Dieci consigli per un colloquio di lavoro in Australia

1 – Tieniti pronto

Quando ti proponi  per un lavoro in Australia, tieniti pronto perché ti potrebbe essere richiesto di sostenere alcune prove di ingresso prima di poter sostenere l’effettivo colloquio.

2 – Informati sull’azienda

Se sei stato invitato a sostenere un colloquio, cerca quante più informazioni sull’azienda, più conoscerai dettagli sui potenziali nuovi datori di lavoro,  più aumenteranno le possibilità di successo. I datori di lavoro australiani si aspettano che tu abbia familiarità con la loro azienda. Al contrario, loro potrebbero non conoscere le compagnie dove hai lavorato in precedenza. Per questo motivo, fai attenzione a fornire loro quante più informazioni possibili sui tuoi precedenti datori di lavoro. Aiutali a capire il contesto dove lavoravi – Usa frasi tipo “Marsden Tyres UK si rivolge alla stessa fetta di mercato come fa Bob Jane J Mart in Australia e offre servizi simili”. Perciò fai ricerche approfondite prima di sostenere il colloquio.

 

3 – Memorizza i nomi

Solitamente i colloqui australiani si svolgono sotto forma di dibattito. Potrebbero esserci due o tre persone nel gruppo e durante le presentazioni fai attenzione ad imparare i loro nomi. Se devi dare loro la mano o meno, ti verrà indicato dal Panel Chairman, il capo-gruppo. Se loro però, ti tendono la mano, rispondi prontamente. A quel punto puoi dar loro la mano e, ricordati di ripetere ogni nome per confermare la loro identità. Il colloquio effettivo inizierà in un modo molto informale, però non essere troppo rilassato. Tieni a mente che l’obiettivo del colloquio è di selezionare il candidato migliore, perciò non perdere l’opportunità di dimostrare la tua conoscenza del settore industriale di riferimento e/o dell’azienda. Non interrompere la persona con cui stai interloquendo e non criticare mai gli ex datori di lavoro.

4 – Rispetta i tempi

Qualche volta c’è la possibilità di dare il proprio biglietto da visita all’inizio del colloquio. Se si creasse questa occasione, non dare anche altri documenti, come il CV, le qualifiche, le lettere di referenze, ecc. Tutto ciò lo darai dopo il colloquio, quando diventeranno rilevanti.

5 – L’abito fa il monaco

Il dress code australiano in vista di un colloquio è diverso da quello che potrebbe essere previsto in UK, negli Stati Uniti, e in Europa. A volte cambia anche tra le varie zone dell’Australia. Negli stati più a sud, durante l’autunno o l’inverno ci si veste con cura  e in maniera ordinata. Gli uomini indossano giacca e cravatta e le donne optano per completi o soluzioni simili. In ogni caso indossano accessori non molto estrosi. Nei paesi del nord invece, o durante il periodo estivo camicie a maniche corte e cravatta sono abbastanza accettabili. E in base al tipo di lavoro per il quale vi state candidando, sono anche accettate camicie a maniche corte con la scollatura aperta. Le donne indossano gonna e camicia o vestiti, ancora una volta con accessori molto semplici. Il punto principale nello scegliere il vestito appropriato è il tipo di lavoro per il quale vi state candidando. Per livelli senior, giacca e cravatta andranno più che bene, ma se vi state proponendo come commesso in un negozio, molti datori di lavoro potrebbero sorprendersi e  non apprezzare se ti presenterai con un abbigliamento troppo formale.

6 – Sii preparato

Sii preparato a rispondere anche a domande ipotetiche come per esempio “Che cosa faresti, se…”. Inoltre i datori di lavoro australiani potrebbero farti domande molto dirette, come “Perché vuoi lavorare per quest’azienda?”. Sii preparato per rispondere nel modo più accurato possibile, evita risposte banali e non rispondere con semplici “si” o “no” e, cosa importante, di’ sempre la verità.

7 – Documenti a portata di mano

Prepara ogni documento in maniera meticolosa e ricorda di offrirli loro solo quando diventano necessari. Per esempio per comprovare un’affermazione. Dopo aver detto “ho sostenuto il corso in …  e qui c’è la copia del mio risultato finale”.

8 – Scegli le giuste domande

Alla fine del colloquio avrai l’opportunità di fare tu stesso domande. Evita di chiedere informazioni sul salario, a meno che non se ne sia parlato in precedenza. Domande inerenti le possibilità di promozione, corsi per migliorare le proprie competenze ecc.  sono i tipi di quesiti che spesso vengono fatti a questo punto dell’incontro.

9 – Stringi la mano

Prima di andartene, se hai teso la mano all’inizio dell’incontro, ora dovresti porgere nuovamente la mano, ripetendo  ancora una volta il nome della persona alla quale ci si riferisce. Assicurati poi, di chiudere bene la porta dietro di te, quando lasci la stanza.

10 – Sii paziente

Spesso l’iter di selezione del personale nelle aziende australiane è molto lungo, perciò dovrai aspettare un po’ di tempo per conoscere il risultato dell’incontro. È una pratica comune per i candidati di contattare la persona con la quale hanno sostenuto il colloquio con una lettera di ringraziamento. I datori di lavoro spesso intendono questo gesto come indice del tuo reale interesse per la posizione vacante.

Dopo tutti questi consigli, non resta che augurarti buona fortuna con il tuo prossimo colloquio di lavoro australiano!

Post del forum consigliati

Recommended Posts
Comments

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

sponsor-australiaminiere-australia