Visto per l’Australia

Il visto per l’Australia (altresì chiamato Visa) è un documento che è necessario a tutte le persone che desiderano recarsi nel Paese sia per fini turistici che di studio o lavoro. Le tipologie sono davvero tantissime, ma in questo articolo voglio parlarti delle tre più comuni e ricercate, ovvero il Working Holiday Visa, il visto turistico eVisitor e il visto per studio Vocational Education And Training Sector.

Questa guida é in costante aggiornamento, saresti fantastico a ripagarci il lavoro con un semplice click sul mi piace

[plusone]

visto-per-australia

Parti per l’Australia consapevolmente: informati sui tipi di visto più adatti alle tue esigenze

Visto per l’Australia Working Holiday Visa (subclass 417)

Se hai tra i 18 e i 30 anni, possiedi un passaporto italiano in corso di validità e sei interessato a richiedere un visto per l’Australia per fare una vacanza lavoro, allora il Working Holiday Visa è quello che stai cercando.

Come nasce l’idea della Working Holiday?

Il programma del Governo australiano denominato Working Holiday Maker Programme, il quale include il Working Holiday Visa, è un programma di scambio culturale che permette ai giovani viaggiatori di soggiornare per una vacanza a lungo termine in Australia guadagnando nel mentre qualche soldo attraverso lavori stagionali. Quando si parla di lavori stagionali sotto Working Holiday Visa, è inevitabile fare l’associazione con le famosissime Farm. Se sei intenzionato ad effettuare una vacanza lavoro in Australia e vuoi avere maggiori informazioni sulle Farm, non perderti assolutamente questo articolo nel quale sono elencate dalla A alla Z tutte le cose che devi sapere sul questo tipo di impiego.

Cosa puoi fare con il visto per l’Australia Working Holiday Visa?

  • Rimanere in Australia per un periodo di massimo dodici mesi
  • Lavorare in Australia per un periodo di massimo sei mesi per datore di lavoro
  • Studiare in Australia per un periodo di massimo quattro mesi
  • Uscire e rientrare dall’Australia a tuo piacimento durante il periodo di validità del visto

Chi può richiedere il WHV?

Come abbiamo detto poco fa, il visto per l’Australia Working Holiday Visa è prettamente mirato ai giovani, per la precisione alle persone tra i 18 e i 30 anni compresi, per cui se hai superato la soglia dei trentun anni e sei interessato a venire in Australia, dovrai cercare una soluzione alternativa. Perché non prendere in considerazione l’idea di frequentare un corso d’inglese nel Paese?

Oltre ai requisiti di età dovrai inoltre possedere un passaporto italiano in corso di validità, una fedina penale pulita e dovrai dimostrare di avere fondi sufficienti per provvedere al tuo sostentamento mentre sarai in Australia nonché per pagarti il biglietto di ritorno in Italia. La cifra che è considerata accettabile dal Governo australiano per garantirti il visto è di minimo 5000 dollari australiani.

L’Australia possiede i migliori standard di salute al mondo, e per poter mantenere questo status è necessario che le condizioni di salute delle persone che decidono di entrare nel Paese siano ottimali. Per questo motivo ti potrebbe essere chiesto di mostrare alcuni esami clinici che attestino il tuo stato di buona salute.

Sappi, infine, che questo tipo di visto per l’Australia non consente di portare eventuali figli a carico. Il tuo partner può accompagnarti, se lo desideri, ma dovrà richiedere un visa a parte.

Quali documenti servono per la richiesta e dove inoltrarla?

È possibile fare richiesta per il visto per l’Australia Working Holiday Visa online, tramite posta o di persona anche se mi sento di sconsigliarti vivamente quest’ultima opzione in quanto l’ambasciata australiana in Italia non è autorizzata a rilasciare documenti ufficiali e ti dovresti recare fino a Berlino.

Prima di inoltrare la richiesta assicurati di avere a disposizione tutti i documenti richiesti, che sono:

  • Copie certificate del tuo passaporto, che ti ricordo deve essere valido per almeno sei mesi oltre la tua data prevista di ritorno in Italia (ad esempio se parti il 1° gennaio 2016 e torni il 1° dicembre 2016, la data di scadenza sul passaporto deve essere oltre il 31 aprile 2017);
  • Una copia del tuo certificato di nascita che indica i nomi di entrambi i tuoi genitori;
  • Due fotografie recenti in formato valido per il passaporto (4,5 x 3,5 cm);
  • L’estratto conto bancario che dimostra la disponibilità di fondi sufficienti;
  • Il modulo per la richiesta del visto compilato in tutte le sue parti;
  • Il certificato di avvenuto pagamento della tassa;
  • Il certificato di buona salute;
  • Una copia della tua fedina penale.

Qual è il costo di questo visto per l’Australia?

Il costo del Working Holiday Visa è di 440 dollari australiani, cioè circa 285 euro, con una maggiorazione di 80 dollari australiani (circa 50 euro) se decidi di inoltrare la richiesta non utilizzando il servizio disponibile online.

In quanto tempo riceverai il tuo visto?

La tempistica per ricevere il WHV è di circa sei giorni lavorativi, ventuno se stai richiedendo il rinnovo. Ovviamente questi tempi possono variare nel caso in cui ti venga richiesta della documentazione aggiuntiva.

Quali tipi di lavoro puoi svolgere una volta arrivato in Australia?

Nonostante non vi sia una limitazione agli impieghi che puoi svolgere con il visto per l’Australia WHV, sappi che non tutti i tipi di lavoro vengono tenuti in considerazione qualora ne volessi chiedere il rinnovo (che ti ricordo è possibile per una sola volta). Infatti esso viene garantito soltanto se hai servito per un periodo di almeno 88 giorni in un determinato settore lavorativo e in una zona regionale ben specifica (di queste ultime ti parlerò tra pochissimo).

Ecco spiegati qui di seguito quali sono i settori e le relative attività idonee al rinnovo del Working Holiday Visa:

  • Coltivazione di piante e allevamento di animali
    • La raccolta e il confezionamento di frutta e verdura;
    • La potatura di alberi e vigneti;
    • Lavori generali di manutenzione dell’orto;
    • La coltivazione di piante, funghi o loro sottoprodotti;
    • La lavorazione immediata di prodotti vegetali;
    • La manutenzione degli animali destinati alla vendita o al settore alimentare;
    • La lavorazione immediata dei prodotti di origine animale, come ad esempio la conciatura, la macellazione o la tosatura;
    • La produzione di prodotti caseari.
  • Pesca e raccolta di molluschi
  • Coltivazione e abbattimento di alberi
    • La semina e la cura degli alberi destinati all’abbattimento in una piantagione o in una foresta;
    • L’abbattimento di alberi in una piantagione o in una foresta;
    • Il trasporto di alberi abbattuti in una piantagione o in una foresta verso il luogo dove il materiale raccolto sarà processato.
  • Attività legate all’industria mineraria
    • Estrazione del carbone;
    • Estrazione di olio e gas;
    • Estrazione del metallo;
    • Estrazione di materiali destinati alla costruzione;
    • Estrazione di materiali non metallici ed esplorazione delle cave;
    • Servizi di supporto all’attività mineraria.
  • Costruzione
    • Costruzione di complessi residenziali;
    • Costruzione di complessi non residenziali;
    • Costruzioni legate all’ingegneria pesante e civile;
    • Sviluppo e preparazione dei terreni;
    • Servizi legati alla costruzione;
    • Servizi legati al montaggio;
    • Servizi legati al completamento delle costruzioni.

Quali sono le zone regionali considerate idonee?

Consulta la tabella sottostante per sapere quali sono quelle che in Australia sono considerate come zone regionali e quindi idonee per un tuo eventuale rinnovo del Working Holiday Visa.

Stato/Territorio Codice Postale (Postcode)
Australian Capital Territory L’Australian Capital Territory non è classificato come parte dell’Australia regionale
New South Wales Da 2311 a 2312
Da 2328 a 2411
Da 2420 a 2490
Da 2536 a 2551
Da 2575 a 2594
Da 2618 a 2739
Da 2787 a 2898
Nota: si escludono Sydney, Newcastle, la Central Coast e Wollongong.
Northern Territory Tutto il Northern Territory è classificato come parte dell’Australia regionale.
Queensland Da 4124 a 4125
4133
4211
Da 4270 a 4272
4275
4280
4285
4287
Da 4307 a 4499
4510
4512
Da 4515 a 4519
Da 522 a 4899
Nota: si escludono l’area di Brisbane e la Gold Coast.
South Australia Tutto il South Australia è classificato come parte dell’Australia regionale.
Tasmania Tutta la Tasmania è classificata come parte dell’Australia regionale.
Victoria 3139
Da 3211 a 3334
Da 3340 a 3424
Da 3430 a 3649
Da 3658 a 3749
3753
3756
3758
3762
3764
Da 3778 a 3781
3783
3797
3799
Da 3810 a 3909
Da 3921 a 3925
Da 3945 a 3974
3979
Da 3981 a 3996
Nota: si esclude l’area metropolitana di Melbourne
Western Australia Da 6041 a 6044
Da 6083 a 6084
Da 6121 a 6126
Da 6200 a 6799
Nota: si escludono Perth le aree circostanti.

 Come rinnovare il WHV?

Se hai già avuto il tuo primo visto per l’Australia Working Holiday Visa e se interessato a chiederne il rinnovo, questo articolo ti spiegherà come fare a richiederlo e a capire se possiedi tutti i requisiti necessari.

visto-per-australia

Una giovane ragazza al lavoro nelle Farm

Visto per l’Australia per fini di studio: Vocational Education And Training Sector (subclass 572)

Questo tipo di visto per l’Australia è mirato a tutti coloro i quali hanno intenzione di recarsi nel Paese per intraprendere un percorso formativo scolastico ed è uno tra i più utilizzati per le persone che non possono più richiedere il Working Holiday Visa o preferiscono avere più tempo a loro disposizione da passare in Australia con l’obiettivo di formarsi in una determinata professione e vivervi permanentemente.

Cosa puoi fare con il visto per l’Australia 572?

Scegliendo questo tipo di Visa potrai:

  • Studiare in Australia;
  • Essere accompagnato da un membro della famiglia che da te dipende;
  • Lavorare fino a 40 ore ogni quindici giorni quando il tuo corso è attivo, oppure illimitatamente durante i periodi di vacanza pianificati;
  • Far venire in Australia a studiare il tuo partner fino ad un massimo di tre mesi. Nel caso in cui voglia rimanere per più tempo, deve fare richiesta di un Visa personale, anche direttamente in Australia;
  • Uscire ed entrare dal Paese a tuo piacimento nel periodo di validità del visto.

Chi può richiedere questo visto?

Il visto per l’Australia 572 è indirizzato a tutti coloro che desiderano intraprendere un corso di studio che possa fornire un certificato tra i seguenti:

  • Certificato di tipo I, II, III e IV ad eccezione dell’ELICOS, il corso d’inglese per gli studenti d’oltreoceano;
  • Un diploma VET;
  • Un diploma avanzato VET;
  • Un attestato di qualifica professionale;
  • Un diploma di qualifica professionale.

È possibile richiedere questo tipo di visto per l’Australia anche più di una volta oppure se devi raggiungere un familiare che si trova già nel paese con un Visa per motivi di studio.

Importantissimo è sapere che prima di inoltrare la domanda devi essere già stato accettato in un corso ufficialmente riconosciuto in un istituto registrato al CRICOS (Commonwealth Register of Institutions and Courses for Overseas Students).

Qual è il costo di questo visto per l’Australia?

Il Visa 572 ha un costo di 550 dollari australiani, pari a circa 355 euro.

Quanto puoi rimanere in Australia?

Il visto per l’Australia 572 ti consente di rimanere in Australia per tutto il periodo del tuo corso di studi. Nel caso in cui la sua scadenza arrivi prima della tua laurea o diploma, puoi fare richiesta per una Visitor Visa previa conferma della situazione da parte dell’istituto che stai frequentando.

In quanto tempo riceverai il tuo visto?

Può essere necessario un periodo che va dai quattordici giorni fino a tre mesi per ricevere risposta alla tua richiesta di visto, pertanto pianifica le tue mosse con un buon anticipo.

Quali documenti servono per la richiesta e dove inoltrarla?

È possibile fare richiesta del visto per l’Australia 572 direttamente online sul sito ufficiale del dipartimento per l’immigrazione australiano, tramite posta o di persona. Come è valso per le altre due tipologie di visto per l’Australia di cui abbiamo parlato sinora, la soluzione più pratica e veloce è sicuramente la prima, che è quella che ti consiglio caldamente di scegliere.

Prima di inoltrare la richiesta assicurati di avere a disposizione tutti i documenti richiesti, che sono:

  • Copie certificate del tuo passaporto, che ti ricordo deve essere valido per almeno sei mesi oltre la tua data prevista di ritorno in Italia (ad esempio se parti il 1° gennaio 2016 e torni il 1° dicembre 2016, la data di scadenza sul passaporto deve essere oltre il 31 aprile 2017);
  • Una copia del tuo certificato di nascita che indica i nomi di entrambi i tuoi genitori;
  • Due fotografie recenti in formato valido per il passaporto (4,5 x 3,5 cm);
  • L’estratto conto bancario che dimostra la disponibilità di fondi sufficienti per il viaggio di ritorno, il pagamento del corso di studi, e il mantenimento sia tuo che delle eventuali persone che ti accompagnano per tutto il periodo in cui rimarrai in Australia;
  • Nel caso in cui non viaggi da solo, porta le prove che coloro che stanno venendo con te siano effettivamente membri della tua famiglia. Un esempio possono essere i certificati di nascita e matrimonio o la presenza di un conto corrente cointestato da più di 12 mesi.
  • Un certificato che attesti la tua copertura per l’assicurazione sanitaria per studenti (OSHC);
  • Una lettera da parte dell’istituto australiano che hai scelto per il tuo percorso formativo nella quale saranno indicati tutti i dettagli del corso che andrai a frequentare;
  • Il modulo per la richiesta del visto compilato in tutte le sue parti;
  • Il certificato di avvenuto pagamento della tassa;
  • Il certificato di buona salute o altra documentazione sanitaria che ti verrà eventualmente richiesta in seguito;
  • Una copia della tua fedina penale;
  • Un attestato ufficiale che certifichi il tuo livello della conoscenza dell’inglese se il tuo istituto lo richiede. Ricorda che solo alcuni test sono certificati a livello internazionale, uno di questi è lo IELTS.
  • Eventuali copie dei tuoi diplomi, attestati o lauree se richiesti dall’istituto.
visto-per-australia

Una studente internazionale in Australia grazie al visto 572

Visto per l’Australia turistico eVisitor (subclass 651)

Per poter richiedere il visto per l’Australia eVisitor devi possedere un passaporto in corso di validità emesso da uno dei Paesi idonei, di cui l’Italia fa parte. Devi inoltre trovarti al di fuori dell’Australia al momento della richiesta, anche se è possibile effettuare tutta la procedura online senza dover recarsi all’ambasciata, che ti ricordo in Italia non ha l’autorizzazione per rilasciare documenti e permessi.
Non potrai fare richiesta per l’eVisitor se non soddisfi alcuni requisiti di salute (per esempio se sei portatore di tubercolosi), se hai la fedina penale sporca o carichi pendenti o se hai debiti con lo Stato australiano che non sono stati estinti. Infine, se viaggi con la tua famiglia, sappi che ognuno dei membri, bambini minorenni compresi, dovrà fare richiesta di un eVisitor personale.

Cosa ti consente di fare il visto per l’Australia eVisitor?

  • Puoi entrare in Australia per un periodo di tre mesi a visita durante i dodici mesi dalla data del rilascio;
  • Puoi farti una vacanza o visitare parenti e amici che si trovano in Australia
  • In alcuni casi puoi studiare in Australia per un periodo non superiore ai tre mesi
  • Puoi occuparti di attività legate agli affari a patto che non lavori attivamente. Per esempio puoi prendere contatto con aziende e/o dipendenti, puoi firmare, rinnovare o parlare di un contratto di lavoro oppure partecipare a conferenze o seminari, a patto che tu non venga pagato per questo
  • Puoi fare attività di volontariato non retribuite e correlate al tuo soggiorno per fini turistici

Qual è il costo di questo visto per l’Australia?

L’eVisitor è completamente gratuito.

Quali documenti servono per la richiesta e dove inoltrarla?

È possibile fare richiesta del visto per l’Australia eVisitor direttamente online sul sito ufficiale del dipartimento per l’immigrazione australiano.

Prima di inoltrare la richiesta assicurati di avere a disposizione tutti i documenti richiesti, che sono:

  • Copie certificate del tuo passaporto, che ti ricordo deve essere valido per almeno sei mesi oltre la tua data prevista di ritorno in Italia (ad esempio se parti il 1° gennaio 2016 e torni il 1° dicembre 2016, la data di scadenza sul passaporto deve essere oltre il 31 aprile 2017);
  • Una copia del tuo certificato di nascita che indica i nomi di entrambi i tuoi genitori;
  • Due fotografie recenti in formato valido per il passaporto (4,5 x 3,5 cm);
  • L’estratto conto bancario che dimostra la disponibilità di fondi sufficienti per il viaggio;
  • Una lettera di invito nel caso in cui stai andando a visitare amici o parenti. Se sono loro a pagare per il tuo soggiorno in Australia, servirà il loro estratto bancario per sapere se sono in grado di pagare per il tuo mantenimento;
  • Il tuo eventuale itinerario di viaggio;
  • Il modulo per la richiesta del visto compilato in tutte le sue parti;
  • Il certificato di buona salute;
  • Una copia della tua fedina penale;
  • Informazioni che dimostrano la tua intenzione di voler ritornare in Italia, come ad esempio una lettera del tuo datore di lavoro, la prova che sei iscritto ad un corso scolastico, che hai delle proprietà o che hai familiari ad attendere il tuo ritorno.

In quanto tempo riceverai il tuo visto?

Solitamente il visto per l’Australia eVisitor viene rilasciato nel giro di un giorno lavorativo, ma in alcuni casi eccezionali può volerci fino ad un mese di tempo per processare la tua richiesta.

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search

wwoof