Tutte le curiosità sui canguri australiani

Quante cose sai sui canguri? Tutti sanno che si tratta di un animale tipico dell’Australia, ma da dove deriva il termine “canguro”? Quanti tipi di canguro esistono e come conducono la loro esistenza? Leggi questo articolo per scoprire tutto quello che ancora non sai dei canguri!

canguri

Lasciaci un G+1 se anche tu adori questi marsupiali!
[plusone]


COSA VUOI SAPERE?


 

L’origine della parola “canguro”

 

La parola “kangaroo” deriva dal termine “gangurru” della lingua aborigena Guugu Yimithirr (affascinanti e misteriosi, scopri di più sugli aborigeni australiani) e si riferisce ai canguri grigi.

Il nome è stato registrato come “kangooroo” o “kanguru” il 4 agosto 1770 dal tenente (poi diventato capitano) James Cook sulle rive dell’ Endeavour River nel sito della moderna Cooktown, quando la nave HM Bark Endeavour si fermò per almeno sette settimane per riparare i danni subiti sulla Grande Barriera Corallina.

Secondo un mito comune, il nome inglese “kangaroo” deriva dalla frase in questa lingua corrispondente a “I don’t understand you”; secondo questa leggenda, il tenente Cook e il naturalista Sir Joseph Banks stavano esplorando l’area quando si imbatterono in un animale.
Chiesero ad un abitante locale come si chiamasse quella creatura ed egli rispose “kangaroo” intendendo “non ho capito”.

canguri-salto

Chissà qual’è la vera storia della nascita del nome del canguro!

 


Alcune curiosità sui canguri:

 

  • I canguri maschi si chiamano “boomer”.
  • I canguri femmina si chiamano “flyer”.
  • I piccoli di canguro si chiamano “joey”.
  • I canguri sono mammiferi marsupiali.
  • I canguri appartengono alla famiglia dei “Macropodidae”, termine che significa “big foot”.
  • Ci sono più di 40 diverse specie di canguro.
  • I canguri più piccoli vengono chiamati “wallabies” e di solito pesano due chili.
  • Il canguro più grande è il “Red Kangaroo”, in piedi è più alto di un uomo e può pesare 85 chili: si tratta del più grande marsupiale al mondo.
  • Sulla divisa militare australiana compaiono l’emu e il canguro come simboli dell’Australia. Rappresentano il progresso del Paese: entrambi si muovono sempre in avanti senza mai andare indietro.
  • Il canguro è uno degli animali emblema d’Australia. Scopri quali sono gli altri!
australia-stemma

Stemma militare australiano con canguro ed emu.


 

I joeys, piccoli di canguro

 

I canguri di solito hanno un cucciolo all’anno.

Il joey, giovane canguro, nasce prematuro, quando è lungo appena due centimetri e pesa meno di un grammo; subito dopo la nascita il joey si avvicina al corpo della mamma ed entra nel marsupio.
Il piccolo attacca la bocca ad uno dei quattro capezzoli, che la mamma allunga nel marsupio per tenere il suo cucciolo al proprio posto.
Dopo alcune settimane, il baby canguro diventa più attivo e gradualmente passa sempre più tempo fuori dal sacchetto, che lascia definitivamente tra i sette e i dieci mesi di età.

Le femmine di canguro entrano in calore nel giro di pochi giorni dopo il parto e si accoppiano; ad una sola settimana di sviluppo il microscopico embrione entra in uno stato dormiente che dura fino a quando il joey precedente lascia il sacchetto.
Lo sviluppo del secondo embrione riprende quindi e procede con la nascita dopo un periodo di gestazione di circa 30 giorni.

canguri-joey

Mamma canguro con il suo joey dentro il sacchetto

 


 

Il movimento dei canguri

 

Il canguro si muove saltando sulle potenti zampe posteriori utilizzando la spessa e lunga coda per bilanciare il suo corpo mentre saltella.

A causa della forma insolita, delle sue gambe massicce e della coda ingombrante, un canguro non può camminare o spostarsi all’indietro facilmente.

Il canguro utilizza la coda come una gamba in più per sostenerlo quando sta in posizione eretta; la maggior parte dei canguri possono solo muovere entrambe le gambe insieme e non una alla volta.

Lo sapevi che i canguri sono gli unici animali di grandi dimensioni in grado di utilizzare il salto come mezzo di locomozione? La velocità dei salti ideale per un Red Kangaroo è di circa 20/25 km/h con velocità massima fino a 70 Km/h; nonostante i 70Km/h possano essere mantenuti dall’animale soltanto per brevissime distante, il canguro può saltare ad una velocità di 40Km/h per quasi due chilometri.

Il canguro alterna le velocità: il metodo a basso consumo energetico si è evoluto a causa della necessità di coprire regolarmente grandi distanze in cerca di cibo e acqua piuttosto che per la necessità di sfuggire ai predatori.

A bassa velocità, impiega la locomozione “pentapedal” che consiste nell’utilizzo della coda per formare un treppiede con le due zampe anteriori, portando le zampe posteriori in avanti.

I canguri sono anche abili nuotatori e spesso fuggono nei corsi d’acqua se minacciati da un predatore; se inseguiti anche all’interno dell’ambiente acquatico utilizzano le zampe anteriori per afferrare e far morire d’annegamento il predatore.

canguri-salto

Non trovi che i canguri siano creature eccezionali?


 

Le caratteristiche dei canguri

 

I canguri si possono trovare in Australia, in Tasmania e in Nuova Guinea.

Uno dei luoghi turistici più famosi è la Kangaroo Island, a sud di Adelaide.
In quest’ isola famosa in tutto il mondo puoi trovare diversi esemplari di Red Kangaroo: si tratta di animali da pascolo che si nutrono di erba, germogli e foglie di piante di brughiera e di arbusti.

I canguri hanno bisogno di pochissima acqua per sopravvivere e sono in grado di andare avanti per mesi senza bere affatto.

Il canguro di solito riposa all’ombra durante il giorno ed esce per mangiare nel tardo pomeriggio o nella sera, quando il clima è più fresco.

I canguri hanno una buona vista ma gli occhi rispondono soltanto al movimento degli oggetti.
Hanno anche un eccellente udito e possono ruotare le loro grandi orecchie in tutte le direzioni per percepire i suoni.

I canguri sono animali sociali che vivono in gruppi chiamati “mobs”: sono branchi che possono partire da due unità fino ad arrivare oltre il centinaio di esemplari.

Un importante accorgimento sui canguri: questi animali per combattere con i loro simili utilizzano le zampe anteriori (dotate di artigli affilati) oppure danno calci con le potenti zampe posteriori.

kangaroo-island

Il paradiso naturale di Kangaroo Island


 

Le specie di canguro più diffuse

 

Eastern Grey Kangaroo

Il nome scientifico della specie è Macropus giganteus.
L’altezza di un canguro grigio orientale varia dagli 0,9 ai 2,4 metri, mentre il suo peso può andare dai 18 ai 95 chili.

Anche conosciuto come “Forester”, l’Eastern Grey Kangaroo è il marsupiale più pesante al mondo.
I maschi sono più grandi delle femmine (che raramente superano i 45 chili di peso).

Questi esemplari vivono in piccoli gruppi ma possono aggregarsi in grandi numeri durante l’alimentazione; di solito questo avviene dal tardo pomeriggio fino al primo mattino, mentre durante il giorno si riposano all’ombra di alberi e arbusti.

I canguri grigi asiatici generalmente danno vita ad un cucciolo per volta, ma sono stati riportati anche casi di gemelli. Un piccolo canguro nasce con un peso di un grammo dopo una gravidanza di 36 giorni. Il joey lascia il sacchetto per brevi periodi fino a circa nove mesi di età, ma continua ad essere allattato fino ai diciotto mesi.

Red Kangaroo

Il nome scientifico del Red Kangaroo è “Macropus Rufus”.

Questa specie ha per dimensioni un’altezza che può variare dagli 0,9 ai 2,7 metri e un peso tra i 18 e i 70 chili. Il canguro rosso è il marsupiale più grande al mondo.

La femmina viene spesso chiamata “blue flyer” per via della sua pelliccia blu-grigia.
Nelle zone orientali di solito il maschio è rosso (da una tonalità più chiara fino al rosso mattone) e le femmine sono di un grigio bluastro. Ad ogni modo, entrambi i sessi possono essere sul rossastro/marrone.

I Red Kangaroos normalmente si muovono in gruppi che contano dalle poche dozzine alle diverse centinaia di membri. In un mob solitamente ci sono un maschio dominante, un certo numero di femmine adulte e piccoli di entrambi i sessi.

Le femmine di canguro rosso diventano sessualmente mature a circa diciotto mesi, i maschi a due anni.
Il joey di canguro rosso rimane nel marsupio per cinque o sei mesi. Dai due o tre mesi d’età passa sempre più tempo fuori dal marsupio per poi lasciarlo definitivamente entro l’anno d’età, ma normalmente rimane vicino alla mamma per altri sei mesi.

Western Grey Kangaroo

Il canguro grigio occidentale somiglia molto al canguro grigio orientale e per molti anni questo esemplare è stato trattato come una sottospecie.

Il nome scientifico della specie è “Macropus fulginosus” e presenta un’altezza variabile dagli 0,9 ai 2,1 metri e un peso tra i 28 e i 54 chili.

Questi animali hanno colori molto diversi, dal grigio-marrone al marrone cioccolata: il gruppo occidentale è esile e di colore grigio-marrone e il gruppo meridionale è tarchiato e di colore marrone.
Il muso dell’esemplare è coperto da fini capelli.

I maschi di Western Grey Kangaroo sono noti per essere puzzolenti per via del loro forte odore simile a quello del curry.

Le femmine di questa specie utilizzano molto la vocalità. Esse comunicano con i joeys con una serie di scatti.
I canguri grigi occidentali non hanno una particolare stagione per la riproduzione, sebbene la maggior parte dei joeys nasca in estate.

Eastern_grey_and_joey

Esemplare di Eastern Grey Kangaroo ed il suo Joey


 

Dove vivono i canguri e il numero degli esemplari

Gli Eastern Grey Kangaroos sono distribuiti in gran parte nel terzo orientale del continente australiano, in particolare lungo la costa, nelle foreste umide e nella macchia.
Il numero di esemplari è aumentato nel corso del tempo. L’insediamento europeo ha portato allo sviluppo dei pascoli aumentando i punti di abbeveraggio. Nel 2011 la popolazione di canguri grigi orientali era di 16.057.783.

I Red Kangaroos invece sono distribuiti in gran parte nell’entroterra australiano e occupano diversi tipi di habitat, dalle terre aperte con gli arbusti alle praterie, dalla regione Mulga alla macchia, fino al deserto e alle zone più umide a est, nord e sud-ovest dell’Australia. La popolazione di canguri rossi stimata nel 2011 era di 11.514.298 esemplari.

I Western Grey Kangaroos abitano nel 60% dell’Australia occidentale e meridionale. I gruppi più meridionali possono essere trovati in South Australia, Victoria e New South Wales. Questi esemplari vivono in boschi, foreste aperte, zone costiere calde, pascoli aperti, nella macchia; possono anche essere visti nelle periferie delle città o nei campi da golf. I canguri grigi occidentali nel 2011 erano 2.348.393.

Il numero di canguri è cresciuto in tutta l’Australia. Si trovano in numero maggiore rispetto alla prima colonizzazione europea; colture e irrigazioni hanno fornito un modo semplice al canguro per alimentarsi.
Anche lo sterminio del lupo della Tasmania, suo naturale predatore, ha contribuito al sovrappopolamento di questo animale.

red-kangaroo

Esemplare di Red Kangaroo dall’inconfondibile mantello rossiccio.


 

L’alimentazione dei canguri

Tutti i canguri hanno uno stomaco simile a quello di bovini e ovini: rigurgitano la vegetazione che hanno mangiato, la masticano nuovamente e la inghiottiscono per la digestione finale.

Il canguro rosso durante la notte si ciba di una grande varietà di erbe e piante erbacee basse; solitamente la sua alimentazione comincia durante la tarda sera e termina al mattino presto. Ha bisogno di bere pochissima acqua poiché gli viene conferita quasi totalmente dall’erba verde che ingerisce.

I canguri grigi occidentali si nutrono principalmente di erba. Sono animali rigorosamente erbivori e utilizzano i microrganismi nell’intestino cieco per abbattere la cellulosa di queste piante. I canguri possono sopravvivere con sole piante ad alto contenuto di fibre a basso contenuto di azoto; hanno bisogno di pochissima acqua per sopravvivere.

canguri-alimentazione

Ops, l’abbiamo disturbato! Buon appetito!


Ora che sai tutto sui canguri, vuoi venire a vederli? Portale Australia è qui per te, scopri chi siamo!
L’Australia è sempre stata il tuo sogno nel cassetto? Noi possiamo aiutarti a realizzarlo!

Ti possiamo dare una mano nell’ottenimento del visto, nella scelta della città e persino della sistemazione nella terra dei canguri!

Per saperne di più sulla nostra agenzia e sui servizi che offriamo consulta la sezione chi siamo del nostro sito! Cosa aspetti a contattarci?

Se vuoi cominciare ad informarti sull’Australia, scarica il nostro e-book Trasferirsi in Australia!

E ricorda sempre il nostro motto: se puoi sognarlo, puoi farlo.

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search

attenzione-serpenti-australiaserpenti-australia-pericolosi