La geografia australiana

La geografia australiana è estremamente varia e mutevole, stai per scoprire le meraviglie del continente nuovissimo, clicca sul G+1, ti porterá fortuna

[plusone]

L’Australia è l’isola più grande dell’intero pianeta. Tra i continenti è il più arido e il meno abitato: i suoi 22 milioni di abitanti (2,8 abitanti per chilometro quadrato) vivono quasi tutti nella fascia costiera, specialmente quella che va da sud-est a sud-ovest dell’isola. L’Australia si divide in sette regioni: New South Wales, Queensland, Victoria, South Australia, Western Australia, Northern Territory e Tasmania.

La sua geografia si compone di territori estremamente diversi, ma tutti oltremodo affascinanti.

Geografia australiana: la Foresta Pluviale

Foresta Pluviale AustralianaNel Queensland si trova la Foresta Pluviale Australiana, qui vivono più di 2000 specie di piante e alcuni alberi secolari. Anche gli animali sembrano amare particolarmente questa zona, che è densamente popolata da gran parte dei marsupiali dell’isola.

Grande poco meno di un milione di ettari, la Foresta Pluviale ospita moltissimi parchi nazionali australiani..

Geografia australiana: il Bush

BUSH-AUSTRALIANOProseguendo verso l’interno del paese incontri il bush australiano, un territorio caratterizzato da una ricca vegetazione di cespugli, arbusti e dagli immancabili eucalipti.

Questo territorio è particolarmente famoso nelle leggende folkloristiche australiane che raccontano quanto sia arduo vivere e sopravvivere in queste zone.

Geografia australiana: l’Outback

OUTBACK-australiaSuperato il bush si giunge nel vero entroterra australiano, l’outback, una delle zone più inospitali del paese, che, proprio per questo motivo, non ha visto l’impiantarsi di grandi centri, ma solo di piccoli villaggi che oggi ospitano quasi 700 mila Australiani e una gran parte della popolazione di origine aborigena dell’intero continente.

Il clima è piuttosto arido e i terreni sono quasi del tutto privi di vegetazione.

Geografia australiana: il Never Never

deserto-australianoOltre all’outback esiste un altro territorio che viene definito comunemente Never Never (Mai Mai), stiamo parlando del deserto australiano. “Se ci vai non riuscirai mai a tornare indietro e a raccontarlo”: ecco la leggenda che accompagna questa zona del continente australiano. Pur essendo decisamente inospitale, il Never Never assume un’importanza fondamentale per l’economia australiana: qui, infatti, si trovano le miniere di minerali su cui l’Australia ha fondato parte della sua economia e ricchezza (scopri come Lavorare nelle miniere in Australia).

Geografia australiana: la Grande Barriera Corallina

grande-barriera-corallina-australiaA largo della costa nord orientale dell’isola si trova la Grande Barriera Corallina che si estende per più di 2000 chilometri. Si tratta di una delle attrattive più belle del Queensland ed è considerata il più grande organismo vivente di tutto il pianeta.

.

.

Geografia australiana: la zona costiera

L’Australia è allo stesso tempo un continente (Oceania) e un’isola; le sue coste sono bagnate a est dall’oceano Pacifico e a ovest dall’oceano Indiano. Capisci bene, dunque, quanto sia importante la fascia costiera per lo sviluppo della sua economia; lungo le coste sorgono, infatti, le più importanti città australiane, per esempio Sydney, Melbourne, Perth e Canberra, e sono, in generale, l’area a più alta densità di popolazione. Le coste possono essere basse e sabbiose o alte e frastagliate, così come il mare risulta in alcuni punti mosso e perfetto per i serfisti, o più calmo e quindi adatto alla balneazione.

Geografia australiana: la flora

Che l’Australia sia un paradiso naturale non è un mistero. In particolare ha una flora foltissima, con quasi 30000 specie che crescono in questa terra meravigliosa. Ogni zona del continente australiano ha un suo particolare tipo di flora, dovuto alle particolari condizioni climatiche tipiche nelle diverse aree del paese.

geografia australia

Dal nord al centro dell’Australia

Il Northern Territory, con il suo clima tropicale, segna il trionfo della foresta pluviale dove palme e felci crescono rigogliose. Per renderti conto della vastità e della bellezza di questa natura, basterà una visita al Kakadu National Park, una riserva naturale inserita tra Patrimoni dell’Umanità stilati dall’Unesco. Per vedere la flora nel massimo del suo splendore, visita il parco durante il periodo delle piogge e non dimenticare nemmeno di visitare i Giardini Acquatici di Pine Creek.

Scendendo verso il centro del paese incontrerai la zona arida: il regno incontrastato delle piante selvatiche come le margherite perenni, disperse nelle lunghe distese di steppa e prateria che si perderanno oltre ai tuoi occhi.

Anche le zone montuose e alpine sono ricche di piante e fiori: in particolare, dopo lo scioglimento delle nevi, il terreno si ricopre delle specie più svariate che creano panorami coloratissimi, delle vere e proprie cartoline di queste terre.

La flora della zona costiera

La zona meridionale e costiera, invece, è quella con il clima più temperato: qui troviamo gli alberi centenari, i pini marittimi e le splendide brughiere della Great Ocean Roadritenuta fra le più belle strade litoranee del mondo, che si susseguono fino alle coste dell’oceano.

Se sei un appassionato di natura e vegetazione non potrai fare a meno di fare una visita a Kangaroo Island, un vero e proprio paradiso di piante e fiori. Qui si contano oltre 100 varietà di fiori selvatici: la maggioranza sono specie endemiche, visibili solo sul territorio australiano.

Nella zona di Perth e del Western Australia, si trovano alcune tra le più belle piante selvatiche del paese. La maggioranza di queste fiorisce tra luglio e novembre, quando i prati assumono delle variopinte colorazioni primaverili. Tra le piante più particolari ci sono le zampe di canguro, piante perenni cespugliose dalla forma inconfondibile.

L’eucalipto: simbolo della flora australiana

eucalipto-australiaMenzione d’onore deve andare però alla pianta simbolo di questo paese. Stiamo parlando dell’eucalipto, noto anche come albero della gomma. Questa specie molto resistente, cresce praticamente in tutte le zone del paese grazie alla sua stabilità e alla capacità di adattamento. L’eucalipto cresce, infatti, in diversi luoghi: i posti migliori per osservarlo sono, senza dubbio, le Blue Mountains e le Alpi Australiane, dove le piante di eucalipto assumono rispettivamente una particolare colorazione blu e rossa.

Ciò che è certo è  che qualunque zona australiana deciderai di visitare, sarai colpito dalla vastità di fiori e piante delle più varie specie che crescono sulle terre di questo incredibile Paese.

POST DEL FORUM SULLA GEOGRAFIA AUSTRALIANA

 

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search