Paura di volare: 10 trucchi per combatterla

Le lunghe ore in aereo sono un problema per molti. È facile lasciarsi intimorire dall’idea di dover stare per aria per molte ore. L’aerofobia, come viene chiamata appunto la paura di volare, può essere combattuta in poche mosse. Continuate a leggere, e viaggiare in aereo diventerà una passeggiata.

Il rumore e il movimento continuo rendono l’aereo un mezzo poco simpatico, soprattutto a coloro che non sono abituati a volare. Ma, se la partenza è vicina, e il biglietto è lì che aspetta di essere usato, dovete per forza superare la paura, perciò vediamo come.

Il fatto di non poter aprire i finestrini, o di non poter scendere dal mezzo, quando si vuole, danno la sensazione di non avere il controllo di sé e di impotenza in caso di incidente. Tutto ciò, unito alla paura, crea un mix pazzesco di adrenalina e timori. In realtà, volare è una bella esperienza. Basta solo cambiare il proprio approccio con il mezzo per non lasciarsi rovinare la partenza da convinzioni sbagliate.

1 – Paura di volare : Cercare informazioni

Prima di avviarsi all’aeroporto potrebbe essere una buona idea farsi un’infarinatura di come funzionano gli aerei, di quali dispositivi di sicurezza siano dotati o come viene svolta la manutenzione degli aeromobili.

Da diverse ricerche sembra che molto spesso le situazioni che scatenano il panico durante il volo nascano da un calcolo errato delle situazioni reali. Per esempio, se al momento del decollo la partenza e la salita avvengono ad una velocità sostenuta, il fatto che, dopo aver preso un po’ di quota, la salita inizi ad essere più lenta, viene percepito dai passeggeri che temono il volo, come un problema all’aereo. Lo stesso accade per i vuoti d’aria. Sono normalissime turbolenze che soprattutto in alcune zone è molto facile incontrare, e bisogna tener conto che gli aerei sono progettati per sostenere turbolenze ben peggiori.

 

2 – Paura di volare :  Per saperne di più

A bordo di un aereo ci sono diverse strumentazioni e sistemi alternativi, che vengono costantemente controllati e verificati. I sistemi alternativi hanno proprio il compito di sostituire alcuni strumenti fuori uso in caso di anomalia ad alta quota, non mettendo a rischio il volo.

3 – Paura di volare : Ascoltate ciò che provate

Cercate di restare il più lucidi possibile, e cercate di capire le vostre sensazioni, dandone la giusta interpretazione. Non lasciatevi sopraffare dalla paura, perché quest’ultima genera ansia, e il passo da lì a un attacco di panico è breve, nel migliore dei casi, l’ansia fa nascere in noi la sensazione di un brutto presentimento. E questi  sembrano motivi validi per mettere da parte la paura e prestare orecchio a tutte le emozioni che si possono provare tra le nuvole.

4 – Paura di volare : Musica rilassante

Secondo Spotify, la musica può aiutare a rilassare, in particolare chi è sopraffatto dall’agitazione durante il volo in aereo. Le canzoni delicate e con ritmi lenti sono le migliori per distendere i nervi. Qualche esempio? Flaws and All di Beyoncé, oppure Someone like you di Adele

5 – Paura di volare : Non siete gli unici

Nel momento in cui mettete piede sull’aereo, guardatevi intorno. Credete veramente di essere gli unici ad aver paura di volare? La maggior parte delle persone a bordo con voi stanno tremando dalla paura, ma non lo danno a vedere e controllano le proprie emozioni, perciò, provate a farlo anche voi 

6 – Paura di volare : Il sedile è importante

Volare vicino ai motori non è sicuramente la scelta più appropriata. Avere dietro le orecchie i rumori che provengono dalla pancia dell’aereo non è molto rassicurante. Su un Airbus A320 le file comprese tra la 6 e la 11 sono quelle più silenziose. Cliccando qui (www.seatguru.com) avrete la piantina dei velivoli di ogni compagnia. Potrete quindi farvi un’idea dei posti vicino alle uscite di emergenza, o le sistemazioni con più spazio. Inoltre, in questo modo potrete anche tranquillizzarvi, prendendo confidenza con quello che sarà il mezzo che vi porterà verso la meta tanto sognata.

7 – Paura di volare : Non ancora a bordo

Prima di imbarcarsi e partire, sarebbe opportuno fare attenzione ad assumere cibi pesanti o bevande eccitanti, come quelle che contengono caffeina. Inoltre, se riusciste a riposarvi bene prima di raggiungere l’aeroporto, sarebbe meglio, perché la stanchezza aumenterebbe la sensazione di malessere. Inoltre, se vi viene voglia di guardare il meteo in TV, alla ricerca di improbabili tempeste, cambiate canale. Allo stesso modo, se la tentazione di curiosare sugli incidenti aerei più eclatanti di sempre, lasciate stare.

8 – Paura di volare : Rilassatevi

Come insegnano le filosofie orientali, ci sono molte tecniche, come il rilassamento progressivo di Jacobson e il training autogeno, che sono un vero toccasana nel controllare la paura. Il più delle volte, queste tecniche si basano sulla respirazione all’altezza del diaframma. Basta cliccare su qualche motore di ricerca online, per trovare utili consigli di psicologi e psicoterapeuti. Una volta aver imparato queste tecniche, mettetele in pratica anche quando siete in città.

9 – Paura di volare : Il bagaglio a mano. Gioie e dolori

A bordo troverete degli appositi scomparti per i vostri bagagli a mano. Durante le fasi di atterraggio e decollo borse e altri oggetti devono essere riposti e assicurati, perché non vadano in giro spinti dalle oscillazioni.  Avete qualcosa che vi aiuterebbe a rilassarvi? Che so, un libro, il portatile, il lettore mp3? Portateli. In caso di ansia molto forte, chiedete consiglio al vostro medico, per medicinali che potrebbero conciliare la calma. In questo caso, come si evince dal sito dell’Enac, è meglio che vi facciate scrivere una prescrizione medica “d’accompagno”, così non avrete problemi al momento dei controlli. A bordo infatti è permesso portare alimenti per bambini, medicinali o cibi dietetici solo per la durata del viaggio. In caso vogliate prendere degli ansiolitici, è bene prenderli un po’ prima della partenza perché impiegano del tempo prima di fare effetto.

10 – Paura di volare : Distraetevi

Cosa avete scelto da portare con voi? Un libro, il lettore mp3? O perché no, le parole incrociate? Una volta in quota è il momento di tirarle fuori. Distraetevi quanto più possibile, cercate di non pensare di essere ad alta quota, ma a bordo di un comodo pullman. E se vi stancate di stare in silenzio, perché non scambiare quattro chiacchiere col vostro vicino di posto? Ovviamente, non parlate della paura di volare!

E se l’ansia si impossessasse di voi?

Chiedete, chiedete, chiedete! Non abbiate timore di chiedere al personale di bordo la provenienza di un rumore, o se è normale che ci siano così tanti movimenti. Parlando, vi distrarrete e avere le risposte da personale competente e abituato a volare, sicuramente avrà un effetto calmante su di voi. Il personale di bordo è addestrato a tutto, anche alle vostre fobie, perciò non vi preoccupate, in quota ci sarà chi si prenderà cura di voi.

E ora, dopo aver letto tutto, le luci si spengono, l’aereo è pronto al decollo e a voi non resta che godervi una bella esperienza.

Buon viaggio, l’Australia è vicina!

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

raggiungere-un-obiettivo