La Grande Barriera Corallina Australiana

Probabilmente non potrete dire di essere stati in Australia senza aver visto i meravigliosi fondali e i selvaggi atolli della Barriera Corallina.

Cos’è la Grande Barriera Corallina Australiana

La Grande Barriera Corallina australiana è l’esempio di formazione corallina più esteso al mondo. Con i suoi 340 mila e passa chilometri di estensione, le 900 isole e le 2900 barriere coralline di cui si compone è un patrimonio mondiale che deve essere attentamente conservato.

Quando la visiterete, fatelo con tutto il rispetto e la devozione che quest’angolo di paradiso merita. Essa infatti è composta da piccolissimi organismi, noti come polipi del corallo, ed è la “casa” di tantissime specie di animali che difficilmente si trovano in altre porzioni di oceano. Tra questi ci sono in particolare le sei più importanti specie di tartarughe (tra le sette esistenti al mondo). Tutte queste specie, oltre a quelle di altri animali presenti, come alcune specie di squalo, sono minacciate dall’inquinamento, ma riescono a conservarsi in questo angolo di paradiso.

Gli abitanti della Barriera Corallina Australiana

Il Reef, come viene comunemente chiamato questo tratto di oceano, permette a questi animali di riprodursi. Le tartarughe, per esempio, depongono le uova in primavera e in estate sulle spiagge degli atolli corallini e permettono in questo modo la prosecuzione della specie.

Oltre ai grandi pesci come il pesce livrea, il pesce farfalla e il pesce angelo, potrete imbattervi anche in moltissime specie di coralli, spugne e molluschi, senza dimenticare i particolarissimi cavallucci marini, che abitano questi mari in abbondanza. Se capitate nei mesi tra maggio e ottobre, potrete assistere alla migrazione delle grandi megattere che si spostano verso il caldo dei mari corallini dalle gelide acque del Mar dell’Antartide.

Dove ammirare la Barriera Corallina

Programmare un viaggio nelle acque della Grande Barriera Corallina richiede tempo e studio del percorso. Gli accessi dalla terraferma alla Barriera Corallina sono diversi e si trovano sparsi su tutta la costa: i più importanti sono, partendo da Sud, Town of 1770, Airlie Beach, Townsville, Cairns e Port Douglas.

Da qui potrete raggiungere facilmente, tramite idrovolanti o traghetti, le principali isole che segnano l’accesso allo spazio della Grande Barriera Corallina. Tra queste non potete non programmare una sosta a Lady Elliot IslandLady Musgrave Island nella parte meridionale. Salendo verso nord, tappa obbligatoria è Hardy Reef in cui la barriera raggiunge la lunghezza di ben 13 chilometri.

Dalle coste di Townsville, se siete esperti in immersioni potrete partecipare ad una delle escursioni presso il relitto della Yongala, a circa 30 metri di profondità. Salendo sempre verso nord fate sosta sulle spiagge di Mission Beach ottima per salpare alla volta di Dunk Island dove troverete tante possibilità di escursioni sulla terra e nel mare.

Appena poco più a nord sulla terraferma troverete la città più importante della zona, Cairns. Da qui potrete spingervi fino a Port Douglas da cui potrete salpare per la meravigliosa Lizard Island, luogo sacro della cultura aborigena.

https://www.youtube.com/watch?v=i5tGpYiQAUk

Post del forum sulla Barriera Corallina Australiana

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

fraser-islandSicurezza sulle spiagge Australiane