua di tutto il mondo.

Ecco altre risorse che io uso per aiutarmi ad imparare:

  • Anki: è un app per iPhone e Android con database di liste precompilate di parole che si possono scaricare in anticipo;
  • Memrise: non solo liste di parole, ma anche trucchi e suggerimenti per memorizzare con più facilità;
  • Contenuti in lingua: chiedi nei forum per imparare le lingue qualche consiglio sui migliroi siti di notizie e maggiori blog nella lingua che ti interessa. Puoi consultare anche i migliori 100 siti (per traffico) secondo la classifica di Alexa.

Come avrai ormai capito il tuo approccio di apprendimento si deve adattare alla tua priorità, che è esattamente l’opposto di quello che i corsi di gruppo propongono. Hai il grande potere di avere successo nel tuo obiettivo già in questo anno. Lavora sodo, adatta il tuo progetto ai tuoi obiettivi, e inizia ad usare la lingua invece di studiarla e vedrai i primi risultati!

POST DEL FORUM CONSIGLIATI

 

Recommended Posts
Comments
  • Anna

    Grazie per i consigli che hai condiviso nella tua guida. Sono davvero utili. Io ho iniziatoa a imparare la lingua giapponese su skype. Questo articolo era proprio quello che mi serviva per iniziare a imparare una nuova lingua.

    https://preply.com/it/giapponese-su-skype

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

lasciare-il-lavoroVoglio cambiare vita