Lavorare in Australia : le domande del colloquio parte 23

Le domande fatte durante i colloqui di lavoro a proposito delle questioni economiche possono essere imbarazzanti per qualcuno ma è importante imparare a rispondere con onestà e chiarezza. Altrettanto delicate sono le questioni relative al modo di gestire gli impiegati problematici e ai risultati da voi raggiunti. Di seguito vi diamo una mano per capire come rispondere a questi quesiti nel migliore dei modi.

87)  Quali sono stati i tuoi livelli iniziali e finali di retribuzione?

(What were your starting and final levels of compensation?)

Gli intervistatori di solito si aspettano dei candidati capaci di ricostruire in dettaglio le vicende della propria storia retributiva perciò preparatevi a riferire durante il colloquio quanto avete guadagnato in ciascuna delle posizioni che avete ricoperto. Assicuratevi che quanto riferite al reclutatore corrisponda a ciò che avete scritto sulla vostra domanda di assunzione e soprattutto rinfrescatevi la memoria riguardando la vostra storia salariale in modo tale da poterne parlare accuratamente. Non esagerate e non gonfiate i vostri guadagni: molti datori di lavoro infatti, prima di farvi una qualunque offerta, controlleranno le vostre referenze alla ricerca di una conferma della vostra storia retributiva. Una discrepanza tra ciò che riferite e ciò che dirà il vostro precedente datore di lavoro vi butterebbe fuori dalla competizione senza possibilità d’appello. Il modo migliore per prepararsi e scaricare da Internet in tempo utile un modello di domanda d’assunzione, completarlo e ridargli uno sguardo prima del colloquio.

88) Perché accetteresti un lavoro per un compenso inferiore?

(Why would you take a job for less money?)

Se la vostra storia salariale non è in linea con il compenso previsto per il lavoro cui aspirate, potrebbero chiedervi per quale ragione siete disposti ad accettare un lavoro con un salario inferiore. I datori di lavoro spesso nutrono delle forti preoccupazioni nei confronti dei candidati che nella loro precedente posizione guadagnavano molto di più di quanto non farebbero se venissero assunti nella loro azienda. Si chiederebbe infatti se rimarreste con la sua compagnia pur ricevendo un’offerta migliore. Potrebbero anche essere preoccupati del perché non vi dispiacerebbe lavorare per un salario inferiore. Una società non ha voglia di investire tempo e denaro per formare un impiegato che non ha intenzione di rimanere a lungo.

Le ragioni per prendere in considerazione un salario più basso

Ci sono molte ragioni per cui chi è in cerca di lavoro potrebbe volere accettare un impiego con un salario più basso rispetto a quello dei precedenti impieghi. A volte può semplicemente dipendere dal fatto che non riesce a trovare un lavoro che garantisca lo stesso livello retributivo o ha cambiato il percorso della sua carriera o ancora è in cerca di un lavoro meno stressante anche se questo può voler dire un taglio netto allo stipendio. Se vi trovate in una situazione del genere dovrete fornire una spiegazione convincente per evitare che il vostro potenziale datore di lavoro pensi che andate avanti a casaccio o che state disperatamente cercando di uscire da una situazione di disoccupazione o da un lavoro che vi crea qualche difficoltà.

Modi per rispondere

Un approccio possibile è quello di affermare con chiarezza il vostro punto di vista a proposito dei vantaggi complessivi che vedete nel lavoro cui aspirate in termini di soddisfazioni lavorative. Cercate di andare oltre affermazioni generali a proposito di quanto il lavoro vi pare attraente e cercate di menzionare caratteristiche specifiche del lavoro che per voi sono interessanti. Chiarite perché questi aspetti sono attrattivi riferendo gli interessi specifici che andrebbero a soddisfare e le capacità che potreste utilizzare qualora foste assunti. Attenti a non svalutare il vostro lavoro attuale e a non criticare supervisori e manager solo per dimostrare che preferite il lavoro per cui state facendo il colloquio.

Un’altra opzione è quella di parlare dei cambiamenti sopravvenuti nella vostra vita e che vi fanno preferire un lavoro meno lucrativo ma più in linea con i vostri interessi figli si sono appena. Per esempio se i vostri figli si sono appena laureati, potreste sostenere che le vostre spese si sono ridotte e quindi potete permettervi di fare un lavoro più consono ai vostri reali interessi. Potete anche mettere l’accento su fattori motivazionali diversi dallo stipendio e che hanno guidato la vostra attività in passato. Dipendentemente dal tipo di lavoro potete menzionare fattori come: aiutare gli altri, fornire un servizio d’eccellenza o produrre un manufatto di qualità elevata. Preparate esempi specifici di progetti, ruoli e lavori del vostro passato in cui avete lavorato sodo e siete stati molto produttivi essendo sostenuti da motivazioni consimili.

89) Descrivi il modo in cui hai gestito un impiegato problematico

(Describe how you managed a problem employee)

Quando viene loro chiesto di descrivere il modo in cui hanno gestito un impiegato problematico, i candidati che stanno concorrendo per una posizione da supervisore devono dimostrare di essere in grado di gestire ogni tipo di persona. Tutti quanto sono in grado di gestire un impiegato di successo e ben motivato ma i manager che riescono a tirare fuori il meglio da chi non ha un buon rendimento sul lavoro saranno altamente considerati all’interno della compagnia.

Le migliori risposte

Preparatevi a questo genere di domande pensando a uno dei vostri subordinati più problematici. Identificate almeno due o tre situazioni in cui avete avuto a che fare con un impiegato problematico e pensate al modo in cui il vostro intervento ha portato cambiamenti positivi. Per esempio le vostre critiche o i vostri rimproveri potrebbero essere sortiti in una maggiore produttività o in un atteggiamento migliore da parte del vostro sottoposto.

Quando rispondete alla domanda discutete il problema originario che avete avuto con il comportamento dell’impiegato, descrivete le strategie che avete utilizzato per incoraggiare dei cambiamenti e spiegate gli effetti complessivi che siete riusciti a ottenere sulle prestazioni del vostro sottoposto. È  anche importante ricordare che i datori di lavoro sono alla ricerca di manager che abbiano il tatto giusto per avere a che fare con membri dello staff che sono cronicamente poco produttivi e refrattari ai cambiamenti. Sebbene molti impiegati siano entusiasti delle critiche costruttive dalle quali vengono motivati a migliorare le proprie performance, altri non accolgono di buon grado i rimproveri e se la predono sul personale per ogni interferenza al loro operato.

Discutete i programmi di miglioramento

Se nel passato avete avuto esperienze con impiegati difficili che non rispondevano positivamente ai suggerimenti, descrivete il modo in cui avete delineato un ragionevole programma per il miglioramento e poi parlate di come vi siete relazionati con la loro continua inadempienza. In genere queste situazioni prevedono una collaborazione con le risorse umane e l’ideazione di un piano per il monitoraggio dell’operato costellato da una serie di avvertimento nel caso in cui non si verifichino dei miglioramenti. In alcuni casi potreste raccontare storie di come avete guidato certi impiegati a muoversi verso un altro lavoro più adatto al loro background, alle loro capacità e personalità. I manager che si servono di questa strategia spesso riescono a salvare le loro aziende dal complicato processo di tassazione finanziaria e amministrativa implicato in un licenziamento.

90) In che modo sei riuscito a influenzare positivamente i risultato raggiunti dalla tua azienda?

(How did you impact the bottom line?)

Quando i datori di lavoro assumono nuovi impiegati sono sempre alla ricerca di candidati che potrebbero fare la differenza. Al fine di misurare le vostre possibilità di apportare valore aggiunto all’azienda, un datore di lavoro potrebbe chiedervi: “In che modo avete influenzato i risultati della compagnia nel corso del vostro ultimo lavoro?” Con “risultati” (bottom line) ci si riferisce generalmente a un incremento delle entrare o a una riduzione dei costi e delle spese. Ma in settori diversi questa espressione potrebbe indicare cose diverse, quindi attenzione ai fattori rilevanti su cui si misura il successo nei vari tipi di impiego.

Esempi di risultati in diversi settori lavorativi

Per un reclutatore i risultati ottimali potrebbero essere la produttività relativa dei nuovi assunti o la longevità delle loro assunzioni; per un addetto alle ammissioni sono in gioco la qualità dei candidati, in quanto definita dai titoli e dai punteggi dei test, che fanno domanda d’assunzione presso l’istituzione in cui lavora. Se invece la figura ricercata è uno specialista dei controlli di qualità, la capacità di ridurre gli sprechi durante il processo di manifattura potrebbe essere un risultato tenuto in forte considerazione. Nel caso del direttore sanitario di un ospedale saranno valutati fattori come un numero molto basso di diagnosi erronee e di denunce per malfunzionamento  o prescrizione delle medicine sbagliate.

Includete una misura quantitativa del successo

Preparando la vostra risposta in primo luogo dovete determinare quali erano i risultati ritenuti importanti nel vostro precedente lavoro. State attenti al modo in cui il successo veniva misurato sul luogo del vostro impiego. Una risposta ottimale sarà quella che include una misura quantitativa del successo come questa” Ho incrementato le vendite del dodici per cento nella regione nord est del paese”. Ammesso che una simile risposta sia appropriata al campo in cui volete lavorare. Dovreste essere in grado di sostenere la vostra risposta descrivendo il modo in cui siete riusciti a ottenere simili risultati aggiungendo ad esempio: “Ho raggiunto questi risultati implementando un programma di servizio clienti che ha ampliato gli affari a ripetizione”.

Ogni volta che è possibile inserite delle referenze per una abilità fondamentale che il vostro potenziale capo potrebbe ricercare. Per esempio se è alla ricerca di un manager addetto alle vendite potreste aggiungere con esperienza nel settore della formazione, potreste aggiungere che voi avete introdotto un programma di formazione per aiutare i venditori a scoprire e indirizzare le necessità dei clienti attraverso i prodotti dell’azienda. Per dimostrare in che modo siete riusciti ad apportare specifici cambiamenti dovrete avere un punto di riferimento per mostrare a che punto stavano le cose prima del vostro intervento e dove sono arrivate dopo. Ma ci sono casi in cui misurazioni quantitative specifiche non saranno possibili e la vostra risposta dovrà puntare sulla qualità.

Quando i risultati non sono quantificabili

Se il cambiamento che avete portato è stato più qualitativo che non quantitativo, allora per essere convincenti dovrete presentare delle prove del modo in cui i vostri sforzi hanno apportato un miglioramento evidente. Un approccio possibile è riportare i commenti di altri investiti di una qualche autorità. Ad esempio potreste dire: “La soddisfazione dei clienti è molto cresciuta e e il mio supervisore ha detto che il numero delle lamentele si era ridotto e i commenti positivi da parte dei clienti era cresciuto”. Un buon modo per avere una conferma in più quando raccontate questi aneddoti è che alcuni supervisori vi dimostrino il loro sostegno nelle lettere di raccomandazione. Sarà poi importante per voi spiegare le strategie usate per migliorare le cose e citare le abilità che avete usato per portare avanti il cambiamento.

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

lasciare-il-lavorofare-finta-di-lavorare