Lavorare in Australia : le domande del colloquio parte 25

Avete mai pensato che un lavoro meno remunerativo o di grado inferiore potrebbe essere la cosa migliore per voi? Se la risposta è si non stupitevi se durante un colloquio in Australia il vostro intervistatore vi chiederà di dargli ragione di questa apparentemente bizzarra scelta. Anche la filosofia che orienta il vostro agire lavorativo e il modo in cui credete che le vostre forze vi aiuteranno ad avere successo in un lavoro sono questioni interessanti per chi potrebbe volervi assumere. Ecco come dovete fare per costruire delle risposte positivamente efficaci.

94) Quale filosofia guida il tuo lavoro?

(What philosophy guides your work?)

Gli intervistatori che si occupano dei colloqui per posizioni professionali qualificate in settori come il counseling, l’assistenza infermieristica, l’insegnamento e l’amministrazione, rivolgeranno spesso domande sull’approccio che il candidato ha al lavoro. Potrebbero farlo per cogliere il senso dei vostri valori o per capire se la vostra filosofia lavorativa è in linea con l’orientamento della loro organizzazione. L’intervistatore potrebbe anche voler testare se vi siete mantenuti aggiornati sulle ultime novità nel vostro settore. In ogni caso sarà alla ricerca di un’affermazione chiara e coerente in modo da poter capire cosa aspettarsi da voi in quanto impiegato.

Costruire una buona risposta

Per preparare una buona risposta dovete innanzitutto fare ricerche a proposito della missione della compagnia presso cui state sostenendo il colloquio. Le dichiarazioni di intenti dovrebbero essere disponibili sul sito web ufficiale della società. Se siete connessi alla compagnia tramite un qualunque network potete inoltrare una richiesta di informazioni per conoscere meglio la cultura del vostro potenziale luogo di lavoro.

Siate specifici

Potrebbe esservi d’aiuto rivedere alcune delle più recenti teorie nel vostro ambito su cui i pareri si sono divisi ma in ogni caso avete tutto il diritto di sostenere che voi adottate un approccio eclettico e che calibrate il vostro agire in base alla situazione.   Curatevi solo, al fine di sostenere con valide argomentazioni la vostra risposta, di descrivere gli approcci specifici che usate più di frequente. Con delle domande successive l’intervistatore potrebbe chiedervi di fare esempi specifici del modo in cui avete applicato la vostra filosofia, quindi siate pronti a descrivere situazioni puntuali, azioni che avete intrapreso e risultati positivi che avete ottenuto attraverso il vostro approccio.

95) Quale dei tuoi punti di forza ti aiuterà di più ad avere successo in questo lavoro?

(What strenght will help you the most to succeed?)

Un reclutatore durante i colloqui troverà molti modi differenti per verificare le vostre qualifiche per un lavoro e uno potrebbe essere proprio chiedervi quale delle vostre capacità più spiccate secondo voi vi aiuterà di più nel lavorare con successo. La maggior parte degli intervistatori sonderà le vostre forze fondamentali per determinare il modo in cui potreste dare il miglior risultato qualora foste assunti. Preparatevi a elencare le qualifiche che avete conseguito e che vi mettono in condizione di far bene se assunti.

Il miglior modo per rispondere

Il modo migliore per preparare la vostra risposta è cominciare con un’attenta disamina delle qualificazioni chiave ricercate dal vostro datore di lavoro. Cercate una qualifica essenziale che corrisponda a uno dei vostri principali punti di forza. Poi pensate a una situazione in cui avete applicato quella forza a vantaggio del vostro datore di lavoro e preparatevi a spiegare quali risultati positivi siete riusciti a generare. Se possibile preparate uno o due esempi di situazioni in differenti contesti in cui avete apportato un valore aggiunto facendo leva su quel punto di forza. Spesso gli intervistatori potrebbero proseguire con una domanda a proposito di un’altra forza o due che vi hanno condotto al successo nel corso dei precedenti lavori. Quindi preparatevi a discutere più qualità che potrebbero essere applicate ottimamente al lavoro in gioco.

96) Perché sei interessato a fare un lavoro di livello inferiore al tuo?

(Why are you interested in taking a lower level job?)

Non è insolito che lavoratori un po’ in là con gli anni, disoccupati, troppo stressati, pressati dalle necessità familiari o semplicemente stufi di lavorare troppo vadano alla ricerca di un impiego in una posizione più bassa di quella che occupavano precedentemente. Ovviamente se rientrate in questa casistica il manager addetto alle assunzioni vi chiederà perché siete interessati a un lavoro inferiore a quello per cui siete qualificati. Per ottenere l’impiego la cosa più difficile sarà convincere il datore di lavoro che vi impegnerete al meglio nel vostro lavoro e che non state solo cercando un impiego in cui prendervela più con comodo.

Come rispondere

È normale che vi venga chiesto di spiegare perché volete lasciare il vostro status, la vostra paga e le vostre responsabilità. L’approccio migliore per rispondere è inquadrare la vostra risposta in un contesto positivo focalizzandovi sugli elementi più attrattivi del lavoro per cui siete in lizza. Così spiegherete perché state andando verso un lavoro di livello inferiore invece che dire perché vi state allontanando da una posizione di livello più alto.

Fate degli esempi

Fate una lista delle attività associate al lavoro cui aspirate e che per voi sono più attraenti. Pensate ad alcuni esempi di situazioni del passato in cui avete portato a termine compiti analoghi e avete utilizzato abilità simili. Siate pronti a parlare del successo che avete ottenuto in quelle situazioni e la soddisfazione che ne è derivata.

Collegate i lavori

Cercate qualunque connessione tra gli aspetti attraenti del vostro lavoro attuale e quelli del lavoro cui aspirate. Per esempio in quanto direttore del settore ingegneristico l’aspetto più galvanizzante del vostro lavoro potrebbe essere risolvere i problemi di design confrontandovi con il vostro team di ingegneri. Un’affermazione del genere potrebbe sostenere la vostra intenzione di tornare in prima linea facendo un lavoro di ingegneria vera e propria piuttosto che svolgere mansioni manageriali.

Altre motivazioni

Un’altra soluzione possibile è sostenere che avete bisogno di meno entrate allo stato attuale della vostra vita, soprattutto se in passato avete accettato un lavoro di più alto livello primariamente per le maggiori entrate che garantiva. Magari adesso i vostri figli si sono laureati o hanno lasciato la vostra casa. Se invece state concorrendo per un lavoro con orario ridotto potreste sostenere che il vostro precedente lavoro vi richiedeva molte ore a settimana e ora state cercando una posizione con meno responsabilità e un carico di impegni meno intenso. La chiave per dare una efficace risposta è comparare affiancare a queste informazioni la vostra ragguardevole passione per il lavoro cui aspirate.

97) Perché sei interessato a un lavoro non manageriale?

(Why are you interested in a non-management job?)

Rispondere alle domande sul vostro desiderio di passare da un lavoro manageriale a una posizione di specialist  può essere molto rischioso. Magari siete un direttore delle vendite che vuole tornare a essere un semplice venditore, un editor che vuole ornare a scrivere o un preside che vuole tornare sui banchi di scuola. Il segreto per rispondere bene e giustificare il vostro desiderio è non far pensare al vostro intervistatore che vi è venuta a mancare la motivazione o che siete alla ricerca semplicemente di un lavoro più semplice.

L’approccio migliore

Un buon approccio è presentare la vostra risposta come una preferenza per la nuova posizione, enfatizzando allo stesso tempo il vostro successo e la vostra soddisfazione in ruoli più elevati. Sarà d’aiuto portare esempi specifici del modo in cui agivate concretamente in quanto manager e dei risultati che siete riusciti a ottenere. Cominciate parlando degli aspetti del vostro ruolo di manager che più vi piacevano e cercate di dipingere un quadro complessivo di modesta soddisfazione. Evitate di lamentarvi delle difficoltà connesse con il gestire altri dal momento che il vostro intervistatore potrebbe pensare che avete difficoltà a interagire con le persone con cui lavorate e rifiutate di prendervi delle responsabilità.

Perché volete questo lavoro?

Il prossimo importante passo è spiegare cosa vi attrae nella posizione non manageriale che state cercando. Assicuratevi di essere quanto più possibile specifici. Se potete discutete i successi che avete avuto in lavori non manageriali in passato.  Raccontate aneddoti a proposito dei risultati che avete raggiunto in quelle posizioni e descrivete il livello della vostra soddisfazione con entusiasmo. In molti casi dovrete riferirvi ai ruoli precedenti, per esempio potreste dover discutere della vostra esperienza come ingegneri prima di diventare direttori della sezione di ingegneria nella vostra azienda.

Fate degli esempi

Assicuratevi di includere nella vostra risposta alcuni esempi del modo in cui avete operato in quanto specialist  e includetelo tra le vostre responsabilità manageriali parlando anche del modo in cui vi siete sentiti facendolo. Per esempio un direttore delle vendite potrebbe essere intervenuto da un momento all’altro per chiudere una grande vendita con un cliente di prim’ordine. Un’esperienza del genere potrebbe essere una perfetta storia esemplificativa della motivazione che vi spinge a voler retrocedere di grado. In fin dei conti quello che dovrete fare capire al vostro intervistatore è che siete fortemente motivati a ottenere il nuovo lavoro per le attrattive che ha per voi e non perché state fuggendo da una difficoltà frustrante.

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

fare-finta-di-lavorareEvitare-di-cambiare-lavoro