Dormire in spiaggia in Australia

spiaggia-australia

I viaggiatori ormai cercano sistemazioni economiche, in grado però di assicurare un ambiente pulito e confortevole e molti ostelli della gioventù in Australia offrono proprio tutto questo. Sono popolari tra le persone di tutte le età e molti mettono a disposizione dei propri ospiti servizi ristorante ed altre comodità, tra cui piscine, bar e aria condizionata, al pari di altre sistemazioni molto più costose.

I prezzi possono variare, dipendono dal periodo in cui vorrete la camera e per quanto tempo, oppure se preferirete una camera singola, piuttosto che una stanza condivisa.

In Australia ci sono davvero molti ostelli vicino al mare, vediamone qualcuno.

Queensland

Crocodylus, Cape Tribulation.  Il Crocodylus Village si trova proprio nel cuore della foresta pluviale  di Cape Tribulation e vi permetterà di vivere una vera esperienza a contatto con la natura. Mette a disposizione dei propri ospiti il ristorante, il bar, la piscina e diverse possibilità per cucinare. Questo ostello può essere usato come punto d’appoggio per delle passeggiate a piedi o a cavallo nel National Park, oppure per delle nuotate nella vicina Cow Bay. Ci sono anche moltissimi punti dove poter nuotare nell’acqua dolce al riparo della foresta. Un vero e proprio ritorno alla natura.

Treehouse, Mission Beach. Mission Beach, a 140 km a sud di Cairns, è un ottimo punto di partenza per la Dunk island e per crociere lungo la Grande Barriera Corallina. Questo ostello è a breve distanza dal centro cittadino ed è davvero unico. I suoi due palazzi sono immersi in una foresta pluviale e hanno la vista direttamente sull’oceano. In questo ostello troverete tutte le comodità, ma niente televisione! I membri dello staff sono molto gentili e si assicureranno che il vostro soggiorno sia rilassante e piacevole. È molto famoso tra i turisti che vengono da fuori l’Australia, perciò potrebbe essere necessario prenotare.

Great Keppel Island. L’Holiday Village YHA offre una tranquilla atmosfera amichevole, e a contatto con la bellezza della terra. Potrete lasciarvi andare alla naturale bellezza del posto e allo stile di vita calmo e sereno tipico dell’isola.

Airlie Beach, Whitsundays. Se preferite uno stile di vita mondano e festaiolo allora è questo l’ostello che fa per voi. L’Airlie Beach si trova nel centro della città, vicino ai ristoranti, ad alberghi e ai locali della vita notturna. Si trova sulla strada principale, e le stanze davanti potrebbero essere rumorose, perciò se cercate pace e tranquillità, chiedete per una stanza lontana dalla strada.

Il grande vantaggio di questo ostello è la sua posizione, come porta di accesso a uno dei più meravigliosi posti che troverete in Australia, le Whitsundays. Lungo la costa ci sono moltissime isole tropicali, incluse Daydream, South Molle, Hamilton e Whitehaven. Potrete visitare tutte queste isole con minicrociere da un giorno oppure scegliere una crociera in barca a vela di un paio di giorni. La sabbia è bianchissima e l’acqua cristallina.

New South Wales

Byron Bay, Northern NSW. Una volta Byron Bay era ritenuta la capitale hippie dell’Australia, oggi invece è un vero tesoro di alto livello. Qui ci sono due ostelli eccellenti, entrambi con numerose comodità, tra cui una piscina, ed entrambi sono a soli 200 m dalla spiaggia.  La zona ha molte spiagge e la città moltissimi ristoranti, locali notturni e negozi.

Da qui potrete anche visitare le diverse foreste pluviali verso l’interno, a bordo di una mountain bike o al galoppo di un cavallo, oppure ancora potrete visitare il villaggio di Nimbin a 70 km ad ovest da Byron Bay.

Port Macquarie, NSW Centrale. Il Port Macquarie YHA è situato proprio lungo l’arteria principale che collega Sydney con Brisbane ed è l’ideale per una sosta veloce. È piccolo, ma carino e pulito ed è a soli 200 metri dalla spiaggia. Una visita che non dovreste perdervi in zona è la visita all’ospedale dei koala qui potrete anche cimentarvi nel kayak, nelle passeggiate sulla groppa dei cammelli, oltre che i soliti divertimenti, come i locali notturni, i pub e i ristoranti, che abbondano in questa zona.

Sydney, Collaroy Beach. Un buon ostello si trova verso le spiagge a nord di Sydney. Si tratta di un resort di lusso per turisti e backpacker, a soli 50 metri dalla spiaggia. È una struttura moderna con la piscina e delle zone per il barbeque.

C’è anche un angolo dove vengono servite la colazione e il pranzo. È vicino ad alcune delle migliori spiagge a Sydney e alla vitta notturna di Manly, dove ci sono moltissimi pub, caffè e ristoranti.

Manly è anche il capolinea del traghetto diretto a Circular Quay. I pullman 151, 155 e 156 vi condurranno da Manly a Collaroy.  Altrimenti, potreste prendere i pullman L88 e L90 dalla Wynyard station o da Railway Square verso Collaroy.

Sydney, Pittwater. Se state cercando qualcosa di più tranquillo, un po’ isolato, il Pittwater YHA potrebbe essere il posto che fa per voi. I trova in una zona molto carina nello scenico Ku-ring-gai Chase National Park ed è la porta di accesso ideale verso la caotica vita cittadina. Qui potrete dedicarvi a piacevoli passeggiate nel verde australiano, osservare uccelli e altri animali tipici del luogo e nuotare o navigare nella baia.

Non vi si può accedere con l’auto e avrete bisogno di portare con voi del cibo. Ci vorrà circa un’ora di pullman per arrivare al Church Point dalla città, e quindi dovrete rpendere un traghetto per Hall’s Wharf. Questo sarà seguito poi da circa 15 minuti di passeggiata a piedi per raggiungere l’ostello, il faro del viaggio. Ma ne vale davvero la pena! Un consiglio: conservate tutto, ma essenzialmente abiti e cibo in un armadietto alla Sydney Railway Square o al Sydney Central YHA e arrivate qui prima che cali il sole. Lo staff di entrambi gli ostelli saranno così gentili da mostrarvi dove prendere il pullman diretto a Church Point.

Victoria

Apollo Bay, Great Ocean Road. Qui si trova un ostello moderno e molto comodo e confortevole. Si trova giusto ad un paio di minuti di passeggiata dalle spiagge e dal centro città. Apollo Bay è un punto di partenza eccellente per esplorare la bellissima costa nelle vicinanze e la magnigica foresta pluviale, che include Cape Otway e l’Otway Fly treetop walk. Panormai spettacolari della costa potranno essere ammirati da alcune terrazze in città.

Port Fairy, Great Ocean Road. Il Port Fairy YHA ha negli anni scorsi ricevuto il premio come “Most Improved Backpackers” e non è molto difficile da capire il perché. I gestori molto gentili vi daranno il benvenuto in uno dei più antichi palazzi di Port Fairy. Ci sono diverse possibilità di sistemazioni, dalla stanze singole alle stanze per famiglie fino alle camere condivise con altre persone. È pulito, comodo, confortevole e si trova in una zona centrale, e può essere usato come punto d’appoggio per visite alla parte occidentale della Great ocean Road o alle Grampian Mountains, 132 km a nord.

Western Australia

Rottnest Island, Indian Ocean. A soli 25 minuti di traghetto da Fremantle e a 90 minuti da Perth, questa idilliaca isola di vacanza è un mondo a parte rispetto alla terraferma. Provate a trascorrere qui almeno 2 giorni lasciandovi trascinare dalla tranquillità del rilassante stile di vita della zona, andando in bicicletta, nuotando, prendendo il sole o sorseggiando un drink.

Lo Rottnest Island YHA si trova a Kingston Barracks, giusto una passeggiata dal centro cittadino e dalla banchina del traghetto. I pullman potranno condurvi fino all’ostello, ma per essere indipendenti vi basterà noleggiare una bici. Il posto dove poter noleggiare una bici e a soli due minuti di passeggiata dal molo, proprio davanti al pub. In questo modo potrete esplorare l’isola e divertirvi lungo le numerose spiagge e grotte come preferite.

Per un’esperienza di viaggio unica, sedetevi sulla spiaggia proprio davanti all’ostello all’alba e guardate il sole che nasce all’orizzonte e che si riflette sui palazzoni alti di Perth. Il resto del mondo sembrerà così lontano, ed è per questo che gli Australiani della costa occidentale ritengono “Rotto” il loro posto preferito per scappare dalla vita cittadina.

Dunsborough, Geograph Bay. Quest’ostello davvero particolare si trova proprio sulla spiaggia e qui potrete nuotare nelle acque calme e pulite della Geographe Bay. Viene chiamata “il paradiso sulla spiaggia” a buon ragione. Il Dunsborough YHA è pulito e confortevole e i servizi che offre sono eccellenti. Uno sport australiano molto popolare è il beachvolley e il campo si trova proprio di fronte l’ostello. Che cosa magnifica, vero?

L’ostello si trova a un paio di minuti di auto dal centro cittadino di Dunsborough e a 20 minuti da Busselton, il centro regionale. È un ottimo posto da usare come punto di partenza per esplorare la bellezza del Western Australia sudoccidentale, inclusi i vigneti, le spiagge dove poter fare surf, le grotte e le foreste immacolate.

Walpole, South Coast. Il Walpole YHA è un piccolo ostello, molto carino, nel cuore della città. Walpole si trova nel mezzo del Walpole-Nornalup National Park ed è una fermata conveniente per una notte se siete in viaggio da Albany diretti a Perth. Guidare attraverso la foresta pluviale Tingle and Karri è una delle esperienze più belle in Australia e la zona ospita una marea incredibile di attrazioni.

Una visita al Tree Top Walk, famoso in tutto il mondo, insieme ad una passeggiata sul fondo della foresta sono dei must. Se vi sentite abbastanza in forma, chiedete informazioni per una sessione di camminata lungo la ben nota Bibbulmun Track.

Questa bellissima passeggiata attraversa le foreste, segue i corsi dei fiumi e vi permetterà di vivere al meglio la bellezza dei panorami costieri del Southern Ocean.

Broome, Kimberley Klub. Broome è la porta d’accesso per una delle regioni selvagge più belle che esistano sul pianeta. Si tratta di una zona inabitata, remota e che contiene al suo interno moltissime attrazioni. Quando visiterete la regione di Kimberley nel Western Australia, vivrete appieno la magia speciale dell’outback australiano. La maggior parte delle strade sono accessibili sono con veicoli 4×4 e durante la stagione umida da Dicembre a Marzo una gran parte delle attrazioni sono irraggiungibili.

Per questa ragione, i periodi migliori per visitare Broome e Kimberley vanno da Aprile a Novembre. Ad aprile e maggio tutt’attorno c’è ancora molto verde dopo le piogge monsoniche dei mesi precedenti. Da giugno a settembre i giorni sono generalmente caldi ed assolati, mentre ottobre e novembre tendono ad essere molto caldi e umidi.

Il momento più gettonato per visitare la zona va da giugno, luglio e agosto, ma dovete fare attenzione se guidate. Le strade tendono ad essere affollate con caravan come i camper dei “Grey Nomads” nella loro annuale migrazione verso nord per scappare dal caldo inverno nella parte meridionale dell’Australia. (I Grey Nomads sono persone anziane in pensione, nda.)

Broome è un centro vacanziero molto carino, piccolo e accogliente e il Kimberley Klub YHA riflette questo suo modo d’essere. È molto simile ad un resort, piuttosto che ad un ostello e contiene una piscia, un bar, servizi eccellenti e belle sistemazioni. È vicino al centro cittadino, alla famosa Cable Beach e da qui possono essere prenotate diverse visite guidate.

Una gita molto popolare attraversa numerose attrazioni sceniche, che includono la Windjana Gorge, il Tunnel Creek e la Geiki Gorge. Se non avete mai vissuto la magia del campeggiare sotto le stesse nell’outback più remoto, questo è il viaggio che fa per voi.

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

barriera-corallinabackpackers-in-Australia