Western Australia

Oltre che essere il più grande stato australiano per dimensioni, l’Australia occidentale (Western Australia) è famoso anche per le splendide spiagge che si susseguono lungo la costa e per i bellissimi panorami. 

Il Western Australia è caratterizzato dalla sua grandezza. Occupando un’area di circa 2.5 milioni di milometri quadrati, copre un terzo del continente Australiano. In forte contrasto con la propria estensione, la popolazione è pari solo a 2 milioni di persone. Circa un decimo della del totale della popolazione australiana. Più del 72% degli abitanti del Western Australia vivono nella capitale Perth, oppure nei suoi dintorni.

In questo paese ci sono paesaggi davvero mozzafiato ed incredibili per la loro diversità – al nord troverete profonde gole e angoli dalla natura selvaggia, alte e fitte foreste al sud, deserti aridi nella parte orientale e 12.889 chilometri costa bianchissima nella parte occidentale. Alla grandissima varietà di paesaggi corrispondono molti climi differenti, da quello umido tropicale del nord a quello secco del deserto al clima temperato tipico dell’area del Mediterraneo nella zona sudorientale.

 

Solo dopo aver guidato per chilometri e chilometri sulle sue autostrade , potrete avere idea della vastità di questo stato. Anche se viaggiare lungo le strade senza fine di questo stato potrebbe essere molto stancante, una volta raggiunta la vostra meta sarete ripagati di tutti gli sforzi.  Il Western Australia è ricco di bellezze naturali, inclusa la Bungle Bungle Range che ormai ha più di 350 milioni di anni, le sentinelle calcaree del deserto dei Pinnacles e le maestose foreste della sua parte sud-occidentale.

Lungo la Ningaloo Reef c’è una straordinaria vita marina, dai delfini simpatici del Monkey Mia ai famosi quokka della Rottnest Island.

Storia

Le prime popolazioni aborigene occuparono questa zona già 50000 anni fa e tutt’ora sono numerosi gli aborigeni che vivono in queste terre. Questa parte del territorio australiano fu scoperta da esploratori olandesi intorno agli inizi del 1600. Il primo insediamento ad essere fondato dalla corona britannica fu la città di Albany sulla costa meridionale. Come molti altri stati, anche l’Australia occidentale nacque come colonia penale e furono proprio i galeotti provenienti dall’Europa a fondare il primo vero e proprio nucleo demografico del paese. Piano piano l’economia del paese crebbe e continua tutt’ora in particolare grazie all’estrazione mineraria dal sottosuolo. 

I siti storici

Anche i siti storici del Western Australia sono degni di nota. Le popolazioni aborigene che per prime hanno abitato questa terra affondano le proprie radici a 65.000 anni fa, lasciando così una prova artistica di enorme valore della loro presenza. Albany, prima colonia di estrazione Europea nel 1826 conserva palazzi antichi dall’architettura raffinata ed unica, mentre graziosi palazzi del 19° secolo affollano Perth e il vicino porto di Fremantle permette di fare un tuffo nel passato fino ai giorni dell’epoca coloniale sullo Swan River.

Rovine che ricordano la grande corsa all’oro della fine dell’Ottocento affollano città come Coolgardie e Kangoorlie, famose per aver trasformato il Western Australia uno dei più grandi produttori di oro, nickel, diamanti, sabbie minerarie e gas naturale al mondo.

Quando partire

Essendo molto esteso è difficile fare un discorso univoco sulle condizioni climatiche. Probabilmente i mesi migliori per visitare l’intero stato sono quelli che vanno da Agosto ad Ottobre quando al nord la stagione è asciutta e al sud comincia la primavera. I mesi da Febbraio ad Aprile sono i mesi delle piogge al nord ma probabilmente i più temperati nel resto del paese.

A Perth il periodo delle piogge va da Maggio ad Agosto, nei restanti mesi il clima è più asciutto e le temperature sono decisamente alte. 

Cosa troverete

Sicuramente la maggiore attrattiva dell’Australia occidentale sono le spiagge. Non perdete la Eighty Mile Beach, Cable Beach (nei pressi di Broome) e il Ningaloo Marine Park. Tra le città meritano una visita Perth e Albany nella parte meridionale. Qui merita una visita anche il Pinnacle desert e la splendida Valley of Giants dove avrete la possibilità di percorrere la Tree Top Walk.  

Trasporti

Lo stato è servito dall’aeroporto internazionale di Perth. Arrivare in aereo è decisamente il modo più comodo e veloce. Esistono infatti pochi collegamenti tramite pullman dagli altri stati australiani e l’unico collegamento ferroviario è quello dell’Indian Pacific. All’interno dello stato ci si può muovere più facilmente in pullman e in treno: considerate però che le tratte non sono moltissime quindi lo spostamento autonomo in automobile resta la migliore alternativa.

In breve

Popolazione 2.239.171
Dimensione territoriale 2.529.875 kmq
Popolazione per kmq 0,8
Ovini e bovini per kmq 9,8
Città straniera più vicina Adelaide, 2700 km verso est
Estensione costiera 12.889 km
Numero di isole 3747
Fiume più lungo Gascoyne River (760 km)
Bacino artificiale più vasto Lake Argyle (capienza 10.760 milioni di metri cubici)
Monte più alto Mount Meharry (1253 m) Karijini National Park
Cascata più alta King George Falls (80 m), a nort di Kimberly
Città più alta Tom Price (747 m)
Luogo più caldo Marble Bar (160 giorni all’anno con temerature superiori ai 37,5°C)
Luogo più freddo Bridgetown (33 giorni all’anno con temperature al di sotto dei 2°C)
Città più distante Warbuton
Luogo con il nome più strano Walaway
Personaggio locale più famoso Rolf Harris
Festival più bizzarro Milk Carton Regatta, Hillary Noat Harbour
Numero di fiori selvatici 12.500 specie
Strada più difficile da percorrere Gibb River Road, Kimberley
Spiaggia migliore Cable Beach, Broome
Cibo locale Pavlova (creata all’Esplanade Hotel di Perth)
Birra locale Swan Lager

Post del forum consigliati

.

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search