Le 8 regioni dove mangiar meglio in Australia

Negli ultimi tempi stiamo assistendo a delle vere e proprie rivoluzioni nel mondo della gastronomia, dalla diffusione della cucina molecolare, come per esempio quella di Hervé This, Ferran Adrià e Grant Achatz, al movimento dello Slow Food, ad opera di Carlo Petrini e Alice Waters. E’ evidente comunque che nella scelta della buona cucina occorre buon senso e consapevolezza, dal momento in cui i prodotti vengono raccolti dai campi, alla loro preparazione in cucina o alla loro degustazione. Nonostante i radicali cambiamenti in atto nel settore, è fondamentale tenere bene a mente l’importanza dei sapori.

Per questa ragione dovremmo aggiungere nuove tappe nella mappa della buona cucina mondiale, dai Paesi Baschi al Perù, passando per il Vietnam e il Québec. Senza alcun dubbio, comunque, l’Australia dovrebbe essere annoverata tra i paesi migliori in ambito culinario negli ultimi due decenni. Sembra superfluo ora, per esempio, citare tutti gli chef dai nomi altisonanti che provengono dall’Australia, tutti i ristoranti da stelle Michelin (Quay, Attica, Tetsuya’s e altri) o tutti i prodotti ricercati e molto gustosi che provengono dalla Terra di sotto. Tuttavia, non sempre è così. Se dovessimo parlare dell’Australia dal punto di vista culinario, come la quintessenza della cucina, le zone da prendere in considerazione sono molto estese, perciò abbiamo pensato di dividere il nostro viaggio tra le cucine australiane in 8 grandi regioni.

Tasmania

La vasta giungla della Tasmania è uno dei più prestigiosi siti UNESCO Patrimonio dell’Umanità e un enorme pentolone di ingredienti essenziali. Tra tutte le bellezze di questa zona, tra gli angoli di paradiso che fanno davvero venire voglia di viaggiare, c’è anche una marea di cibo davvero formidabile. Grazie al clima temperato, quasi perennemente riscaldato dal sole, l’isola è ricoperta da una notevole varietà di frutta e verdura,  passando per i vitigni dal sapore molto dolce grazie al clima favorevole al loro sviluppo alle erbe aromatiche. In questa zona vengono prodotti anche diversi tipi di carne, tutta molto saporita e di altissima qualità, oltre a formaggi, birre di vario tipo e miele. La Tasmania è quel genere di posto dove poter raccogliere le ostriche ed altri molluschi, e dopo qualche momento, gustare l’ottimo pescato, bagnato con un bicchiere di delicato Sauvignon Blanc.

Swan Valley

La regione nota nell’Australia Occidentale per la produzione del vino, è considerata una piccola mecca di prodotti freschi e della viticoltura, con diverse aziende produttrici di birra e una manciata di locali dove gustare buon cibo.

Margaret River

Un’altra zona importante per tutti gli amanti del vino si trova nell’Australia Occidentale, in una regione pluripremiata per la gustosa cucina di cui è caratterizzata. In un luogo dove pullulano i negozi dei produttori di cibi naturali, che seguono senza alcun dubbio la filiera sostenibile, sicuramente la zona del Margaret River non è un’eccezione.

Great Southern

Parole come organico e biodinamico sono molto comuni nella regione più a sud del Western Australia, dove si trova la favolosa South Coast. Posti dove vale sicuramente la pena fermarsi sono senza ombra di dubbio l’Albany Farmers Market, il Debonnaire Olives e l’Over The Moon Organics.

Hunter Valley

L’Hunter Valley è teatro di una grande infinità di piantagioni, alle quali si devono aggiungere caseifici e fattorie per l’allevamento di bestiame, ed è qui che vengono prodotti fantastici vini come lo Chardonnay, il Semillon, il Verdelho, lo Shiraz, il Cabernet Sauvignon e per finire il Merlot, tanto apprezzati nella Terra di Sotto. Questa valle merita davvero di essere visitata, e alla fine non è molto distante da Sydney.

Barossa Valley

Simbolo culinario dell’Australia Meridionale e centro rinomato per la produzione del vino, questa è una tappa che non può mancare nel diario di viaggio di ciascun amante del turismo enogastronomico. Basterà scegliere tra il Butcher, il Baker, il Winemaker Trail, il Cheese and Wine Trail o il Para Road Wine Path  per abbandonarsi al piacere del paradiso gastronomico, in pieno stile Barossa.

Tropical North Queensland

La prova inconfutabile dell’enorme ricchezza del panorama enogastronomico australiano è proprio la parte tropicale del Queensland settentrionale, dove si possono gustare pietanze davvero uniche, dai sapori più diversi e dagli accostamenti più vari. Questa zona è davvero un paradiso del gourmet, e Cairns ne è il cuore pulsante.

Yarra Valley

Non si possono non amare le bollicine della Yarra Valley, dal Pinot Nero allo Chardonnay, ma la zona è anche famosa per le ricette tipiche che qui si possono trovare, basterà uscire un po’ fuori Melbourne per apprezzare con i propri occhi la ricchezza dei menù della zona. L’aspetto fondamentale è che tutti i prodotti passano direttamente dal campo alla tavola, senza aggiunta di agenti chimici e veleni.

Post del forum consigliati

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

figli-australia