Fraser Island

Inserita nei Patrimoni dell’Umanità il paesaggio di Fraser Island sarà un’immagine che difficilmente potrete dimenticare. Dalla terraferma si raggiunge Fraser Island con una traversata in traghetto: quello che salpa da River Heads impiega all’incirca 30 minuti.

Il paradiso di Fraser Island

Una volta arrivati sull’isola capirete perché gli aborigeni locali le hanno dato il nome di K’Gari ovvero paradiso. A colpirvi saranno prima di tutto le dune, modellate dal vento, che si trovano lungo le coste. Fraser Island è la massa sabbiosa insulare più grande del mondo: essa infatti misura quasi 2000 chilometri quadrati.

Il terreno completamente sabbioso non impedisce però la presenza della vegetazione pluviale che occupa soprattutto l’entroterra dell’isola.  Per ammirare tutta la varietà di paesaggi che l’isola presenta potete percorrere la Fraser Island Great Walk, un sentiero che si estende per 90 chilometri. Se vi sembra una fatica eccessiva scegliete uno dei percorsi più brevi che coprono distanze che vanno dai 5 ai 15 chilometri di lunghezza.

 

I percorsi escursionistici

L’altro modo per visitare l’intera isola è utilizzare un fuoristrada che vi permetterà di raggiungere anche le località più impervie. Se non salite per la prima volta su un fuoristrada, potrete anche scegliere di noleggiarne uno in completa autonomia, ma sappiate che le condizioni delle strade in alcuni punti dell’isola mettono in difficoltà anche i guidatori più esperti. In alternativa potrete scegliere di aderire ad un’escursione organizzata, oppure inserirvi in un convoglio di viaggiatori.

Altrettanto interessante da visitare è il tratto costiero situato di fronte a Fraser Island e comunemente definito Fraser Coast. Tra i piccoli centri che si susseguono in questo tratto Rainbow Beach è uno dei più caratteristici. Da qui, oltre che raggiungere Fraser Island in traghetto in appena 15 minuti, potrete ammirare la bellissima scogliera di roccia arenaria che riflette la luce in un trionfo di colori. Proprio per questa particolare caratteristica è stato scelto il suo nome di “spiaggia dell’arcobaleno”.

Le cittadine più importanti dell’isola

Altro centro da visitare è  quello di Maryborough, uno dei più antichi di tutto lo stato del Queensland. Qui si conservano ancora alcuni degli edifici coloniali costruiti dai primi coloni che sbarcarono sull’isola. La piccola cittadina deve anche la sua fama a Pamela Lyndon, la creatrice del fantastico personaggio di Mary Poppins, che nacque proprio in questa località.

Hervey Bay è invece la località perfetta per ammirare le immense megattere che si spostano a largo delle coste. Tra i mesi di luglio e ottobre alcuni pescherecci ospitano i turisti che vogliano assistere da vicino a questo spettacolo naturale. Le spiagge della baia sono la meta preferita dei benestanti abitanti della zona che amano i suoi fondali, bassi e sicuri anche per i più piccoli.

Un’altra interessante attività in questa zona potrebbe essere quella di visitare le grandi piantagioni di canna da zucchero presso le località di Childers e Bundaberg, piccole e raccolte cittadine che accolgono ogni anno migliaia di giovani backpackers in cerca di opportunità di lavoro stagionale nelle piantagioni (informati sul lavoro nelle farm in Australia).

Post del forum su Fraser Island

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

queenslandmoreton-bay